Login

MET

Met - News dalle Pubbliche amministrazioni della Toscana centrale

News dalle Pubbliche Amministrazioni
della Città Metropolitana di Firenze


IN PRIMO PIANO....

Comune di Firenze Temporali, allerta gialla per rischio idrogeologico
Scatterà alla mezzanotte di venerdì 22 giugno, e si concluderà 24 ore dopo. Interessati i corsi d'acqua secondari: in particolare Ema, Mugnone e Terzolle Domani allerta gialla per temporali forti e conseguente rischio idrogeologico/idraulico nel cosiddetto 'reticolo minore' che comprende i corsi d'acqua secondari (soprattutto Ema, Mugnone e Terzolle).
Lo segnala il centro funzionale regionale nel nuovo bollettino di valutazione delle criticità per la zona che riguarda sia il Comune di Firenze che quelli di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.
L'allerta scatterà alla mezzanotte di domani, venerdì 22 giugno, e si concluderà 24 ore dopo.

Fenomeni previsti (fonte Cfr):

oggi locali condizioni di instabilità potranno favorire isolati temporali pomeridiani; domani transito di una rapida perturbazione con possibilità di rovesci o temporali in particolare sulle zone centro settentrionali e su quelle interne meridionali.
PIOGGIA: Domani, venerdì, possibili precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio o temporale, inizialmente, nel corso della mattina, sulle zone nord occidentali della regione in estensione nel pomeriggio a tutte le zone interne. Si prevedono cumulati medi significativi sulle zone centro settentrionali, non significativi i Maremma; puntuali massimi fino puntualmente elevati in corrispondenza dei temporali più intensi, con intensità oraria fino a molto forte.
TEMPORALI: oggi, giovedì, possibili brevi rovesci o temporali pomeridiani sulle zone interne meridionali e in Appennino. Grandinate e colpi di vento solo occasionali. Domani possibilità di temporali a carattere sparso possibili ovunque ma più probabili su tutte le zone interne e sul nord ovest della regione. Possibili grandinate e colpi di vento.

Per informazioni sui fenomeni previsti:
http://www.regione.toscana.it/allertameteo
http://www.cfr.toscana.it

Per informazioni sui rischi e su come comportarsi:
http://www.regione.toscana.it/-/rischio-idrogeologico-idraulico
(fn)


21/06/2018 14.10 Comune di Firenze
Redazione di Met Andrea Oliva solista dell’Orchestra da Camera Fiorentina a Palazzo Medici Riccardi
Lunedì 25 e martedì 26 giugno. Sul podio il direttore turco Ertug Korkmaz Continuano i concerti dell’Orchestra da Camera Fiorentina nel Cortile di Michelozzo a Palazzo Medici Riccardi, sede della Città Metropolitana di Firenze.
Le serate di lunedì 25 e martedì 26 giugno (ore 21) vedranno ospiti Andrea Oliva, primo flauto solista dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, e il direttore turco Ertug Korkmaz, già direttore musicale e direttore principale dell’Orchestra Accademica Baskent.

Al centro del programma il mozartiano “Concerto n.7 per flauto e orchestra” di François Devienne, compositore e flautista in gran voga nella Parigi del secondo Settecento: fantasia e genio compositivo rispecchiano i toni eleganti e manieristici dell’epoca, e non stupisce l’appellativo di “Mozart francese” che la critica affibbiò a Devienne.

A seguire la “Sinfonia degli addii” di Franz Joseph Haydn, opera particolare, sia per la struttura sia per l’insolita, progressiva, uscita degli strumenti. In apertura verrà eseguito, in prima assoluta, il brano “Kaleidos” del flautista e compositore Mario Valsania.

Già membro dell’Orchestra Giovanile Gustav Mahler, Andrea Oliva ha frequentato l’Accademia Herbert von Karajan, ed è stato invitato, a soli 23 anni, come Primo flauto ospite dai Berliner Philharmoniker. Dal 2003 è Primo flauto solista dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma. Tra gli estimatori annovera il maestro indiscusso dello strumento, James Galway, che lo ha definito “uno dei migliori flautisti della sua generazione, una stella brillante nel mondo del flauto”.

Ertug Korkmaz vanta una lunga e prestigiosa carriera sia come compositore, sia come direttore d’orchestra. Si è formato in Turchia con Gürer Aykal per poi perfezionarsi alla Guildhall School of Music and Drama di Londra. Ha studiato, tra gli altri, con Hans Werner Henze e Karlheinz Stockhausen. Ha collaborato con artisti del calibro di Rocco Filippini, Salvatore Accardo, Cihat Askin. Attualmente è direttore musicale e direttore principale dell'Orchestra Academic Baskent.

Biglietto 20 euro. Prevendite nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita e online su www.boxol.it. Prevendita anche presso Palazzo Medici Riccardi nei giorni dei concerti, dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 21.

La 38esima stagione dell’Orchestra da Camera Fiorentina è realizzata con il sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Banca CR Firenze e Leggiero Foundation.

Lunedì 25 e martedì 26 giugno 2018 - ore 21 – Cortile di Michelozzo
Palazzo Medici Riccardi – via Cavour, 3 - Firenze
ORCHESTRA DA CAMERA FIORENTINA
Direttore ERTUG KORKMAZ
Flauto solista ANDREA OLIVA
Musiche di M. Valsania, F.Devienne, F. J. Haydn

Programma concerti
M. Valsania Kaleidos (prima esecuzione assoluta)
François Devienne Concerto per flauto e orchestra n. 7
F. J. Haydn Sinfonia n. 45 “Gli addii”

Informazioni e prenotazioni
Segreteria Orchestra tel. 055-783374 - www.orchestrafiorentina.it - info@orchestrafiorentina.it

Biglietti
Biglietto intero 20 euro.

Prevendite
Box Office - via delle Vecchie Carceri, 1 (Firenze) - tel. 055 210804. Orario: mar/sab 10/19.30 - Lun 15.30/19.30 – www.boxol.it. Prevendita anche presso Palazzo Medici Riccardi nei giorni dei concerti, dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 21.
22/06/2018 10.15 Redazione di Met
Regione Toscana Bekaert chiude a Figline, Rossi: "Inaccettabile"
Lunedì 25 giugno, incontro in Regione con i sindacati "Una scelta incomprensibile, in aperto contrasto con le affermazioni che gli stessi vertici della Bekaert avevano fatto non più tardi di tre mesi fa nell'ultimo incontro al Mise sulla situazione del sito produttivo di Figline. In quella sede si confermavano il buon andamento dei volumi produttivi, la prosecuzione dei rapporti di committenza con la Pirelli e i progressi di tre progetti innovativi del piano aziendale. E oggi arriva la notizia di 318 licenziamenti in tronco. Tutto questo è inaccettabile". Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, commenta con durezza la decisione presa dalla multinazionale belga di cessare improvvisamente l'attività della ex Pirelli di Figline Valdarno, specializzata nella produzione di 'steel cord', le cordicelle d'acciaio impiegate nella produzione di pneumatici.

E annuncia subito un'iniziativa: lunedì prossimo, alle 15.30, la Regione incontrerà a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della presidenza, le organizzazioni sindacali. "E' necessario mettere subito in campo – sottolinea il presidente – ogni sforzo per scongiurare la chiusura dello stabilimento e i licenziamenti. La fabbrica di Figline ha una storia gloriosa, è da sempre un centro di produzione e di ricerca avanzata nel settore ‘steel cord', un patrimonio che non può essere disperso. Del resto – prosegue – l'azienda stessa, di fronte alle ordinarie difficoltà di un mercato complesso e a forte vocazione internazionale, mai aveva paventato la possibilità di chiudere e licenziare. E voglio anche ricordare – continua - che da parte di lavoratori e sindacati c'è sempre stata, fin dalle trattative per il passaggio da Pirelli a Bekaert, nel 2015, la piena disponibilità a sostenere processi di crescita della produttività del sito".

"Lavoreremo a stretto contatto con il Mise, che martedì prossimo convocherà azienda e sindacati – conclude Rossi – e come Regione metteremo a disposizione ogni strumento normativo e finanziario previsto per contribuire a scrivere una storia diversa per il sito di Figline. Una storia che parli ancora di lavoro e di sviluppo. Anche nella consapevolezza che ci sono ancora commesse importanti da realizzare a Figline e che la stessa Pirelli deve essere chiamata in causa"
22/06/2018 12.24 Regione Toscana
Camera di Commercio di Firenze Gli artigiani fiorentini nella nuova fiction RAI
Lunedì 25 giugno la regista Cinzia TH Torrini inizia a girare “Pezzi unici” ambientato in Oltrarno con Sergio Castellitto e Giorgio Panariello. Per le riprese utili anche lavorazioni artistiche Bassilichi: linea diretta con la produzione per valorizzare l'artigianato autentico Una serie televisiva nazionale metterà al centro l’artigianato artistico di Firenze e la possibilità per gli artigiani autentici di entrare nelle scene della fiction renderà tutto ancora più realistico. Infatti, prenderà il via lunedì 25 giugno fra Firenze e Prato le riprese di “Pezzi unici” di Cinzia TH Torrini, sei puntate di cento minuti l’una, che l’anno prossimo andranno in onda in prima serata su RAI 1: una storia di giovani e riscatto ambientata nel mondo dell’artigianato fiorentino, che così sarà all’attenzione di milioni di telespettatori in Italia e nel mondo.

La trama racconta di un artigiano del legno dell’Oltrarno, interpretato da Sergio Castellitto che, attraverso un percorso umano e professionale, risolve un giallo alla base della serie. Nel cast, fra gli altri, Giorgio Panariello e Irene Ferri. Ma, al di là della storia, l’ambientazione offrirà la possibilità di raccontare le eccellenze dell‘artigianato a iniziare dai quartieri di Santo Spirito e San Frediano. Per questo Camera di Commercio di Firenze, con la collaborazione di Confartigianato Firenze e CNA Firenze, ha aperto un canale di collegamento diretto con la produzione della fiction.

Ma cosa devono fare i veri artigiani per aiutare la produzione della fiction? Chi ha un’idea, un prodotto particolare da esporre o è semplicemente interessato a saperne di più può inviare una segnalazione con i propri dati alla mail pezziunici@fi.camcom.it, sapendo che per le riprese - da lunedì fino al 21 luglio e dal primo al 20 ottobre - la coproduzione RAI Fiction, Indiana Production in collaborazione con Cassiopea si avvarrà della collaborazione degli artigiani per mettere in mostra le loro realizzazioni artistiche in vari momenti del film.

«Per dare risalto ai nostri artigiani non esiste miglior modo che far catturare la loro vera essenza alle telecamere grazie alla sapienza di una regista come Cinzia TH Torrini, che è cresciuta in Oltrarno e ancora porta questi luoghi e questa gente nel cuore», ha sottolineato Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze.

L’artigianato artistico sarà anche il protagonista di alcune “pillole” che la produzione realizzerà a margine della fiction e che potranno essere utilizzate per promuovere il nostro saper fare nel mondo.

22/06/2018 11.38 Camera di Commercio di Firenze
Città Metropolitana di Firenze Bekaert, la Metrocittà si propone per mediare
Il consigliere delegato Semplici sull'annunciata chiusura dello stabilimento di Figline e Incisa: "In gioco il futuro di 318 dipendenti e delle loro famiglie" Bekaert di Figline e Incisa. La Città Metropolitana di Firenze, con il consigliere delegato al Lavoro Marco Semplici, si propone per una mediazione con la proprietà belga, attraverso l'unità di crisi, al fine di scongiurare la chiusura dello stabilimento, acquistato nel 2014 da Pirelli e che produce rinforzi in acciaio per pneumatici (steel cord): "E' in gioco il futuro di 318 dipendenti e delle loro famiglie".

22/06/2018 11.55 Città Metropolitana di Firenze
Città Metropolitana di Firenze Firenze, Consiglio della Città Metropolitana mercoledì 27 giugno
Convocato dal Sindaco Nardella alle ore 10 nella Sala Quattro Stagioni di Palazzo Medici Riccardi Il Sindaco Dario Nardella ha convocato il Consiglio della Città Metropolitana di Firenze per mercoledì 27 giugno, alle ore 10, nella Sala Quattro Stagioni di Palazzo Medici Riccardi (con ingresso da via Cavour 9). Tra i punti all'ordine del giorno: l'assestamento generale per il bilancio di previsione 2018-2020, il Documento unico di programmazione 2019-2021, la convenzione tra Autostrade e Metrocittà per disciplinare i rapporti in ordine alla Sp 8 'Militare per Barberino', al al km 6+681 dell'autostrada A11 Firenze-Pisa Nord.
In approvazione anche lo schema di accordo tra Città Metropolitana e Comune di Firenze per le attività di comunicazione e di informazione in occasione dell'entrata in funzione delle nuove linee tranviarie e delle modifiche al Trasporto pubblico locale. (mb)
22/06/2018 11.38 Città Metropolitana di Firenze
Fondazione Sistema Toscana/Mediateca Toscana This must be us. Una mostra collettiva presentata da IED e Palazzo Strozzi
Da sabato 23 a giovedì 28 Giugno Una mostra collettiva presentata da IED e Palazzo Strozzi, in collaborazione con Accademia di Belle Arti, California State University, Fondazione Studio Marangoni e LABA - Libera Accademia di Belle Arti.

This must be us è una mostra collettiva curata dagli studenti del master di Arts Management dello IED, in collaborazione con Palazzo Strozzi e Accademia di Belle Arti, California State University, Fondazione Studio Marangoni e LABA - Libera Accademia di Belle Arti.

La mostra verrà inaugurata il 23 Giugno alle 18 alla Robert F. Kennedy International House for Human Rights, in via Ghibellina 12. Sarà aperta al pubblico dalle 15 alle 20 tutti i giorni fino al 28 Giugno, e l’ingresso sarà completamente gratuito.

Durante l’inaugurazione, si potranno incontrare tutti coloro che hanno lavorato per realizzare This must be us - e godersi un aperitivo insieme.
This must be us presenta installazioni artistiche e performance, fotografie, pittura a olio e light art, realizzate da 16 artisti emergenti delle accademie d’arte di Firenze.

Le opere esplorano il concetto di identità collettive e i quesiti che ne derivano. In una società individualista, cosa significa identità collettive? Identificarsi con gli altri sminuisce la complessità e le contraddizioni del singolo individuo? La scelta della tematica deriva da Nascita di una Nazione. Tra Fontana, Guttuso e Schifano, mostra attualmente esposta a Palazzo Strozzi. Gli artisti sono stati invitati ad approfondire
questo argomento, e a creare opere legate alla complessità della tematica e alla sua natura ambigua. Dall’ossessione per la tecnologia alle abitudini quotidiane che ci accomunano: il rito del caffè, l’insonnia e il fascino delle serie TV. L’amore e i suoi conflitti, la ricerca della propria identità, e il modo in cui le nostre esperienze sono influenzate dall’ambiente circostante, sono temi che vengono affrontati da alcune delle
opere d’arte in mostra

THIS MUST BE US
Una mostra collettiva presentata da IED e Palazzo Strozzi
23 - 28 Giugno 2018
Robert F. Kennedy International
House for Human Rights (in via Ghibellina 12)
Ingresso gratuito


22/06/2018 11.42 Fondazione Sistema Toscana/Mediateca Toscana
Comune di Firenze San Giovanni, per i Fochi area presidiata sui lungarni limitata a 20mila persone
Alcuni provvedimenti di traffico scatteranno da domani Un'area presidiata sui lungarni, per assistere ai Fochi di San Giovanni, limitata a non più di 20mila persone. Lo stabilisce l'apposito 'piano per la gestione della sicurezza e le eventuali emergenze' redatto sulla scia della circolare firmata, lo scorso anno, dal capo della polizia Franco Gabrielli dopo la notte drammatica vissuta in piazza San Carlo, a Torino, in occasione della finale di Champions League.
L'area avrà quattro varchi per l'ingresso (aperti a partire della 20 del 24 giugno) sistemati in lungarno della Zecca, lungarno alle Grazie, lungarno Cellini (in prossimità della pescaia) e lungarno Serristori (in prossimità del Ponte alle Grazie). Ciascun varco, dotato di new jersey in cemento che fungeranno anche da barriere anti sfondamento, sarà presidiato: i volontari della protezione civile (che metterà in campo, complessivamente, 62 volontari e 10 operatori) forniranno informazioni mentre le forze dell'ordine e gli stewards, con i metal detector, effettueranno i controlli e disciplineranno l’afflusso. Questi ultimi avranno anche un conta persone e una volta raggiunta la capienza massima non sarà più consentita l'entrata: massimo 8mila persone tra lungarno delle Grazie e della Zecca Vecchia mentre 12mila saranno gli ingressi consentiti nella parte opposta, compresa tra i lungarni Serristori e Cellini. Deroghe sono previste solo per i residenti, che potranno entrare anch'essi a piedi e dopo aver esibito la carta di identità ad uno dei quattro varchi, e per gli ospiti di alberghi all'interno dell'area presidiata (anche questi ultimi lo potranno fare solo a piedi e dovranno dimostrare, con la prenotazione, di avere diritto all'accesso). Un quinto varco, in via delle Casine, potrà essere utilizzato solo ed esclusivamente dal personale della Società di San Giovanni Battista che organizza i fochi.
Ponte alle Grazie rimarrà chiuso a partire dalle 20 di domenica per ospitare l'unità di monitoraggio e coordinamento che comprende polizia di stato, vigili del fuoco, vigili urbani e protezione civile che proprio qui avrà il suo comando avanzato.
Dalle 18 alle 24 sarà vietata la vendita di bevande in bottiglie, contenitori di vetro e lattine in tutti gli esercizi pubblici e di vicinato e in forma ambulante che si trovano all'interno dell'area. In tutta la zona transennata è inoltre vietata l'introduzione di bottiglie e contenitori di vetro, lattine nonché di artifici pirotecnici sia classificati che di libera vendita e di qualsiasi altro materiale esplodente.
Chiusure e provvedimenti di viabilità
Non ci sono grandi rispetto all’anno scorso: viene infatti confermata la chiusura dell’area allargata con divieti di sosta già dal mattino del 24 giugno e quella interessata dalle chiusure (dalle 20). I divieti di transito quindi scatteranno sui lungarni della Zecca Vecchia e alle Grazie, sul viale dei Colli (da piazza Ferrucci a piazzale Galileo), nella zona di piazzale Michelangelo, l’area tra Ponte alle Grazie (compreso)-via Tripoli (compresa)-Ponte San Niccolò (escluso).
In dettaglio sabato 23 giugno in piazzale Michelangiolo e viale Poggi sono previsti divieti di sosta dalle 8 e di transito dalle 23. Alle 8 di sabato scatteranno anche i divieti di sosta in lungarno della Zecca Vecchia (lato edifici da piazza Piave verso via delle Casine).
La maggior parte dei provvedimenti saranno istituiti domenica 24 giugno. Si inizia con i divieti di sosta in piazza Piave, lungarno della Zecca Vecchia, via delle Casine, via Tripoli, piazza Cavaleggeri, Volta dei Tintori, lungarno Serristori, lungarno alle Grazie (lato Arno, tra Ponte alle Grazie e Volta dei Tintori), piazza Demidoff, via San Niccolò (da via San Miniato a piazza Poggi), via Giardino Serristori, via Lupo, piazza Poggi, lungarno Cellini (lato edifici da piazza Poggi a via della Fornace). Divieti di sosta anche in lungarno Pecori Giraldi (lato Arno) nell’area normalmente adibita a sosta per i bus turistici, lungarno del Tempio (lato giardini sul fronte da via Piagentina verso via del Campofiore).
Dalle 13.30 scatteranno i primi divieti di transito sui lungarni delle Grazie e della Zecca Vecchia, via delle Casine (tra lungarno della Zecca Vecchia a via Tripoli, piazza Cavalleggeri e l’istituzione del doppio senso di marcia in via Tripoli (da via delle Casine a piazza Cavalleggeri).
Scatterà però alle 20 la maggior parte delle chiusure che interesseranno i lungarni compresi tra Ponte alle Grazie e Ponte San Niccolò sulle due sponde: ai già chiusi lungarno alle Grazie e della Zecca Vecchia si aggiungono i lungarni Serristori e Cellini, piazza Poggi. Anche il Ponte alle Grazie sarà off limits. Oltre alla chiusura dei lungarni sono previsti provvedimenti nelle vie che conducono alla zona chiusa. Dalle 20 quindi divieto di transito in Borgo Santa Croce, via Magliabechi, via Tripoli, via delle Casine, via Lupo, via San Niccolò (da via di San Miniato a piazza Poggi). Ancora dalle 20 la chiusura del viale dei Colli (viale Michelangelo-viale Galilei) da piazza Ferrucci (esclusa) a piazzale Galilei (esclusa), piazzale Michelangelo (anche pedonale), via dei Bastioni, via Marsuppini, via Monte alle Croci.
Per facilitare l’uscita dall’area off limits saranno disattivate le porte telematiche sulle corsie di via dei Benci e lungarno Diaz e individuato un percorso per l’uscita dall’Oltrarno con l’apertura delle area pedonale di San Niccolò (itinerario via di San Niccolò-via di San Miniato-via Belvedere in direzione di via San Leonardo). Previsti anche un doppio senso di marcia in piazza dei Mozzi (da lungarno Serristori a via dei Renai) e un senso unico in via dei Renai (tra piazza dei Mozzi e piazza Demidoff verso piazza dei Mozzi). (fn-mf)
22/06/2018 12.38 Comune di Firenze
Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa Aumentano le funzioni gestite in forma associata dall’Unione dei Comuni dell’Empolese Valdelsa
Valutazione di impatto ambientale (VIA) e pareri in materia paesaggistica, arriva l'ok della Regione Aumenta il numero delle funzioni che i Comuni dell’Empolese Valdelsa gestiscono in forma associata. La Regione Toscana, nel mese di maggio, ha svolto la verifica dell’effettività dell’esercizio di quelle funzioni che nel 2017 avevano consentito all’ente di Piazza della Vittoria di accedere ai contributi previsti dell’art.90 della legge regionale 68/2011 e che ricordiamo sono la protezione civile, la polizia municipale, i servizi in materia di statistica e il vincolo idrogeologico.
Dal 2018 quest’ultima funzione si è ampliata raccogliendo altri due procedure: la valutazione di impatto ambientale (VIA) e i pareri in materia paesaggistica. Grazie al superamento di questa puntuale verifica e alle due nuove funzioni aggiunte, l’Unione dei Comuni potrà ottenere i finanziamenti regionali per la gestione dei servizi anche per l’anno in corso.
La nuova funzione “valutazione di impatto ambientale (VIA), vincolo idrogeologico e pareri in materia paesaggistica” verrà svolta per tutte le 11 amministrazioni dal Comune di Fucecchio.
In pratica quello che fino a settembre 2017 veniva fatto esclusivamente per il vincolo idrogeologico, da ottobre dello scorso anno viene svolto in forma associata anche per la VIA e per i pareri in materia paesaggistica. Per svolgere al meglio queste funzioni al Comune di Fucecchio verranno assegnati un funzionario amministrativo a tempo pieno e un geologo part-time.
Per quanto riguarda i pareri in materia paesaggistica l’Unione dei Comuni ha provveduto a nominare un’apposita commissione che si è insediata ai primi di marzo. In questi tre mesi di lavoro la nuova commissione si è già riunita in 7 sedute ed ha rilasciato 36 pareri in materia. Per le valutazione di impatto ambientale invece è proprio di questi giorni il primo procedimento in corso. Ben più numerose sono le pratiche che riguardano il vincolo idrogeologico: dal 1° ottobre 2107 ad aggi sono state ben 93 le autorizzazioni rilasciate
22/06/2018 13.33 Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa
Comune di Castelfiorentino Castelfiorentino. Sicurezza, Patto con la Prefettura per potenziare la videosorveglianza
Questa mattina, 22 giugno, la firma del “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”. Obiettivo? Prevenzione e contrasto alla criminalità e promozione del rispetto del decoro urbano Patto con la Prefettura per potenziare ulteriormente la Videosorveglianza a Castelfiorentino. In modo da garantire un controllo 24 ore su 24 degli accessi in entrata e in uscita dal territorio e di tutte le zone-chiave di aggregazione sociale come piazze, scuole, spazi gioco, zone produttive industriali e commerciali. E’ questo, in estrema sintesi, l’obiettivo del “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” che è stato firmato questa mattina a Firenze dal Sindaco, Alessio Falorni, e dal Vicario coordinatore dell’Ufficio Vicario del Prefetto, dott.ssa. Tiziana Tombesi (il posto di Prefetto è attualmente vacante).
Fra gli aspetti richiamati in premessa del Patto, i due decreti varati in materia di sicurezza dal precedente Governo (decreti legge 20 febbraio 2017 e 31 gennaio 2018) mediante i quali sono state previste risorse specifiche per la realizzazione dei sistemi di videosorveglianza, nonché le modalità di accesso dei Comuni ai contributi, che potranno così implementare – come nel caso di Castelfiorentino che si è già mosso per conto proprio da diverso tempo – gli interventi già effettuati in passato e quelli in corso per migliorare ulteriormente la percezione di sicurezza dei cittadini.
Come si ricorderà, fin dall'inizio del suo mandato il Sindaco Falorni ha posto il tema della sicurezza mediante la realizzazione di un efficace sistema di videosorveglianza, destinandovi risorse proprie e ottenendo nuovi finanziamenti attraverso appositi bandi. Tra gli interventi già finanziati che saranno realizzati a breve figurano, in particolare, l’installazione di sette nuove telecamere di sorveglianza nei punti di accesso alla ZTL del Centro storico: quattro a Castello alto e tre in quello basso (due nella ZTL e uno in prossimità del ponte, quest’ultimo per sanzionare chi non ottempera al divieto di svolta in direzione del ponte stesso con le sbarre abbassate).
Con la firma del Patto, si punta a reperire nuovi finanziamenti e a realizzare un sistema di videosorveglianza che vada a coprire i luoghi di entrata e di uscita dal territorio comunale, nonché a presidiare tutte le zone di aggregazione sociale che si sono prima richiamate. Nel primo caso, in modo particolare, tale misura si rende necessaria per scoraggiare soprattutto movimenti sospetti, bande di malviventi che magari arrivano a Castelfiorentino con l’intenzione di commettere furti in abitazioni, ecc… Nel secondo caso, obiettivo primario è la prevenzione e il contrasto della microcriminalità predatoria (es. borseggi, truffe..), nonché di altre forme di illegalità (insediamenti di stranieri senza fissa dimora, fenomeni di abusivismo commerciale, occupazioni abusive, ecc..) fino a toccare aspetti non secondari quali la tutela del decoro urbano.
“La firma del Patto – sottolinea il Sindaco, Alessio Falorni – è una tappa necessaria per poter accedere a ulteriori finanziamenti e potenziare così il sistema di videosorveglianza su tutto il territorio comunale. Utilizzando altri canali, tra cui il bando periferie, installeremo a breve sette nuove telecamere nel centro storico alto e basso, ma abbiamo intenzione di andare avanti perché intendiamo mettere in campo tutte le misure possibili per contrastare alcuni reati particolarmente odiosi quali il furto nelle abitazioni, il fenomeno dell’abusivismo (anche se da noi meno presente, grazie al lavoro svolto finora), e altre piccole illegalità che danneggiano non solo le persone ma anche il decoro urbano e il patrimonio pubblico. La difesa della legalità e della sicurezza dei cittadini – ha concluso il Sindaco - non dovrebbe essere tirata per la giacchetta tra destra e sinistra. E’ la base del funzionamento della comunità e della nostra convivenza.”
22/06/2018 11.08 Ufficio stampa Comune di Castelfiorentino
Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci Il Centro Pecci festeggia i 30 anni di attività
Sabato 23 giugno laboratori, conferenze e concerti a partire dalle ore 15.30 Il Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato festeggia i trent'anni dalla sua nascita attraverso una serie di eventi che avranno nella giornata di sabato 23 giugno il momento culminante.

Laboratori e incontri, mostre e concerti si alterneranno a partire dalle ore 15.30 coinvolgendo un pubblico di tutte le età e confermando l'attenzione del Centro fin dalla sua fondazione non solo per le attività espositive ma anche per quelle multidisciplinari.



