Login

MET


Non-profit in provincia di Firenze
Un goal per #CiaiCoraggio
Sabato a Coverciano la seconda edizione del memorial Claudio Ciai. La presenza di Galli e di Desolati. Il calcio di inizio del presidente del Consiglio regionale. La premiazione affidata all'assessore comunale allo sport. Una raccolta fondi per consentire a Luca Iezzi di proseguire le cure
E' tutto pronto per la seconda edizione del Memorial Claudio Ciai che si terrà a Firenze, presso il centro tecnico di Coverciano, sabato 7 novembre a partire dalle 8.30.

L'iniziativa, un torneo di calcio a sette, è organizzata dalla Fondazione intitolata allo sfortunato dipendente Telecom che nel settembre 2010 fu vittima di un terribile incidente stradale che gli causò gravissimi danni cerebrali e motori. Il 19 marzo 2014 Claudio ha smesso di lottare ma i suoi parenti e amici hanno deciso di continuare a farlo in suo nome.

Così è nata la Fondazione Claudio Ciai che per ricordare lui, grande appassionato di calcio, ha organizzato il secondo Memorial al quale parteciperanno la squadra della Fondazione Ciai, quella (femminile) dell'Associazione Gabriele Borgogni, quella dell'Associazione Lorenzo Guarnieri, la rappresentativa Ag. Generali Italia, gli Amici delle Sieci, l'Atletico divano, il Venerdì della Florentia e gli Over...anta in cui militerà l'ex attaccante viola Claudio Desolati. Sarà presente anche l'ex portiere gigliato Giovanni Galli.

Il calcio d'inizio sarà dato dal presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, mentre le premiazioni sono affidate all'assessore comunale allo sport, Andrea Vannucci.

L'ingresso è libero ma il Torneo della Fondazione Ciai sarà l'occasione per raccogliere fondi per garantire la prosecuzione delle cure nella modernissima ma costosa clinica austriaca dove anche Claudio è stato ricoverato ad Hochzirl al giovane Luca Iezzi, vittima anch'egli di un incidente stradale avvenuto il 10 novembre 2013.

“Vi aspettiamo numerosi. – dicono Francesco e Daniela, il figlio e la moglie di Claudio Ciai, animatori della Fondazione a lui intitolata – Sarà un'occasione per ricordare Claudio e per fare qualcosa di concreto per le vittime degli incidenti stradali in vista della tanto attesa approvazione della legge sull'omicidio stradale, ma noi contiamo anche di raccogliere risorse per aiutare Luca Iezzi, il nostro giovane amico che in Austria sta lottando per recuperare le proprie funzioni”.

05/11/2015 11.59
Non-profit in provincia di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto