Login

MET


Comune di Campi Bisenzio
Torna il Festival dell'Economia Civile!
Dal 16 al 18 Settembre, a Campi Bisenzio si terrà la 5° edizione del Festival di Economia Civile, un punto di riferimento per esperienze, amministratori e studiosi da tutta Italia
Torna il Festival dell'Economia Civile!
Dopo la mancata edizione dello scorso anno a causa del Covid-19, quest'anno il Festival si rilancia con un'edizione ricchissima di grandi ospiti

Tre giorni di workshop, eventi, cultura, attività e spettacoli, con una novità importante: la scuola di Economia Civile "Costruire il Cambiamento", promossa con Legambiente e ANCI Toscana.

Saranno presenti, tra gli altri Stefano Bartolini (scrittore e docente UniSI); Brenda Barnini (Sindaca di Empoli); Enzo Bianchi (monaco e saggista, Fondatore Comunità di Bose); Matteo Biffoni (Sindaco di Prato, Presidente ANCI Toscana); Leonardo Becchetti (docente Tor Vergata, DIrettore NEXT); Max Casacci (chitarrista, fondatore Subsonica); Claudia Fiaschi (portavoce nazionale del Forum del Terzo Settore); Eugenio Giani (Presidente Regione Toscana); Iacopo Melio (scrittore, consigliere delegato per i Diritti Regione Toscana); Massimo Mercati (AD Aboca), Monia Monni (Assessora all’Ambiente Regione Toscana); Barbara Nappini (Presidente SlowFood); Dario Nardella (Sindaco di Firenze, presidente Eurocities); Andrea Orlando (Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali); Elly Schlein (Vice Presidente Emilia-Romagna); Cristina Tajani (Assessora Comune di Milano); Mario Tozzi (geologo, saggista, divulgatore scientifico); Giorgio Zampetti (Direttore Legambiente); le Sindache e i Sindaci dell’Economia Civile ed esperti e esperienze da tutta Italia.

Quasi 30 sessioni, più di 20 buone pratiche da tutta Italia che si presenteranno con tantissimi amministratori coinvolti e 3 spettacoli, tra cui EARTHPHONIA LIVE, con Max Casacci, chitarrista e fondatore dei Subsonica e Mario Tozzi.

A Campi, primo distretto nazionale di economia civile nato in Italia, si discuterà del mondo dopo il Covid-19: di un nuovo ruolo per il pubblico, di welfare e prossimità, dell'accoglienza come motore di un nuovo sviluppo per i territori, di sanità territoriale, di come progettare le città per combattere il cambiamento climatico, di come i territori possano essere protagonisti del cambiamento verso una nuova società.

E poi tante attività con la città: il mercatino dei prodotti a KM0, una sessione di Puliamo il Mondo con Legambiente, i laboratori di Educazione al Digitale, l’apericena negli Orti Urbani di Capalle quello con le associazioni, le incursioni aromatiche che trasformeranno un giardino in un’isola di piante profumate, lo spettacolo per bambini “La Marcia degli Alberi” e tanto altro.

"Abbiamo deciso di essere ambiziosi - dichiara il Sindaco Emiliano Fossi - perchè dopo la crisi del Covid-19 non possiamo non esserlo. L'economia civile deve essere ispirazione per costruire un modello di sviluppo che metta al centro le persone e l'ambiente, e dia dignità e forza alle nostre comunità. Il cambiamento deve partire dai territori, da chi si impegna giorno giorno, con gli amministratori in prima linea, per questo ce ne sono molti in questa edizione, che verranno a discutere e a presentare le buone pratiche da tutta Italia. Il distretto di Campi da anni ispira il lavoro di tanti in Italia, ne siamo orgogliosi e vogliamo rilanciare il nostro impegno.”

“Campi Bisenzio è ormai un punto di riferimento nazionale sull’Economia Civile, siamo riusciti a diventare un luogo di elaborazione, incontro e ibridazione tra tantissime realtà italiane. Il Festival è cresciuto di pari passo all’attenzione a questo tema in tutta Italia e siamo davvero felici di tornare ad ospitare tutti a Campi, vi aspettiamo da giovedì”, così l’assessora all’Economia Civile di Campi Giorgia Salvatori.

La bandiera del Collettivo di Fabbrica della GKN sventolerà in tutti gli spazi del Festival, "non può che essere così, quella battaglia è per salvare una fabbrica ma anche per un mondo migliore, e al festival cerchiamo di fare la stessa cosa, per questo saranno protagonisti anche lì" dice il Sindaco Fossi.

Gli eventi, tutti gratuiti ma con posti limitati, si svolgeranno a Villa Rucellai, Villa Montalvo e al TeatroDante Carlo Monni. In tutti gli spazi che ospiteranno il Festival sarà chiesto il green pass ed è preferibile registrarsi sul sito www.festivaleconomiacivile.it

Il Festival è organizzato da Comune di Campi Bisenzio, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Legambiente, Anci Toscana, Fondazione NOI, con il supporto di Aboca e Unicoop Firenze.

Link alle pagina Facebook del Festival dell’Economia Civile: https://www.facebook.com/festivaleconomiacivile

Link al sito www.festivaleconomiacivile.it

Documenti correlati:

14/09/2021 10.01
Comune di Campi Bisenzio


 
 


Met -Vai al contenuto