Sabato 23 giugno alle ore 15.30 si parte con il laboratorio a ingresso libero "Costruire un albero" che riprende un fortunato format di Bruno Munari dei primi anni di apertura del museo. Famiglie e curiosi avranno quindi la possibilità di mettersi in gioco contribuendo alla costruzione di un'enorme installazione di diversi colori e materiali.



Alle 18.30 avrà luogo invece la premiazione dei vincitori del concorso fotografico "Pecci Flash Back" nel quale i partecipanti dovevano, attraverso le immagini, rappresentare spazi, protagonisti, eventi oppure opere legate ai trent'anni di storia del museo.



Alle 19.00 si terrà l'incontro aperto al pubblico dal titolo "Houston, pronti al decollo. Cambiamenti e prospettive a trent'anni dall'apertura del Centro Pecci" Un confronto per analizzare quanto sia cambiato in questi anni il museo ma anche la città di Prato. Muovendosi tra passato e futuro ne discuteranno, insieme alla direttrice Cristiana Perrella, l'artista Maurizio Nannucci, il direttore del Museo del Novecento di Firenze Sergio Risaliti e lo scrittore Edoardo Nesi, moderati dalla giornalista e critica Alessandra Mammì.



Alle ore 22.00 il gran finale della giornata con il concerto a ingresso libero nel teatro all'aperto di GODBLESSCOMPUTERS, beatmaker, producer e dj italiano fra hip hop, dub ed elettronica e il live dj-set di NUMA CREW, collettivo che mescola nelle sue produzioni la cultura del sound system, del l'hip hop e della musica underground inglese.



Nel corso della giornata sarà possibile visitare le due mostre attualmente in corso al Centro Pecci: la personale dedicata all'artista inglese Mark Wallinger, vincitore nel 2007 del Turner Prize e noto per la sua ricerca sul tema dell'identità attraverso vari mezzi espressivi e la mostra "Dentro la collezione", un percorso immersivo fra le opere del museo e tra gli artisti italiani e internazionali che tracciano le linee guida dell'arte degli ultimi cinquant'anni.



Sempre sabato 23 giugno alle ore 21.00 cena per i trent'anni del Centro Pecci al ristorante Myo. Menù in tre portate ideato da Angiolo Barni al costo di 25 euro. E' consigliata la prenotazione al numero 0574-1597312
22/06/2018 11.57 Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci
Regione Toscana Regione. Dieci ventilatori inviati a Solliccianino dalla Regione
Dieci ventilatori con piantana sono stati inviati stamani dalla Regione al carcere Mario Gozzini, conosciuto come "Solliccianino" "L'invio dei ventilatori in carcere era un impegno che mi ero presa e che ho voluto rispettare - dice l'assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi - E' arrivato il caldo e le alte temperature si fanno sentire anche tra le mura del carcere. Mi auguro che l'invio di questi ventilatori possa alleviare il disagio dei detenuti. Conosciamo le condizioni difficili in cui versano attualmente gli istituti penitenziari, non solo toscani ma italiani in genere, tra cui le carenze strutturali e le inadeguate condizioni micro-climatiche dei locali, il sovraffollamento e l'elevato turn-over delle persone detenute, con conseguente precaria vivibilità degli spazi disponibili, come viene evidenziato anche nei rapporti di vigilanza sanitaria dai Dipartimenti di prevenzione delle Asl competenti territorialmente e dalle segnalazioni dei referenti per la salute in carcere delle stesse aziende in seno all'osservatorio perm anente sulla sanità penitenziaria in Toscana".

"Per questo - prosegue Saccardi - abbiamo ritenuto di intervenire offrendo una fornitura di ventilatori all'Istituto Gozzini tramite Estar. Si tratta, oltre che di azioni finalizzate a garantire il benessere e quindi le condizioni di salute, specie per le persone maggiormente sofferenti, di misure minime di tutela del principio di umanizzazione e di dignità che deve essere riconosciuto alle persone ristrette negli Istituti. In continuità, quindi, con lo scorso anno, quando furono forniti 60 ventilatori all'Istituto di Sollicciano, la Regione conferma l'impegno a portare avanti ogni intervento volto a migliorare le condizioni di vita e di salute delle persone detenute nelle carceri toscane".

La Regione Toscana riconosce infatti il ‘diritto alla salute' come una delle principali finalità della propria azione di governo, in attuazione del principio costituzionale garantito alla collettività, diritto riconosciuto, al pari degli altri cittadini, anche ai detenuti e internati nelle carceri toscane. E attua quindi interventi finalizzati al miglioramento della qualità della vita dei detenuti, anche attraverso Intese con il Ministero della Giustizia, per definire ambiti di collaborazione istituzionale per la concreta risoluzione delle maggiori criticità esistenti
22/06/2018 12.35 Regione Toscana
Comune di Scandicci Scandicci. Cirk Fantastik!
Dal 27 giugno all'8 luglio per Open City 2018 il circo contemporaneo all'Acciaiolo Da mercoledì 27 giugno fino a domenica 8 luglio al Parco del Castello dell'Acciaiolo Cirk Fantastik, dodici giorni di spettacoli di circo contemporaneo, laboratori gratuiti per bambini, concerti e dj set, nel programma di Open City Scandicci Estate 2018. Sabato 7 e domenica 8 luglio gran finale con Caleidoscopio - The History of your dreams, spettacolo dedicato alla ricchezza culturale dei popoli migranti.

Cirk Fantastik! Festival di circo contemporaneo, teatro musica insieme al Circo El Grito, una delle compagnie internazionali di circo contemporaneo più riconosciute dal panorama europeo, arrivano a Scandicci al Parco dell'Acciaiolo da mercoledì 27 giugno fino a domenica 8 luglio.

Due settimane intere dei tre migliori spettacoli della compagnia El Grito, che porta con sé “un esempio di straordinaria originalità e qualità che rappresenta sicuramente una tappa luminosa nel percorso di teatro circo contemporaneo”.

Tra questi Johann Sebastian Circus (6/7 luglio); uno spettacolo che porta in scena il delicato delirio di una spericolata acrobata aerea, di un clown equilibrista e un musicista multistrumentista, Scratch and Stretch (27/28/29/30 giugno – 1 luglio); un’esperienza sensoriale dove perdersi in un componimento sinfonico di acrobazie, giocolerie e musiche toccanti, Spettacolare Conferenza (4/5 luglio); tra speculazione filosofica sul concetto di “circo contemporaneo”, esibizione di un giocoliere, di un danzatore, di un musicista e un piccolo laboratorio di Beat Box e di Body Percussion.

Lo Chapiteau della compagnia El Grito ospiterà anche spettacoli di due esplosive compagnie italiane: Buling Circus e Andrea Farnetani, mentre all'aperto si terranno spettacoli a cappello di artisti toscani di circo e teatro di strada, concerti e djset ad ingresso libero.

Il Festival ospiterà anche lo spettacolo del progetto realizzato con il sostegno di MigrArti-Spettacolo intitolato CALEIDOSCOPIO - The History of your dreams (7/8 luglio): una lettura del presente attraverso l’incontro di persone legate a culture anche molto lontane tra loro. Culture che arrivano dall'Africa, dal Medioriente, dal Sudamerica. Un’occasione per raccontarsi e farsi conoscere, come persone e non come categoria, persone che spostandosi da un luogo ad un altro portano con sé la ricchezza culturale di conoscenze, tradizioni ed esperienze.

A conclusione di un festival che promuove culture del mondo il concerto di Daloa (7 luglio), con la sua matrice africana tra il jazz, rock, l'electro, il blue e tutta la black music di oggi. "Ascoltare chi viene da lontano significa prendere parte ad un rituale che colloca l'uomo nella sua bellissima posizione di fratello".

Il Parco dell'Acciaiolo si trasformerà per due settimane in uno spazio di spettacoli, musica, laboratori e incontri, uno spazio aperto a tutti, sociale dove tra uno spettacolo e l'altro, traÂÂÂ musica, food trucks con merende, aperitivi e chill out, potrete vivere a pieno l'atmosfera del circo per tutto il pomeriggio e la notte.

Dal 27 giugno all'8 luglio a Scandicci, con spettacoli dentro la tenda con prezzi accessibili a tutti, spettacoli e concerti ad offerta libera, laboratori di circo gratuiti, area chill out e salotti all'aperto per godere del parco e del tempo libero.

L'evento è inserito rientra nel calendario di Open City 2018 Scandicci Estate - promosso dal Comune di Scandicci con il contributo di Publiacqua - che ha in programma le iniziative proposte e curate dai privati e dalle associazioni che hanno risposto all’avviso pubblicato dall’Amministrazione Comunale per l’offerta culturale estiva in città.

Cirk Fantastik: Attivo dal 2010, con il progetto Le Vie del Circo vuole portare spettacoli e contenuti di rilevante bellezza, intensità e una particolare lettura del mondo nei parchi, piazze, luoghi pubblici e festival in modo da portare il teatro più vicino alla gente.

EL GRITO: Dalla Biennale Internazionale del Circo di Bruxelles all’Auditorium Parco della Musica di Roma, El Grito ha diffuso i propri spettacoli in tutta Europa declinando il circo contemporaneo nei suoi tre luoghi simbolo: la strada, il teatro, lo chapiteau. Con oltre mille repliche delle otto differenti produzioni, quello di El Grito è l’unico esempio di compagnia di circo contemporaneo che entra in maniera sistematica nei più prestigiosi centri culturali del Paese.

“Tutti andavano al circo ed il circo arrivava ovunque, portando con sé culture e bellezza di tutti i luoghi da cui passava. Contaminazioni e cose mai viste si affacciano dalle porte dello chapiteau, casa nomade e aperta a tutti i popoli”.

Il programma completo

LE VIE DEL CIRCO. CIRK FANTASTIK! SCANDICCI
a cura di Aria Network Culturale
Parco del Castello dell'Acciaiolo Via Pantin

Mercoledì 27 giugno
ore 17.30 “Kawabanga” - Scuola di circo En Piste! - Chapiteau El Grito
ore 18.30 Laboratorio di circo per bambini con En Piste! - all’aperto
ore 19.00 e ore 22 Miss Piggy aka JDDJ – Dj set vintage, world music, beat
ore 21.00 “Scratch & Stretch” - Spettacolo di circo contemporaneo - El Grito - Chapiteau El Grito
Uno spettacolo sensibile e poetico, dove l’incontro tra circo, musica e teatro dà vita ad una tenera esplosione di energia che toccherà la vostra anima.

Giovedì 28 giugno
ore 17.30 “Cabaret” - Spettacolo con le scuole Circo Tascabile e Circo Libre - Chapiteau El Grito
ore 18.30 Laboratorio di circo per bambini con Circo Tascabile - all'aperto
ore 21.00 “Scratch & Stretch” – Spettacolo di circo contemporaneo - El Grito - Chapiteau El Grito

Venerdì 29 giugno
ore 17.30 “Allegro fuori tempo” - Scuola di circo Passe Passe - Chapiteau El Grito
ore 18.30: Laboratorio per bambini con Passe Passe – all’aperto
ore 19.00 e ore 22 Miss Piggy aka JDDJ – Dj set vintage, world music, beat
ore 21.00 “Scratch & Stretch” - Spettacolo di circo contemporaneo - El Grito - Chapiteau El Grito

Sabato 30 giugno
ore 17.30 Laboratorio di circo per bambini con Cirk Fantastik - all’aperto
ore 18.30 Compleanno di Picchichino - Clownsulente - all'aperto
ore 21.00 “Scratch & Stretch” - Spettacolo di circo contemporaneo - El Grito - Chapiteau El Grito
ore 22 Joey De Vito & Guido Zom - Concerto e dialogo musicale tra chitarra e contrabbasso

Domenica 1 luglio
ore 17.30 Laboratorio di circo per bambini con Cirk Fantastik - all’aperto
ore 18.30 “Scratch & Stretch” - Spettacolo di circo contemporaneo - El Grito - Chapiteau El Grito

Lunedì 2 luglio
ore 17.30 Laboratorio di circo per bambini con Cirk Fantastik - all’aperto
ore 18.30 “Giulivo Baloon Show” – Giulivo Clown - all’aperto
ore 21.00 “Artisti fuori scena” — Spettacolo di danza aerea, nuova produzione 2018 Circo Libre - Chapiteau El Grito

Martedì 3 luglio
ore 17.30 Laboratorio di circo per bambini con Cirk Fantastik - all’aperto
ore 18.30 “Mago Magagna e l’eredità del nonno” - Lapo Botteri – all’aperto
ore 21.00 “Strudel” - Circus, theatre and fun! - Buling Circus - Chapiteau El Grito

Mercoledì 4 luglio
ore 17.30: Laboratorio di circo per bambini con Cirk Fantastik - all’aperto
ore 18.30 “Cabaret contemporaneo del Terzo Millennio” - Lapo Botteri - all’aperto
ore 21.00 “Spettacolare conferenza” - Spettacolo di circo contemporaneo - El Grito - Chapiteau El Grito
Come raccontare l’avvento di un nuovo linguaggio artistico, con T, P e V, teoria, prassi e vita! Un circense contemporaneo vi porterà nei suoi viaggi fino a montare il vostro circo chimerico contemporaneo
ore 22 - "Boa Viagem" - Chazarreta Savarese Duo - Choro, forrò, milonga, candombe, cumbia e bolero - Concerto all'aperto

Giovedì 5 luglio
ore 17.30 “Strudel” - Circus, theatre and fun” - Buling Circus - Chapiteau El Grito
ore 18.30 Laboratorio di circo per bambini con Cirk Fantastik - all’aperto
ore 21.00 “Spettacolare conferenza” - El Grito - Chapiteau El Grito
ore 22.00 "100 anni di solitudine" - musica popolare dell'America del Sud, concerto

Venerdì 6 luglio
ore 17.30 Laboratorio di circo per bambini con Cirk Fantastik - all’aperto
ore 18.30 “Super! Super! Super!” - Karacongioli - all’aperto
ore 21.00 “Johann Sebastian Circus” - Spettacolo di circo contemporaneo - El Grito - Chapiteau El Grito
Uno spettacolo onirico e visionario, risultato di una ricerca sul rapporto tra circo e musica.“Un esempio di straordinaria originalità e qualità che rappresenterà sicuramente una tappa nluminosa nel percorso artistico della giovane compagnia italiana di teatro circo contemporaneo”. (menzione d’onore della giuria di Scintille/Asti Teatro 36)
ore 22.30 “Etere”- Badabam! - Spettacolo di fuoco - all'aperto

Sabato 7 luglio
ore 17.30 ”Caleidoscopio.The History of your dreams” – Spettacolo di circo, teatro, musica con ragazzi e ragazze di 18 paesi del mondo - Prima Nazionale Cirk Fantastik con Migrarti.Spettacolo - Chapiteau El Grito
ore 18.30 Laboratorio di circo per bambini con Cirk Fantastik - all’aperto
ore 21.00 “Johann Sebastian Circus” - Spettacolo di circo contemporaneo - El Grito - Chapiteau El Grito
ore 22.30 Daloa – Concerto - Afro, rock, jazz – all'aperto
L'incontro tra Youssouf Traorè e quattro musicisti italiani ha dato vita ad una musica viva e trasparente, leggera e ballabile, che si muove sopra e sotto i confini, e fa dei luoghi dove risuona la proria casa, cancellando qualsiasi forma di lontananza

Domenica 8 luglio
ore 11.00 “Love is in the air” - Spettacolo di circo contemporaneo - Andrea Farnetani - Chapiteau El Grito
ore 17.30 Laboratorio di circo per bambini con Cirk Fantastik - all’aperto
ore 18.30 ”Caleidoscopio.The History of your dreams” – Spettacolo di circo, teatro, musica – Cirk Fantastik con Migrarti.Spettacolo - Chapiteau El GritoResidenza artistica Caleidoscopio (progetto MigrArti)
Info: 333 7395259 info@cirkfantastik.com – Laboratori gratuiti – alcuni spettacoli a pagamento

Biglietti

Nello Chapiteau:

El Grito: euro 12 intero, 10 ridotto, 6 bambini

Andrea Farnetani: euro 10, 8 ridotto, 6 bambini

Buling Circus: euro 10, 8 ridotto, 6 bambini

Scuole di circo:ÂÂÂ offerta libera

Caleidocopio. The history of your dreams: 6 euro

All'aperto:

Spettacoli di circo e tatro di strada ad offerta libera

Concerti gratuiti

Ridotti: Arci, studenti, ControRadio, Scuole di circo (Adulto e bambino) Over 65

Bambini: 6 euro under 12

Bambini fino a 3 anni compresi: gratuito

PRENOTAZIONI & INFO: segreteria@cirkfantastik.com – 389.1824669

PREVENDITA: online su Box Office
22/06/2018 13.43 Comune di Scandicci
Comune di Empoli Empoli. Progetto Banda, flash mob in centro dei bambini musicisti allievi del CAM
Alcuni alunni delle primarie hanno proseguito le lezioni dopo la fine della scuola Una piccola banda musicale, composta da bambini, ha allietato e sorpreso coloro che questa mattina, venerdì 22 giugno, passeggiavano per il centro storico di Empoli.

Sono gli alunni del centro estivo organizzato dal Centro Attività Musicale Cam che hanno proseguito anche dopo la fine dell’anno scolastico il ‘Progetto Banda’, dedicato ai bambini delle scuole primarie della città.

Molti di loro hanno aderito al centro estivo e per due settimane si sono ritrovati per proseguire a studiare musica divertendosi assieme agli insegnanti, i maestri Omar Daini, Giuseppe Alberti, Annamaria Parri e Sandro Tani.

Il progetto vede il contributo del Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni e del Comune di Empoli.

Stamani alcuni flash mob improvvisati dei piccoli musicisti hanno divertito e colorato la mattina in centro a Empoli.
22/06/2018 13.39 Comune di Empoli
Guardia di Finanza - Comando regionale GdF. Operazione Old Virginia: vendita e pubblicità illegale di prodotti da fumo
Oscurati 238 siti web Operazione del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza, unità delle Fiamme Gialle specializzata nelle investigazioni tecnologiche, che, all’esito di una specifica attività di monitoraggio della Rete, ha consentito l’inibizione di n. 238 siti web coinvolti nella vendita di prodotti da fumo.

I siti, ospitati su server esteri presenti in Usa, Gran Bretagna, Germania, Paesi Bassi e Romania, proponevano l’acquisto di tabacco, sigari, sigarette e liquidi da inalazione per sigarette elettroniche.
Il contrasto alle nuove forme di vendita e promozione illegale dei prodotti da fumo attraverso i canali del Web è una priorità della Guardia di Finanza che in questo senso ha stipulato un apposito protocollo d’intesa con la Federazione Italiana Tabaccai (F.I.T.), per consentire la ricerca automatizzata di siti Internet illegali. In Italia è vigente il divieto di vendita online di prodotti da fumo, che possono essere commercializzati solo per il tramite delle rivendite autorizzate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e comunque con esclusione dei canali Web.

Il carattere di transnazionalità della rete Internet, oltre a consentire la fruizione di servizi di comunicazione a livello globale, offre agli utenti malintenzionati
la possibilità di condurre attività illecite, rendendo difficoltosa l’individuazione dei responsabili delle condotte e la riconducibilità territoriale delle stesse.

L’esperienza operativa del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche ha consentito di individuare piattaforme Internet che, pur consultabili prevalentemente in lingua inglese, permettevano di effettuare le procedure di registrazione e di ordinazione dei prodotti vietati anche a soggetti residenti in territorio italiano.

I potenziali clienti venivano attirati mediante l’indicazione di sconti elevati fino al 30%, prezzi di saldo e persino da discount, con risparmi di notevole importo soprattutto per sigari di marca e di alta qualità. In Italia anche il prezzo di tali generi di monopolio è fissato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e non può essere ribassato per effetto di campagne promozionali.

A ciò si aggiunga che i prodotti del tabacco non possono essere oggetto di attività pubblicitaria, che in ogni caso veniva posta in essere dai siti individuati. Infatti le risorse Web costituivano comunque delle vetrine per gli utenti, i quali potevano essere indotti all’acquisto anche a causa della possibilità di fruire di agevolazioni sul prezzo.

Tali attività di polizia economico-finanziaria sono state svolte a tutela dei consumatori poiché la distribuzione attraverso canali non ufficiali presenta certamente rischi per l’acquirente, derivanti dal mancato rispetto degli elevati standard qualitativi richiesti per i prodotti da fumo, la cui specificità impone un efficace sistema di controllo.

Inoltre spesso vendite effettuate al di fuori dei circuiti garantiti comportano l’elevata possibilità di subire delle truffe online e il conseguente mancato recapito della merce.

Sono state riscontrate pertanto condotte illecite in contrasto al sistema che regola il monopolio dei prodotti da fumo, in violazione delle disposizioni previste di recente dal D.Lgs. 6/2016 che vieta la vendita a distanza di prodotti del tabacco e di prodotti da inalazione senza combustione costituiti da sostanze liquide contenenti o meno nicotina.

Inoltre le condotte sul Web erano in contrasto con l’articolo unico della legge 165/1962 e del D.Lgs.300/2004, i quali vietano la propaganda pubblicitaria di prodotti da fumo e la pubblicità e sponsorizzazione di prodotti del tabacco.

I siti Web sono stati oscurati ed inibiti alla commercializzazione ai sensi dell’art. 50-bis, 50-ter e 50-quater della Legge 296/2006.
22/06/2018 10.39 Guardia di Finanza - Comando regionale
Università di Firenze Unifi. Omaggio a Luigi Dallapiccola
Lunedì 25 giugno, alle ore 10:30, in Aula Magna consegna del premio di laurea intitolato al compositore e presentazione del volume dedicato a Laura Dallapiccola Si concludono presso l’Ateneo fiorentino le iniziative intitolate al grande compositore del Novecento, promosse dal Centro studi che porta il suo nome. Lunedì 25 giugno si tiene in Aula Magna “Omaggio accademico a Luigi Dallapiccola e Laura” (ore 10,30 - piazza San Marco, 4).

L’incontro si apre con l’assegnazione del Premio di laurea in Storia e Cultura del Novecento intitolato a Dallapiccola e riservato alle tesi magistrali discusse nel periodo 2014-2018.

A seguire, la presentazione del volume “LAURA - La dodecafonia di Luigi Dallapiccola dietro le quinte”, (Firenze University Press-FUP, 2018) a cura di Mario Ruffini, con la prefazione di Luigi Dei (leggi sul sito FUP).

Il volume, che pubblica la tesi di laurea (“La critica letteraria di Nicolò Tommaseo”) di Laura Coen Luzzatto, moglie di Dallapiccola, permette di portare alla luce lo scenario storico e personale in cui si è inserito il percorso culturale del compositore.

L’evento si conclude con gli interventi musicali di Roberto Fabbriciani e Fabio Battistelli.

Consulta il programma di eventi dedicati a Dallapiccola, promossi dall’omonimo Centro studi in collaborazione con il Teatro del Maggio e con le maggiori istituzioni culturali cittadine.

Programma: http://www.centrostudidallapiccola.it/wp-content/uploads/2018/04/Dallapiccola-torna-in-citta_programma.pdf
22/06/2018 11.18 Università di Firenze
Comune di Borgo San Lorenzo - Ufficio stampa Trasporto scolastico, richieste entro il 6 Luglio
Confermate le agevolazioni Per poter usufruire delle “corse scolastiche” dedicate alla scuola dell’infanzia e alla scuola dell’obbligo di Borgo San Lorenzo, con abbonamento a quota agevolata per l’anno scolastico 2018/2019, potrà essere presentata apposita richiesta entro il prossimo 6 Luglio.

Le corse scolastiche di trasporto pubblico si svolgono su tutto il territorio comunale, su linee e fermate prestabilite, tengono conto della suddivisione in zone assegnate ai vari plessi scolastici e degli orari delle scuole di ogni ordine e grado. Per gli alunni della scuola dell’infanzia il servizio dispone di un accompagnatore ed è organizzato annualmente sulla base delle richieste pervenute.

Confermate, anche per l’anno scolastico 2018/2019, le agevolazioni per il 2° figlio trasportato e la tariffa ridotta per chi usufruisce di una sola corsa, quindi di andata o di ritorno .

La richiesta dovrà essere consegnata all’Ufficio Relazioni con il Pubblico, dove è possibile reperire anche i relativi moduli. L’U.R.P. è aperto dal lunedì al sabato dalle ore 8,30 alle ore 12,30, il giovedì anche dalle ore 14,00 alle ore 18,30. E’ possibile anche scaricarli dal sito del Comune nella sezione modulistica - Ufficio Trasporti.

Prima dell’inizio dell’anno scolastico (nei primi giorni di settembre) dovrà essere esibita la ricevuta di avvenuto pagamento e ritirato l’abbonamento, se pervenuto, oppure, in caso di rinuncia dovrà esserne data comunicazione all’ufficio trasporti (U.O. Staff del Servizio Tecnico).

22/06/2018 12.27 Comune di Borgo San Lorenzo - Ufficio stampa
Comune di Bagno a Ripoli Bagno a Ripoli - Dai grandi esploratori alle ricette degli chef: parola di bibliotecario, tutti i libri “imperdibili” da leggere sotto l'ombrellone
Tornano i consigli di lettura per l'estate selezionati dalla Biblioteca comunale di Bagno a Ripoli, distribuiti gratuitamente con apposite brochure e dedicati soprattutto a bimbi e adolescenti. Per gli adulti, top list speciali su umorismo, cibo e ricette. Dai “giocolibri” per chi ha ancora difficoltà a sillabare alle avventure da brivido per chi va già alle medie. Dai classici dei fratelli Grimm ai romanzi di fantascienza, dalle avventure dei grandi esploratori a quelle di una famiglia ebrea nell'Olanda della metà del secolo scorso. Sono decine i titoli dei libri “imperdibili” selezionati dalle bibliotecarie e dai bibliotecari di Bagno a Ripoli per i giovani lettori: letture suddivise per genere, interessi ed età (si parte dai bambini di prima elementare e si arriva fino agli adolescenti), raccolte in una serie di brochure reperibili gratuitamente nella struttura di via di Belmonte.

Nella speciale top list ci sono le novità e i best seller ma non mancano i titoli cult. Ci sono il sempreverde Cappuccetto Rosso (nella versione di Roberto Piumini) e le filastrocche di Gianni Rodari, ma anche le storie del mistero di Agatha Mistery e – per i lettori più grandicelli – testi dedicati a tematiche di attualità come il bullismo, la dislessia, l'accettazione del proprio corpo o l'immigrazione.

Per gli adulti, i consigli di lettura di questa estate si concentrano in particolare sul tema del cibo, affrontato a 360 gradi. Non solo ricettari e best seller di grandi chef: in elenco un'ampia scelta di testi dedicati alle tradizioni culinarie, al rapporto tra cibo e benessere e alle ricadute sulla sfera psicologica. Per letture sotto l’ombrellone tutte da sorridere, spazio ad un “bollettino” speciale con titoli che vanno da Jerome K. Jerome a Michele Serra passando dai classici della cultura umoristica. E a breve, top 50 per gli adulti con le migliori novità editoriali.
22/06/2018 12.51 Ufficio Stampa Comune di Bagno a Ripoli

Regione Toscana Donare le eccedenze alimentari e ridurre i rifiuti, siglato un protocollo in Regione
Siglato stamani in Regione, nel corso dell'evento che si è tenuto in Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati, dal titolo "Se lo spreco zero è un'utopia ridurre le eccedenze e aumentare le donazioni è un obiettivo possibile Un protocollo d'intesa per favorire e valorizzare la donazione delle eccedenze alimentari e contemporaneamente ridurre la quantità di rifiuti. E' stato siglato stamani in Regione, nel corso dell'evento che si è tenuto in Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati, dal titolo "Se lo spreco zero è un'utopia ridurre le eccedenze e aumentare le donazioni è un obiettivo possibile".

Prima della firma del protocollo è stato illustrato il progetto LIFE-Food.Waste.StandUp (progetto di filiera, co-finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del programma per l'ambiente e l'azione per il clima LIFE 2014-2020), coordinato da Federalimentare (capofila), in partenariato con Federdistribuzione, Fondazione Banco Alimentare onlus e Unione Nazionale Consumatori e finalizzato ad aumentare la sensibilizzazione sociale sul tema della lotta allo spreco e sull'incremento delle donazioni alle persone in stato di bisogno.

A siglare il protocollo sono stati, per la Regione, gli assessori alle attività produttive, credito, turismo e commercio Stefano Ciuoffo, e al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi; Sandro Fallani in rappresentanza di Anci Toscana; e i rappresentanti di Federalimentare, Massimiliano Boccardelli; Federdistribuzione, Claudio Gradara; Fondazione Banco Alimentare onlus, Leonardo Carrai; Unione Nazionale Consumatori, Concettina Graziadio, riunite nel Consorzio LIFE-Food.Waste.StandUp. All'inizio dell'incontro, l'assessore all'ambiente Federica Fratoni ha rivolto un saluto ai partecipanti.

"La crisi economica ha impoverito molte famiglie, mettendole in difficoltà anche per l'acquisto di cibo - è il commento dell'assessore Stefania Saccardi - Per combattere questo fenomeno, Regione Toscana ha già attuato dal 2015 un programma di interventi assieme alla Caritas e all'Associazione Banco alimentare della Toscana, e un nuovo piano di interventi di contrasto alla povertà alimentare è in corso di definizione per il 2018-2020. Inoltre, sempre con Caritas e Banco alimentare, e i soggetti della grande distribuzione, abbiamo realizzato il progetto "Spesa per tutti". Questo protocollo ci consente di proseguire su questa strada virtuosa già intrapresa, combattendo lo spreco alimentare e destinando le eccedenze a chi ne ha bisogno".

"Tutti i soggetti coinvolti in questa iniziativa, che peraltro prosegue e rafforza quelle già in atto da vari anni - chiarisce l'assessore Stefano Ciuoffo - sono chiamati ad agire, nell'ambito delle rispettive competenze, per creare un circolo virtuoso che consente di soddisfare anzitutto un bisogno primario di tante famiglie in difficoltà. E successivamente di incidere in modo positivo sugli sprechi alimentari, sul riciclo dei materiali e su un complessivo, e potenzialmente importante, beneficio sociale collettivo. Fare squadra e agire in modo coordinato in ogni fase della catena permetterà di ottimizzare gli sforzi".

"Quello delle perdite e degli sprechi alimentari - ha detto Federica Fratoni nel suo saluto iniziale - é un problema che interessa l' intera filiera, dalla produzione al consumo, e che genera impatti ambientali ed economici negativi, sollevando anche questioni di carattere sociale. Non solo, lo spreco alimentare ha serie ripercussioni anche sui cambiamenti climatici, basti pensare alla dispersione delle risorse idriche ed energetiche. Si tratta di una sfida di responsabilità che ci coinvolge tutti, soggetti pubblici, privati e singoli cittadini, e che inizia dalle buone pratiche quotidiane. Progetti come il Like Food Waste StandUp sono importanti per promuovere la conoscenza e sensibilizzare verso la lotta allo spreco e il contrasto alla povertà sociale, anche attraverso interventi di recupero e redistribuzione delle eccedenze alimentari".

Lo spreco alimentare e la difficoltà ad acquistare cibo

In Italia, secondo i dati del Politecnico di Milano, ogni anno vengono prodotte circa 5,6 milioni di tonnellate di eccedenze alimentari; di queste, solo l'8,6% è recuperato attraverso donazioni alle persone bisognose, mentre il resto diventa spreco: 12,6 miliardi di euro. Tra il 2012 e il 2015 l'Italia ha intrapreso un percorso virtuoso, complessivamente lo spreco è diminuito del -7,9% e le donazioni sono aumentate del +6,4%, ma molto può essere ancora fatto.

In Toscana, secondo elaborazioni di Federdistribuzione, si stima che lo spreco alimentare sia pari a circa 388.000 tonnellate, per il 45% attribuite alle famiglie e la restante parte agli operatori economici, con l'agricoltura responsabile per il 34%, il 14% a carico della distribuzione, il 5% da attribuire alla ristorazione e il 2% all'industria.

In Italia il dato più recente sulla spesa per consumi alimentari delle famiglie (Istat 2016) segnala una criticità diffusa: 6,5 famiglie su 100 dichiarano di non avere soldi in alcuni periodi dell'anno per l'acquisto del cibo. Il dato non è disponibile per la Toscana, ma si ferma al livello della ripartizione territoriale del Centro Italia, dove le famiglie in difficoltà per la spesa alimentare scendono al 5%, sotto la media nazionale.

Questo dato, tuttavia, risulta in calo progressivo dopo il picco registrato nel pieno della crisi economica, quando il 9% delle famiglie in Italia e il 7,5% delle famiglie del Centro Italia si trovavano in condizione di non poter coprire la spesa per consumi alimentari per tutto l'arco dell'anno. Il livello attuale dell'indicatore per il Centro Italia è tornato ai valori del 2007.

LIFE-Food.Waste.StandUp, il primo progetto di filiera contro lo spreco alimentare in favore delle donazioni

Il progetto, co-finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del programma per l'ambiente e l'azione per il clima LIFE 2014-2020, è incentrato sul tema della prevenzione e riduzione dello spreco alimentare e del recupero delle eccedenze, con l'obiettivo di sensibilizzare l'intera filiera, con attività di comunicazione e di informazione su tutto il territorio nazionale, e anche in ambito europeo. E' finalizzato alla lotta allo spreco e all'aumento delle donazioni alimentari a enti caritativi e persone bisognose.

Il progetto, coordinato da Federalimentare, in partenariato con Federdistribuzione, Fondazione Banco Alimentare onlus e Unione Nazionale Consumatori, è partito il 7 luglio 2016 e si concluderà il 30 giugno 2019.

Il protocollo siglato stamani

Con la firma del protocollo, i soggetti firmatari si impegnano a:

promuovere forme di sostegno a persone indigenti, attraverso il recupero e la donazione delle eccedenze alimentari (prodotti non più commercializzabili ma ancora commestibili) ad enti assistenziali e caritativi; promuovere la riduzione in proporzione dei quantitativi di rifiuti prodotti e, di conseguenza, i relativi costi economici, sociali ed ambientali di smaltimento degli stessi; proporre, in relazione al punto precedente, meccanismi premiali (tra cui la riduzione della tariffa comunale sui rifiuti) a favore degli operatori economici che donano le proprie eccedenze, anziché destinarle a rifiuto; diffondere la cultura dell'importanza di ridurre lo spreco alimentare; comunicare e divulgare i risultati e le best practices che ne deriveranno. Queste le attività che verranno avviate:

favorire la raccolta presso i luoghi indicati dalle Aziende dei prodotti alimentari non più commercializzabili ma ancora edibili per la loro redistribuzione a strutture caritative, comprese Organizzazioni ed enti con cui le imprese hanno già un'attività di collaborazione; promuovere presso i Comuni l'adozione di misure premiali, in particolare la riduzione della tariffa comunale sui rifiuti, per le imprese che donano le proprie eccedenze; comunicare e divulgare i risultati e le best practices che ne deriveranno; promuovere l'incremento del numero di aziende e dei punti vendita che donano le proprie eccedenze alimentari; realizzare e diffondere campagne di comunicazione e/o informazione sull'importanza della riduzione dello spreco alimentare.
22/06/2018 12.09 Regione Toscana
Regione Toscana Giovani e lavoro, l'assessore Grieco ospite di Radio Maria
Sabato 23 giugno Nella mattinata di domani, sabato 23 giugno, l'assessore regionale a Lavoro, formazione ed istruzione, Cristina Grieco, interverrà in diretta ad una trasmissione di Radio Maria sul tema "L'inserimento lavorativo dei neolaureati, esiti e iniziative di sostegno". La trasmissione, dal titolo "Orientamento al lavoro", andrà in onda dalle ore 9,45 alle 10,45.

Dopo l'introduzione del conduttore, Natale Forlani, che esporrà i principali risultati di una recente indagine condotta da Almalaurea sull'inserimento dei giovani neolaureati nel mondo del lavoro, vi sarà un approfondimento con gli ospiti. Oltre all'assessore toscana Grieco, che parlerà in qualità di coordinatrice nazionale degli assessori regionali a Lavoro e formazione, ci sarà anche il presidente di Almalaurea, Ivano Dionigi, che come la Grieco sarà sottoposto alle domande e agli interventi dei radioascoltatori.

L'assessore Grieco, in particolare, effettuerà una valutazione dei dati della ricerca condotta da Almalaurea ed evidenzierà le iniziative in tema di placement, alternanza scuola lavoro ed inserimento lavorativo di neodiplomati e neolaureati.
22/06/2018 11.09 Regione Toscana
Comune di Firenze A Firenze una settimana di Hip Hop, arriva il FloWrence Urban Festival tra danza, murales e fotografia
Dal 25 giugno alla Limonaia di Villa Strozzi Una settimana all’insegna all’arte giovanile, tra hip hop, urban dance, murales, fotografia, incontri con artisti e stage. È il ‘FloWrence Hip Hop Urban Festival’ che dal 25 giugno al primo luglio animerà la Limonaia di Villa Strozzi, con una tappa-evento al Designer Outlet di Barberino. L’appuntamento è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio dall’assessore allo Sport e politiche giovanili Andrea Vannucci, dalla vicepresidente commissione Cultura Cristina Scaletti, dalla Central Manager Barberino Designer Outlet Maria Chiara Bellomo, dal produttore e dal direttore artistico del festival Andrea Canavesio e Gianmarco Sieni. “Un’opportunità per tanti ragazzi che hanno la stessa passione – ha detto l’assessore Vannucci – ma anche una sfida per l’Amministrazione: creare spazi culturali per nuove forme d’arte che meritano di essere valorizzate. Un festival che darà a 80 ragazzi la possibilità di esibirsi su un palco importante, nell’ambito di un evento organizzato in modo professionale da operatori di primo piano del settore. Una nuova forma di cultura alla quale vogliamo dare riconoscimento e che vogliamo sostenere”. “Il FloWrence Hip Hop Festival – ha detto Maria Chiara Bellomo - offre un palcoscenico speciale ai giovani con un progetto che mira a dare impulso al movimento dell’Hip Hop e della Urban Street Art. Un evento che vuole riportare la cultura giovanile al centro dell'attenzione, promuovendo il linguaggio artistico nel quale maggiormente i ragazzi si rispecchiano. Sulla stessa lunghezza d’onda si muove l’evento che ospitiamo a Barberino Designer Outlet, la mostra ‘Hip Hop History. Fotografie di Michael Lavine’: un percorso espositivo inedito fino ad oggi in Europa che ripercorre, attraverso i volti più significativi della scena hip hop, l’evoluzione di questo importante fenomeno culturale, dalla sua nascita ai giorni nostri. La mostra di Lavine e la partnership con il Flowrence Hip Hop festival confermano l’attenzione al mondo giovanile che, come Centro McArthurGlen, abbiamo attivato anche attraverso percorsi di alternanza scuola-lavoro”. FloWrence Hip Hop Urban Festival è il primo esperimento di una manifestazione totalmente creata da artisti giovani e giovanissimi fiorentini e dedicata alla loro crescita artistica e umana. Il progetto mira a dare il giusto impulso al movimento culturale e musicale dell’Hip Hop e della Urban Street Art. Per la sezione danza il festival è organizzato in stretta collaborazione Opus Ballet, mentre per il settore arte e fotografia saranno molti gli artisti e fotografi che si metteranno a disposizione dei ragazzi e della loro voglia di crescere. Altro segmento dell’evento è lo Street Photo, un concorso dedicato a giovani fotografi tra i 16 e i 25 anni con tema ‘Firenze e i fiorentini’. Le foto saranno pubblicate sulle pagine che FloWrence ha creato su Facebook e Instagram e le migliori saranno in mostra tra settembre e ottobre a Firenze. Il progetto “FloWrence Hip Hop Urban Festival” avrà una durata di sei giorni, con alcune appendici per il contest, la festa di apertura e il galà di chiusura. Sarà aperto alla limonaia di Villa Strozzi dalle 14 alle 24 e sarà suddiviso in diverse sezioni, tutte quante strettamente legate alla cultura hip hop: ogni sera uno spettacolo creato da cinque ‘Crew’, una per serata, composte da rapper, ballerini, Dj, writer; Battle - Rap & dance Freestyle Tournament; stage di danza Hip Hop curato dalla scuola di danza Opus; incontri con protagonisti del mondo dello spettacolo e dell’arte, street photo: concorso fotografico con tema ‘Firenze e i fiorentini’. Domenica 1 luglio appuntamento per il galà finale al Designer Outlet di Barberino del Mugello. Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito. (sc)
22/06/2018 10.31 Comune di Firenze
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze Carabinieri. Arrestato un pregiudicato marocchino ha frantumato una vetrata della sala d’aspetto della Stazione ferroviaria Firenze Statuto e i lunotti di due autovetture parcheggiate lungo la strada
Vinci, assalto al bancomat a Vitolini, altri interventi su territorio Nel pomeriggio di ieri, su richiesta pervenuta al 112, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze sono intervenuti nei pressi della Stazione ferroviaria Firenze Statuto, poiché era stata segnalata la presenza di un uomo che danneggiava i veicoli in sosta. Appena giunti, gli operanti hanno notato un soggetto seduto su uno scooter scaraventato a terra. Dai primi accertamenti effettuati l’uomo risultava essere il responsabile dei danneggiamenti di alcune autovetture in sosta e della vetrata della sala d’aspetto della citata stazione. Le successive verifiche hanno consentito di appurare che l’uomo, un marocchino di 38 anni gravato da precedenti per reati in materia di stupefacenti, irregolare sul territorio nazionale e senza fissa dimora, era stato allontanato il giorno prima da un casottino posto lungo la linea ferroviaria, rimanendo così senza un posto dove passare la notte, e – per tale motivo – aveva dato in escandescenze danneggiando ciò che gli capitava davanti. Dagli accertamenti espletati è emerso che il soggetto, pochi minuti prima, aveva anche scagliato un manufatto in ferro contro una vetrata della sala d’aspetto della Stazione frantumandolo e le schegge si erano proiettate sulla banchina ferroviaria, tanto che il treno regionale “Prato-Montevarchi” era stato costretto a ripartire con un ritardo di circa 13 minuti.
Sceso in strada, il 38enne aveva iniziato a danneggiare i veicoli in sosta spaccando il lunotto di due autovetture con un grosso sasso e a buttare per terra alcuni scooter che fortunatamente non riportavano danni.
I Carabinieri hanno, pertanto, dichiarato l’uomo in stato di arresto per il danneggiamento aggravato continuato. In mattinata, a seguito dell’udienza di convalida, il Giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere del soggetto, che è stato quindi tradotto a Sollicciano.

VINCI - Assalto al bancomat a Vitolini.
I Carabinieri della Compagnia di Empoli, stanotte, sono intervenuti a Vinci, frazione Vitolini, dove ignoti malviventi avevano fatto saltare lo sportello bancomat e ne avevano sottratto il contenuto in denaro. Non è chiara la modalità con cui è stata attivata l’esplosione poiché i malviventi, prima di operare, avevano manomesso la telecamera oscurandola con del nastro adesivo. Anche sul bottino per ora non ci sono dettagli ma pare che la cifra sottratta si aggirasse intorno ai 10.000 euro. I due soggetti dopo il furto si sono allontanati a bordo di autovettura di piccola cilindrata.

EMPOLI - Perseguita la ex in provincia di Cosenza, giovane arrestato in città
I Carabinieri della Stazione di Empoli, in collaborazione con i colleghi di Praia a Mare, hanno arrestato un 28enne proveniente da Cosenza e domiciliato ad Empoli. Il ragazzo, il 18 giugno scorso era stato arrestato a Praia a Mare, in flagranza di reato, per atti persecutori commessi nei confronti della ex convivente. L’interruzione della relazione non era stata accettata da lui che già da qualche tempo aveva iniziato a molestare la vittima. In un’occasione, di notte, si era appostato sotto l’abitazione della madre della ragazza, dove la stessa nel frattempo era andata a vivere, e per ore l’aveva minacciata intimandole di non uscire di casa. Qualche giorno dopo aveva anche sfondato il portoncino d’ingresso dell’abitazione, aggredendo verbalmente la madre della ragazza e venendo allontanato dai militari. Il 18 giugno era infine riuscito ad introdursi nell’abitazione della vittima, mettendo tutto a soqquadro e minacciando le due donne anche in presenza degli operanti che, a quel punto, lo avevano tratto in arresto. Al termine del giudizio direttissimo lo stesso era stato scarcerato con la misura del divieto di dimora e, per tale motivo, era venuto ad Empoli da alcuni parenti. Il GIP presso il Tribunale di Paola (CS), nel frattempo, ricostruita l’intera vicenda delittuosa sulla base delle varie denunce, ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’indagato. Ieri sera i Carabinieri di Empoli lo hanno quindi arrestato e tradotto presso il carcere di Sollicciano.

EMPOLI – Denunciati i responsabili dell’aggressione allo Student Party
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Empoli hanno individuato e denunciato due soggetti che la notte del 10 giugno scorso avevano picchiato selvaggiamente un ragazzo in Piazza della Vittoria, provocandogli lesioni al naso guaribili in 25 giorni. Non sono ancora chiari i motivi alla base della discussione, a quanto parte futili, forse qualche parola di troppo, ma i testimoni che hanno assistito ai fatti hanno permesso ai militari di ricostruire la vicenda.
S.S. e V.S., di 26 e 19 anni, dipendenti di un bar del centro, sono stati così denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Firenze.
22/06/2018 13.16 Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Comune di Montaione “Classica” la rassegna musicale dei Comuni di Gambassi Terme e Montaione
Secondo appuntamento domenica 24 giugno La manifestazione nasce nel 1992 con i “Pomeriggi musicali a San Vivaldo”, concerti di musica classica effettuati tutte le domeniche del mese di luglio alle ore 18.00. Dal 1995 l’iniziativa ha preso il nome di Classica e si svolge in collaborazione fra i Comune di Gambassi Terme e di Montaione. Come di consueto anche quest’anno l’organizzazione dei concerti è affidata alla Fondazione Orchestra della Toscana, che ha formulato per i due Comuni un'articolata proposta musicale impegnando i solisti e i vari ensemble dell’ORT.
In programma insolite pagine musicali insieme alle più celebri della letteratura per musica da camera con l’alternanza di alcuni gruppi da camera dell’ORT in formazioni che vanno dal trio al quintetto, fino ai tradizionali ensemble.
I Concerti, con appuntamento domenicale da giugno a luglio, hanno luogo presso la Pieve di Santa Maria a Chianni di Gambassi Terme (ore 18.00) e alla “Gerusalemme di San Vivaldo” a Montaione (ore 18.00), e sono ad ingresso gratuito
22/06/2018 13.24 Comune di Montaione
Comune di Bagno a Ripoli Bagno a Ripoli - Bollette acqua, ecco le agevolazioni sulla tariffa idrica
L'amministrazione comunale di Bagno a Ripoli informa che da lunedì 25 giugno fino al 28 settembre sarà possibile presentare domanda per le agevolazioni della tariffa idrica per l'anno 2018 esclusivamente per l'abitazione di residenza I requisiti per l'accesso all'agevolazione sono i seguenti:
- residenza nel Comune di Bagno a Ripoli;
- cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all'Unione Europea in possesso di attestazione di regolarità di soggiorno o di un altro Stato non aderente all'Unione Europea in possesso di regolare titolo di soggiorno;
- titolarità di fornitura domestica residente individuale o nel caso di utenze aggregate (es. condominiali) residenza presso il corrispondente indirizzo di fornitura;
- possesso di un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee ordinario), in corso di validità, del nucleo familiare, calcolato ai sensi del DPCM 159/2013 e ss.mm.ii. non superiore ad euro 14.000,00 o, in alternativa, non superiore ad euro 16.700,00 purché in presenza di una delle seguenti condizioni:
a) nucleo familiare numeroso composto da almeno 5 persone
b) nucleo familiare composto esclusivamente da ultrasessantacinquenni;
c) nucleo familiare in presenza di persone con attestazione di handicap o con invalidità uguale o superiore al 67%.

Tutte le info per accedere alle agevolazioni sul sito del Comune: www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it.
22/06/2018 12.48 Ufficio Stampa Comune di Bagno a Ripoli

Comune di Certaldo Certaldo. Notte Multicolor: i mille “colori” dell’arte contemporanea
Martedì 26 giugno l’ultima delle tre “Notti InColore”. “Ambarabà Ciccì Coccò” da incontrare ricerca artistica e popolarità Dopo il successo delle notti “Avana” (12 giugno) e “Bianco” (19 giugno), martedì 26 giugno ultima serata in programma, la “Notte Multicolor”, a chiudere la VI edizione delle “Notti InColore” caratterizzate quest’anno dal progetto “Ambarabà Ciccì Coccò” ideato dall’artista Gloria Campriani.

Al centro della serata, che sarà animata come sempre da numerosi concerti, interventi artistici e occasioni enogastronomiche speciali, ci sarà alle 22.30 presso NANDINO 3.0, via II Giugno, 33/A la conferenza – dibattito: La tv generalista e la cultura, con Ilaria Magni e Maddalena Grazzini (storiche dell’arte) con intermezzi di musica classica con clavicembalo di Claudia Gori, che collabora con il Maggio Fiorentino. Un’iniziativa per riflettere a 360 gradi sull’apporto che i mezzi di comunicazione di massa hanno dato alla diffusione della cultura ma anche al suo livellamento. Iniziativa programmata anche per parlare dell’accostamento, tra il casuale ed il provocatorio, che queste Notti InColore hanno fatto tra arte contemporanea e volti televisivi.

Si esibiranno durante questa ultima notte anche l’artista visiva Gloria Campriani in collaborazione con la vocalist Filomena Menna, Titta Nesti, il musicista Andrea Aiulli, il duo “The Blowers”, il Dj Ricky B.

Questo il programma completo di “Notti InColore 2018, Ambarabà Ciccì Coccò” di martedì 26 giugno 2018, dress code: multicolor.

Ore 21.30,
DUO JAZZ
TITTA NESTI, VOCE,
ANDREA ALULLI, TASTIERA
Bar Garibaldi 11 Speakeasy, borgo Garibaldi,11        

Ore 21.30
ARTE CONTEMPORANEA,
MOSTRE “IN VETRINA”
fino al 26 giugno - orario negozi
viale Giacomo Matteotti, Piazza Giulio Masini,
via G.Mazzini, via 2 giugno, piazza Boccaccio e
p.zza della Libertà
           
Ore 21.30
Rock
ACOUSTIC LIVE WITH “THE BLOWERS”
FABIANA LO SAVIO, VOCE
MAX SCIALA, CHITARRA
Bistrot l'Agorà, via IV Novembre, 28/30

Ore 21.30
RICKY B., DJ
Disco, ’70, ’80, ‘90
Caffè Solferino, piazza Boccaccio, 40

Ore 22.00
MUSICA SPERIMENTALE
PATRIZIO CASTROVINCI
Hang Drum, Loop Station, Veneto del deserto
Jam Cafe, Piazza Giulio Masini, 1

ore 22.00
GLORIA CAMPRIANI,PERFORMER
in collaborazione con
FILOMENA MENNA, PERFORMER
Face to face, performance
piazza Boccaccio, sagrato della chiesa di San Tommaso Apostolo

Ore 22.30
CONFERENZA – DIBATTITO:
La tv generalista e la cultura
di ILARIA MAGNI, STORICA DELL’ARTE
coordinamento di MADDALENA GRAZZINI, STORICA DELL’ARTE
intermezzi con clavicembalo di CLAUDIA GORIA, MUSICISTA
NANDINO 3.0, via II Giugno, 33/A

Le mostre in “vetrina” sono visitabili negli appuntamenti previsti dalla rassegna e durante tutto il periodo della manifestazione fino al 26 giugno, tranne il lunedì, orari dei negozi.

La VI edizione della manifestazione artistica Notti InColore 2018, a cura di Gloria Campriani, è stata realizzata grazie al contributo del Comune di Certaldo, Banca Cambiano 1884, Centro commerciale naturale ConCertaldo, Confesercenti Empolese Valdelsa e in collaborazione con MultiMedia91 e Narrazioni Urbane. Ingresso libero.
22/06/2018 12.15 Comune di Certaldo
Camera di Commercio di Firenze Tutti i numeri dell'economia di Firenze
I dati dell'Ufficio Statistica della Camera di Commercio di Firenze L’industria fiorentina archivia un 2017 che, per certi aspetti, è andato oltre le attese, dopo il ristagno registrato nel precedente biennio 2015/2016 (+0,2%) visto che l’attività manifatturiera si è irrobustita, crescendo del 3,7%. Il dato è emerso oggi all'auditorium della Camera di Commercio di Firenze durante la presentazione del rapporto sull'economia toscana curata da Banca d'Italia.

Gli altri numeri dell'economia fiorentina sono 34,6 miliardi il PIL locale in crescita dell'1,4%, 11,8 miliardi l'export (+7,6%), 119mila le imprese presenti (+0,3%) contenuti nell'ultimo aggiornamento delle slides Firenze2030.

In particolare, l'Ufficio Statistica della Camera di Commercio di Firenze ha trovato conferma di una dinamica del fatturato pronunciata (+5,1%; +3,6% deflazionato per i prezzi alla produzione) contestualmente a un aumento di oltre 5 punti percentuali dei nuovi ordini, in grado di anticipare la domanda per i mesi a venire. Si tratta di un andamento complessivo che proietta l’industria fiorentina su una traiettoria di crescita più solida e che potrebbe andare oltre il consolidamento per il 2018, con la probabile prosecuzione di un percorso di sviluppo in stretta relazione al mantenimento di buone prospettive sui mercati esteri.

Anche i dati di contabilità economica territoriale (fonte Prometeia) testimoniano il buon recupero del comparto industriale (+2,2%) rispetto ad un settore terziario che aumenta in misura meno intensa (+1,5%), la cui ripresa è trainata, soprattutto, dalla domanda industriale. L’aumento piuttosto rilevante del fatturato estero (+9,6%) parallelamente ad un export che è aumentato del 4,2% evidenzia come il ruolo trainante dei mercati esteri abbia principalmente attivato lo sviluppo dei settori industriali. Tutti questi aspetti non fanno che confermare una ripresa del ciclo locale caratterizzata da una forte impronta industriale.

Sul sito di Camera di Commercio di Firenze le slides #Firenze2030 con il quadro dell'economia locale e il rapporto sulla congiuntura industriale elaborato dall'Ufficio Statistica.

https://www.fi.camcom.gov.it/sites/default/files/uploads/documents/%23Firenze2030_mag_2018_agg_rev2.pdf
22/06/2018 10.19 Camera di Commercio di Firenze
Comune di Castelfiorentino Castelfiorentino: Palio dei Bambini e dei ragazzi, grande sfida in anteprima al “Ca’ Stellare”.
Mercoledì 27 giugno (ore 20.00, piazza Gramsci) quattro giochi dedicati a bambini e ragazzi delle varie contrade (fasce di età comprese tra i 7 e i 15 anni). Il Palio vero e proprio da venerdì 29 a domenica 1 luglio.
Porteranno i colori delle loro contrade come gli adulti, e non saranno sicuramente da meno per grinta, determinazione, entusiasmo, orgoglio, voglia di vincere, divertirsi. Sono i bambini e i ragazzi del “Ca’ Stellare. Il Palio di Castelfiorentino” ai quali sarà interamente dedicato uno speciale “Palio” in programma mercoledì 27 giugno in Piazza Gramsci (inizio ore 20.00).
Quattro i giochi previsti, suddivisi per fasce di età in modo da assicurare la più ampia partecipazione e garantire un corretto equilibrio tra la dinamica del singolo gioco e l’età di ciascuno: 1) “Pesta che ti pesto”, ogni contrada sarà composta da due giocatori (età 7-9 anni) con i palloncini legati alle caviglie. Scopo del gioco? Far scoppiare i palloncini della squadra avversaria 2) “Mira e Tira”, in cui ogni squadra sarà composta da due giocatori, un lanciatore e un ricettore (età 10-11 anni). Al secondo verrà legata sulla testa un cestino, mentre il primo dovrà cercare di fare canestro con delle palline di spugna 3) “Staffetta”: ogni squadra sarà composta da 4 elementi (età 12-13 anni) ed è prevista una corsa a tempo con un passaggio di testimone lungo l’anello di Piazza Gramsci. La curiosità: il testimone scelto quest’anno è un vassoio pieno di palline. Come a dire, viene richiesta velocità, ma anche e soprattutto equilibrio, abilità. 4) Ruzzolaballina, ogni squadra sarà formata da 5 ragazzi (età 14-15 anni), e sulla “scia” dell’originale il gioco prevede che le squadre spingano una mini-balla lungo l’anello di Piazza Gramsci.
Ogni contrada sarà formata da tredici elementi, più un responsabile adulto.
I piccoli contradaioli si contenderanno il “Cencino”, opera realizzata dai ragazzi del “corso di fumetto” organizzato dal “Ca’ Stellare”, e le premiazioni sono previste venerdì 29 giugno, prima dell’inizio del Palio degli adulti (da venerdì a domenica 1 luglio).
La presentazione di tutto il programma del Palio è prevista nella sala rossa del Municipio martedì 26 giugno, alle ore 11.00. Prima di martedì, tuttavia, il Comitato organizzatore ha organizzato una iniziativa per domani (sabato 23 giugno) in occasione del mercato settimanale: una sfilata di 30/35 figuranti che interpreteranno personaggi dei cartoni animati (compagnia ContradArte, costumi forniti da Gin Fizz), i quali appariranno come per incanto tra i vari settori del mercato e le vie del mercato dalle ore 11.00 alle ore 12.30.


22/06/2018 12.45 Ufficio stampa Comune di Castelfiorentino

Comune di Empoli ‘Pozzale Luigi Russo’, ecco le 22 opere in concorso per la 66a edizione del Premio
Il 5 luglio la giuria al lavoro per scegliere i tre titoli vincitori del prestigioso riconoscimento letterario, poi entra in gioco la ‘giuria popolare’ Giuria e Comitato del Premio Letterario Pozzale Luigi Russo al lavoro in vista dell’assegnazione della 66a edizione di uno dei riconoscimenti più ambiti nel panorama italiano, nato 70 anni fa.

La giuria si riunirà il prossimo 5 luglio e a seguire, dal 9 luglio verranno resi noti i nomi dei tre vincitori. Sempre dalla stessa data i cittadini che vorranno far parte della grande novità di questa edizione 2018, ovvero della Giuria Popolare, potranno iscriversi compilando il modulo on line che sarà presente sul sito del Premio Pozzale www.premiopozzale.it.

La Giuria Popolare sceglierà un titolo fra i tre vincitori a cui sarà assegnata la ‘Selezione dei lettori’.

Allo stesso modo i cittadini potranno inviare recensioni sui tre libri vincitori. La data di scadenza per partecipare è il 31 Ottobre.

La cerimonia di consegna si terrà poi il 10 novembre.

Intanto sono stati resi noti i titoli di libri in concorso: si tratta di volumi di narrativa e saggistica segnalati dalla prestigiosa giuria: due a testa per ogni giurato e due per il Comitato, totale 22 opere pubblicate dal 16 aprile 2017 al 15 aprile 2018. Da queste emergeranno i tre titoli vincitori.



OPERE IN CONCORSO - Intanto ecco la selezione di titoli decisa dalla giuria tra i quali sarà espresso il nome del o dei vincitori:

Giorgio Agamben, Creazione e anarchia. L'opera nell'età della religione capitalista, Neri Pozza, 2017
Gianni Amelio, Padre quotidiano, Mondadori, 2018
Alberto Mario Banti, Wonderland. La cultura di massa da Walt Disney ai Pink Floyd, Laterza, 2017
Giuseppe Catozzella, E tu splendi, Feltrinelli 2018
Ermanno Cavazzoni, La galassia dei dementi, La Nave di Teseo, 2018
Guido Crainz, Sessantotto sequestrato, Donzelli, 2018
Donatella Di Cesare, Stranieri residenti. Una filosofia della migrazione, Bollati e Boringhieri, 2017
Emanuele Ertola, In terra d'Africa. Gli italiani che colonizzarono l'impero, Laterza, 2017
Giorgio Falco, Ipotesi di una sconfitta, Einaudi, 2017
Nadia Fusini, Una fratellanza inquieta. Donne e uomini di oggi, Donzelli, 2018
Carlo Greppi, 25 aprile 1945, Laterza, 2018
Helena Janeczek, La ragazza con la leica, Guanda, 2017
Guido Melis, La macchina imperfetta. Immagine e realtà dello Stato fascista, Il Mulino, 2018
Sandra Petrignani, La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg, Neri Pozza, 2018
Annamaria Piccione, Onora il padre, Feltrinelli 2018
Liliana Picciotto, Salvarsi. Gli ebrei d’Italia sfuggiti alla Shoah. 1943-1945. Einaudi, 2017
Rosella Postorino, Le assaggiatrici, Feltrinelli, 2018
Christian Raimo, Ho 16 anni e sono fascista. Indagine sui ragazzi e l'estrema destra, Piemme, 2018
Vanessa Roghi, La lettera sovversiva. Da Don Milani a De Mauro, il potere delle parole, Laterza, 2017
Maria Serena Sapegno, Figlie del padre. Passione e autorità nella letteratura occidentale, Feltrinelli, 2018
Gianluigi Simonetti. La letteratura circostante. Narrativa e poesia nell'Italia contemporanea, Il Mulino, 2018
Salvatore Veca, Il Senso della Possibilità, Feltrinelli 2018

GIURIA - La giuria è composta da Carla Bagnoli, Roberto Barzanti, Remo Bodei, Laura Desideri, Giuliano Campioni, Giuseppe Faso, Giacomo Magrini, Cristina Nesi, Alessandra Sarchi, Biancamaria Scarcia, Matteo Bensi è il segretario, componente da diversi anni anche del Comitato organizzatore.



COMITATO - Il comitato organizzatore è composto da Brenda Barnini Sindaco di Empoli, Eleonora Caponi (Assessore alla Cultura), Barbara Bacchelli, Gabriele Beatrice, Matteo Bensi, Diana Bonfanti, Antonio Bossa, Andrea Campigli, Carlo Ghilli (Direttore della Biblioteca Comunale), Alice Mollica, Alice Pistolesi, Riccardo Sgherri, Presidente della Casa del Popolo di Pozzale, Francesca Pepi del Comune di Empoli (Servizio Cultura, Giovani e sport).



STORIA - Il Premio nasce nel 1948 per volontà della sezione del partito Comunista della frazione di Pozzale, nell'ambito della festa della stampa comunista. Trova le radici nei valori della Resistenza auspicando l'incontro tra intellettuali e lavoratori, un simbolo della volontà di ripartire socialmente e culturalmente dopo i dolori e la distruzione della Seconda Guerra Mondiale. Il Premio ha un suo comitato organizzatore, di cui fanno parte il sindaco di Empoli e l’assessore alla cultura, e una giuria che fin dagli inizi ha visto come componenti intellettuali di grande livello - da Romano Bilenchi e Sibilla Aleramo a Cesare Luporini, da Silvio Guarnieri a Cesare Garboli. Luigi Russo ne ha fatto parte dal 1952. Dopo la sua morte, avvenuta nel ’61, per l'affetto e la partecipazione che il critico aveva dimostrato verso questa istituzione e la sua gente, il Premio viene a lui intitolato: Pozzale-Luigi Russo.



LA FILOSOFIA DEL PREMIO - Come recita l’articolo 1 dello Statuto si richiede che le opere, “affrontino, in una delle sue molteplici e infinite forme, la questione della diversità, e che richiamino il senso comune al rispetto della complessità dei fenomeni culturali, dei linguaggi, dei comportamenti”. Una sfida difficile per il Premio che si propone come strumento di approfondimento attraverso la lettura, in quanto veicolo di tolleranza.
22/06/2018 10.28 Comune di Empoli
Comune di Figline e Incisa Valdarno Figline e Incisa. Convocazione Consiglio Comunale
Mercoledì 27 Giugno. Ordine del giorno Consiglio Comunale indetto in convocazione Straordinaria in seduta pubblica per il giorno
Mercoledì 27 Giugno 2018 – ore 19,30
Presso Sala Consiliare
Sede di Incisa – P.zza del Municipio 5
Ordine del giorno
1) Comunicazioni della Sindaca e della Presidente del Consiglio Comunale.
2) Verbale n. 5/2018 della seduta consiliare del 6.06.2018. Approvazione.
3) Interrogazione del Capogruppo Naimi (Gruppo Consiliare Movimento 5 stelle):
“Quanto è costata la ristrutturazione degli uffici comunali?”.
4) Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) 2018-2020 e Bilancio di Previsione
2018-2020: Variazione.
5) Modifiche dei vigenti Regolamenti Edilizi degli ex Comuni di Figline Valdarno e
Incisa in Val d'Arno.
6) Acquisizione gratuita al demanio stradale del Comune di Figline e Incisa Valdarno
di aree private ad uso pubblico ultraventennali poste in via San Romolo a Figline,
ai sensi dell'art. 31 commi 21 e 22 della legge 448 del 23/12/1998.
7) Approvazione del Regolamento per la gestione degli oggetti rinvenuti nel
territorio comunale.
8) Mozione del Capogruppo Renzi (Gruppo Consiliare FI – UDC): “Il trasporto pubblico
“scuolabus” verrà privatizzato?”.
9) Mozione del Gruppo PD: “In merito ai contributi alle Associazioni”.
22/06/2018 10.25 Comune di Figline e Incisa Valdarno
Comune di Quarrata Notte Bianca a Quarrata: modifiche alla viabilità e limiti alla vendita di alcolici e contenitori in vetro
Sabato 23 giugno a Quarrata si svolgerà la Notte Bianca, con decine di spettacoli e attrazioni per adulti e bambini a partire dalle 20.00 fino a notte inoltrata Affinché la manifestazione possa riuscire nel migliore dei modi, al primo posto tra gli obiettivi del Comune vi è quello di garantire la sicurezza ed il sereno svolgimento della serata.

Per questo motivo sono state emesse due ordinanze, una per la limitazione della vendita di alcolici e contenitori in vetro, e l’altra per le necessarie modifiche alla viabilità.


Limiti su alcolici e vetro. Con ordinanza sindacale del 19 giugno scorso, il Comune di Quarrata vieta a tutti gli esercizi commerciali di vendere bevande alcoliche dalla mezzanotte di sabato 23 giugno alle 6.00 di domenica 24 giugno; di vendere bevande superalcoliche dalle 21.00 di sabato alle 6.00 di domenica; di vendere bevande in contenitori di vetro dalle 21 di sabato alle 6.00 di domenica; di somministrare bevande alcoliche dalle 4.00 alle 6.00 di domenica; di somministrare bevande superalcoliche dalla mezzanotte di sabato alle 6.00 di domenica.


Modifiche alla viabilità. Durante la mattina di sabato la zona centrale della città sarà occupata, come di consueto dal mercato settimanale, per il quale sarà istituito il divieto di transito e di sosta dalle 6 alle 16 in piazza Pertini, piazza della Costituzione e via Corrado da Montemagno (nel tratto tra piazza Berlinguer e via Roma). Concluso il mercato e le successive operazioni di pulizia dell’area mercatale la zona interdetta al traffico non sarà riaperta, ma rimarrà chiusa per permettere l’allestimento delle attrezzature necessarie alla Notte Bianca. Inoltre dalle 16 di sabato fino alle 8 di domenica entrerà in vigore il divieto di transito e di sosta anche nelle altre vie e piazze della città interessate dalla Notte Bianca: oltre a piazza Pertini, piazza della Costituzione e via Corrado da Montemagno, saranno chiuse al traffico viale Montalbano (da piazza Risorgimento a viale Europa), via della Madonna (nel tratto tra via Fermi e via Montalbano), via Galilei (nel tratto tra via Fermi e via Montalbano), piazza Risorgimento, via Roma (nel tratto tra piazza Risorgimento e via della Repubblica), piazza della Vittoria, via Trieste (nel tratto tra piazza Risorgimento e via Giusti), via Pistoia (nel tratto tra piazza Risorgimento e via Pacinotti).


Per ridurre il rischio di ingorghi e fluidificare quanto possibile il traffico saranno inoltre istituiti in altre vie e piazza divieti di sosta, sensi unici di circolazione e obblighi di svolta, descritti nel dettaglio nel testo dell’ordinanza e segnalati sul posto con apposita cartellonistica.


Al fine di coordinare la manifestazione, dalle ore 17 di sabato sarà aperto l'ufficio di Protezione Civile del Comune e sarà attivata la sala radio, presidiata dalle tre associazioni locali VAB, Croce Rossa e Misericordia.
22/06/2018 11.49 Comune di Quarrata
Comune di Firenze Firenze. Va a fuoco un’auto nella rotatoria di via Forlanini, disagi alla circolazione
È accaduto stamani dopo le 8. A bordo un 57enne che è riuscito a uscire prima che le fiamme avvolgessero la vettura. Intervenuta Polizia Municipale e Vigili del Fuoco È accaduto intorno alle 8.10. Un 57enne residente della zona stava transitando sulla sua Fiat Punto (vecchio modello) nella rotatoria tra via di Novoli e via Forlanini in uscita città quando l’auto è andata a fuoco. L’uomo, solo a bordo, è sceso subito dalla vettura. Immediato l'intervento dei vigili del fuoco che hanno spento l'incendio e di cinque pattuglie della Polizia Municipale. Sul posto anche la ditta Area Sicura per la ripulitura della strada e di un carro attrezzi per portare via l’auto, ridotta a relitto. Queste operazioni hanno comportato inevitabili risentimenti alla circolazione, particolarmente intensa dato l’orario, soprattutto in direzione uscita città: inizialmente infatti la rotatoria è stata chiusa, poi è stata riaperta una corsia e alle 9.20 la carreggiata era completamente ripulita e i relitti rimossi consentendo quindi la completa riapertura. (mf)

22/06/2018 10.33 Comune di Firenze
Comune di Figline e Incisa Valdarno Antisismica: via a 65mila euro di lavori su scuola Massa
Si lavora in estate per non intaccare le lezioni. Intervento iniziato lunedì, durerà 60 giorni Ammonta a quasi 65mila euro la cifra investita dall’Amministrazione comunale per i lavori di adeguamento sismico e di riqualificazione della scuola primaria della Massa, partiti lunedì scorso e curati dalla ditta C.B.F. Edil Impinati snc.

Ad essere interessati dalle operazioni sono i due blocchi principali dell’edificio, costruiti tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80. I lavori dureranno in totale 60 giorni e saranno effettuati nel periodo estivo, in modo da non intaccare lo svolgimento delle lezioni.

Nel dettaglio, nella parte in muratura è prevista la chiusura di tre finestre che delimitano i pilastrini tra le vetrate con affaccio in strada, oltre che il consolidamento di alcuni dei pilastrini rimanenti. Inoltre saranno demolite e ricostruite le parti murarie di separazione tra le aule (con creazione della relativa fondazione), sostituita completamente la copertura con cambio di orditura (eliminazione spinta e nuova copertura con un poso inferiore a quella attuale), saranno realizzati dei cordoli ed eliminato il controsoffitto sopra le aule. Infine sarà rinforzata la trave presente tra i pilastri in muratura della mensa mediante tecnologia beton plaquè.

Nella restante porzione di edificio, in cemento armato, è invece previsto il rinforzo della trave di colmo della copertura, che anche in questo caso sarà effettuato utilizzando la tecnologia beton plaquè.

Si ricorda che l’adeguamento sismico in corso sulla scuola della Massa non è l’unico programmato sulle scuole di Figline e Incisa. Se, infatti, nel 2017 il Comune di Figline e Incisa Valdarno ha già realizzato 482mila euro di interventi dello stesso tipo nella scuola Petrarca di Incisa, nel 2018 sarà conclusa la progettazione definitiva per la Scuola Da Vinci di Figline (antisismica ed efficientamento energetico) e sarà eseguito un approfondimento di progettazione per le Scuole Cavicchi (infanzia+primaria), Del Puglia e Matassino (primaria): l’obiettivo è quello di inserire tutti questi interventi nel Piano statale 2018-2020.
22/06/2018 9.28 Comune di Figline e Incisa Valdarno
Comune di Firenze In piazza Elia dalla Costa un’area giochi intitolata ad Aronne Cavicchi
Domani la cerimonia nell’ambito delle celebrazioni per i Caduti di Pian d’Albero Sarà intitolata ad Aronne Cavicchi l’area giochi di piazza Elia dalla Costa. La cerimonia si terrà domani, 23 giugno, alle 11 nell’ambito delle celebrazioni per i Caduti di Pian d’Albero. Interverranno, tra gli altri, l’assessore alla Toponomastica Andrea Vannucci, Giuseppina Cavicchi e Rossana Carresi del Comitato per Pian d’Albero. Aronne Cavicchi, nato nel comune di Firenzuola il 29 gennaio 1928, era il quinto dei sei figli di Norberto Cavicchi e Teresa Malagigi, famiglia di mezzadri in Pian d’Albero. Nella primavera del 1944, lavorando come pastore, ebbe modo di vivere a stretto contatto con i partigiani della brigata Sinigaglia sui monti Scalari, fra il Chianti e il Valdarno. La sua conoscenza dei luoghi e il suo entusiasmo lo portarono spesso a collaborare attivamente alla vita e alle azioni dei partigiani. Nell’attacco al casolare dei Cavicchi da parte della Wehrmacht il 20 giugno 1944, fu preso prigioniero insieme al padre Norberto e ad altri 19 partigiani. A seguito di un processo farsa fu ucciso, insieme al padre e ai partigiani catturati, mediante impiccagione il 20 giugno 1944 a Sant’Andrea in Campiglia - Figline Valdarno. (sc)
22/06/2018 10.33 Comune di Firenze
Camera di Commercio Prato Dalla Camera di Commercio di Prato 170 mila euro a sostegno delle imprese
Operativo il bando camerale per le imprese in tema di Alternanza Scuola Lavoro
E’ attivo il nuovo bando della Camera di Commercio di Prato per le imprese che decidono di ospitare studenti in percorsi di alternanza scuola-lavoro.
L’agevolazione, che complessivamente arriva a 170 mila euro, ha l’obiettivo di supportare le imprese nei percorsi di alternanza scuola lavoro, finanziando i percorsi attivati dal 1 gennaio 2018 e conclusi entro il 30 novembre 2018.
Per accedere al contributo è sufficiente iscriversi gratuitamente al Registro Nazionale di Alternanza Scuola-Lavoro e presentare domanda entro il 30 novembre 2018.
L’azienda che presenta domanda può ottenere 600 euro per ogni studente ospitato in percorsi di alternanza di durata minima di 40 ore, fino ad un massimo di 1.800 euro.
Possono presentare domanda sia le imprese iscritte al Registro Imprese che i soggetti REA.

Il bando è consultabile sul sito www.po.camcom.it
22/06/2018 12.56 Camera di Commercio Prato
Redazione Met Sport Uisp, Klab Nuoto Master Campione d'Italia 2018
La Klab Nuoto Master di Firenze trionfa ai Campionati Nazionali Estivi di Nuoto Master Uisp che si sono tenuti a Riccione nei giorni scorsi La Klab Nuoto Master di Firenze trionfa ai Campionati Nazionali Estivi di Nuoto Master Uisp che si sono tenuti a Riccione nei giorni scorsi. La società, fondata otto anni fa ed affilata Uisp, è composta da una settantina di atleti: in squadra ci sono anche due nuotatori paralimpici oltre allo stesso allenatore Simone Ciulli. La squadra fiorentina ha collezionato da subito ottimi risultati nelle competizioni nazionali. Questo è il terzo anno consecutivo che vince il Campionato Italiano di Nuoto Master, oltre ad aver centrato nella stessa stagione anche la vittoria nel campionato italiano (dato dalla somma di tutti punteggi), nella classifica performance (ottenuta grazie alla somma dei punteggi delle migliori 20 prestazioni della tre giorni a Riccione), che nel Trofeo unità d'Italia (che somma i punteggi ottenuti durante le gare di tutta la stagione 2017/2018 in tutta Italia). Inoltre gli atleti fiorentini hanno collezionato ben 10 record individuali e 3 record in staffetta durante la manifestazione di Riccione. Grande la soddisfazione per Simone Ciulli, atleta della nazionale di nuoto paralimpica e allenatore della squadra. “Il successo di Riccione ripaga del duro lavoro in vasca di questi anni –sottolinea l’allenatore- e
22/06/2018 12.30 Redazione Met Sport
Comune di Certaldo Certaldo. Sì viaggiare, è festa con auto e moto d’epoca al Centro I Tigli
Martedì 26 giugno dalle ore 16 in viale Matteotti Il viaggio e le auto d’epoca sono i protagonisti della festa di inizio estate del centro diurno per anziani I Tigli di Certaldo.

‘Sì viaggiare, rallentando per accelerare’ è il titolo dell’evento aperto a tutta la cittadinanza che animerà il centro di via Matteotti martedì 26 giugno dalle 16.

Il viaggio, tema che può sembrare precluso agli anziani, è stato al centro della sfida che gli operatori del centro e le associazioni coinvolte nell’evento si sono date per questo progetto: ripensare al viaggio e in particolare al viaggio in un certo tipo di auto come qualcosa che non esclude l’anziano ma di cui ne è, anzi, parte integrante.

In programma per il pomeriggio l’inaugurazione di una esclusiva mostra fotografica a tema con protagonisti gli anziani, una piccola esposizione di auto e vespe Piaggio d’epoca e, ovviamente, musica e rinfresco.

L’evento è organizzato dalla cooperativa sociale Minerva con il patrocinio del Comune di Certaldo e la collaborazione del Gruppo Fiat 500 Val d’Elsa, del Vespa Club Valdelsa, della Croce Rossa Italiana di Certaldo, del Foto Club 24-36, dell’associazione Aima.
22/06/2018 13.35 Comune di Certaldo
Comune di Vinci Vinci. In arrivo i rimborsi alle famiglie per i servizi all’infanzia
Per il nido il contributo varia tra i 50 e i 70 euro mensili, per lo spazio gioco è di 40 euro Il Comune di Vinci ha definito l’ammontare dei contributi per le famiglie con bambini che frequentano i servizi educativi comunali per la prima infanzia, Nido “Piccino Picciò” e Spazio Gioco “Piccoli a Villa Reghini”, e un “posto-bambino” convenzionato nel nido privato “L’Abbraccio”.

In una lettera inviata a tutte le famiglie interessate dal provvedimento, l’Amministrazione comunale spiega che per ogni mese di servizio nido e di spazio giochi, pagato e frequentato da gennaio a luglio 2018, è in arrivo una quota di rimborso. Per lo spazio “Piccoli a Villa Reghini” saranno rimborsati 40 euro per ogni mese di iscrizione, mentre per quanto riguarda il nido il rimborso può variare da 50 a 70 euro per ogni mese, a seconda della fascia oraria di frequenza.

L’erogazione di tale contributo è stata possibile grazie al “Piano Nazionale Infanzia” stabilito dal Governo Gentiloni con il decreto legislativo n. 65 del 2017, collegato alla legge 107/2015 “La Buona Scuola”, che ha inserito la fascia d’età 0-3 anni a pieno titolo nel sistema educativo. Le risorse, quindi, sono state determinate dal Governo per i prossimi tre anni e la Regione Toscana ne ha ulteriormente precisato l’utilizzo: abbattimento delle rette dei servizi per la prima infanzia, inclusi i privati convenzionati con i Comuni. Il tutto nell’ottica del sistema integrato pubblico-privato previsto dalla normativa toscana. Nel finanziamento ricevuto dal Comune di Vinci sono comprese anche le risorse per i primi quattro mesi del nuovo anno educativo 2018-2019.

“Le ricerche dimostrano che la frequenza di un servizio d’infanzia concorre al successo scolastico - commenta l’assessore all’Istruzione del Comune di Vinci, Claudia Heimes - Per cui è importante frequentare un nido o uno spazio gioco, avere stimoli e relazionarsi al di fuori della sfera familiare”.

“Con le rette ulteriormente abbassate di circa il 25% la frequenza diventa accessibile a tutti - aggiunge il sindaco Giuseppe Torchia - Vorrei ricordare che fino ad un ISEE di 8.000,00 euro il nido comunale è addirittura gratuito”.

Per concludere, dal punto di vista pratico, dopo l’estate e dopo la verifica dei pagamenti effettuati dagli utenti, le famiglie riceveranno il rimborso dovuto, accreditato sul conto corrente. Anche se il periodo per fare domanda al nido si è concluso il 5 maggio u.s. si possono ancora presentare le domande di ammissione ai servizi educativi per essere inseriti nella seconda graduatoria alla quale si attinge nel caso di esaurimento della prima, cosa che negli ultimi anni è avvenuta più volte. Per ricevere tutte le informazioni necessarie, gli interessati possono chiamare l’ufficio servizi educativi e scolastici al 0571-933241 o 933232
22/06/2018 12.59 Comune di Vinci
Comune di Montaione Torna l’Estate Montaionese! Montaione e le sue associazioni riempiono di colori vivaci la loro estate!
Tanti eventi da giugno a settembre come da tradizione.. feste paesane di tutte le associazioni, mercatini
settimanali per le vie del centro, ma ancora teatro, festival musicali ed enogastronomia
L’Estate Montaionese conferma anche per il 2018 la volontà di collaborazione tra comune e associazioni del territorio: il ricco programma di eventi deriva infatti da un’intensa e convinta collaborazione tra l’Assessorato alla Cultura e le associazioni di Montaione, che insieme costruiscono la manifestazione, confermando la capacità di inserire nuove idee e nuove location per gli spettacoli, ma allo stesso tempo portare avanti quegli eventi che negli anni sono diventanti dei veri e propri appuntamenti per tutta la comunità e per i turisti, che partecipano numerosi alle iniziative in calendario.
L’organizzazione del programma 2018, alla luce della nuova normativa in materia di sicurezza, ha richiesto un’attenta valutazione delle singole proposte evento, che sono state oltre 50, ciò ha causato un leggero ritardo nella pubblicazione del calendario, inconveniente del quale l’Amministrazione si scusa, ma come sempre il lavoro si è svolto a garanzia del corretto svolgimento di tutte le manifestazioni.
Il centro storico, con il suo centro commerciale naturale, rimane la scenografia prediletta per gli eventi del martedì, ma l’Estate Montaionese non si ferma e rinnova gli appuntamenti presso la Gerusalemme di San Vivaldo e tutte le frazioni di Montaione.
Tra le iniziative ormai consolidate sono da ricordare:
- I PAESI DI MARZAPANE. Rassegna di spettacoli teatrali per bambini, in collaborazione con il Comune di Gambassi Terme, organizzata da Teatrombria;
- X FESTIVAL DELLA MUSICA SUONATA. Rassegna musicale ideata ed organizzata dal musicista montaionese Stefano Montagnani, che quest’anno festeggia i 10 anni di rassegna;
- CLASSICA, pomeriggi musicali a San Vivaldo. Rassegna di musica classica realizzata in collaborazione con il Comune di Gambassi Terme che propone i concerti della Fondazione Orchestra della Toscana, per il
2018 gli spettacoli saranno 3 anziché 2;
- INFORCHETT’ANDO 2018. Contest gastronomico con intrattenimento musicale a cura dell’associazione Sogni di Rock’n’roll; - CICCIA E VINO. Appuntamento enogastronomico nel centro storico di Montaione con carne alla brace e vino locale. Da segnalare inoltre un’importante novità nel cartellone degli appuntamenti dell’Estate Montaionese: il 3 e 4 agosto, in corrispondenza con l’irrinunciabile appuntamento della CISTERNATA, sarà possibile visitare lo scavo archeologico di Sant’Antonio, aperto per la prima volta al pubblico!
A partire da metà giugno:
- ogni mercoledì alle ore 10 TREKKING URBANO, visite guidate del centro storico di Montaione;
- ogni mercoledì dalle ore 21 alle 23 VISITE NOTTURNE ALLA GERUSALEMME DI SAN VIVALDO.
Tutto questo e molto altro ancora all’interno di un calendario fatto di tante iniziative, che fino a settembre animeranno tutto il territorio e la comunità di Montaione. Vi aspettiamo!
22/06/2018 13.04 Comune di Montaione
Publiacqua spa Figline, Incisa e Rignano, lavori sulla rete idrica
Dalle ore 8:00 di giovedì 28 giugno Informiamo i cittadini dei Comuni di Figline e Incisa Valdarno e di Rignano sull’Arno che, causa lavori sulla rete idrica, dalle ore 8:00 di giovedì 28 giugno sarà sospesa l’erogazione dell’acqua nelle seguenti località: via Pian dell’Isola e loc. Pian dell’Isola (Incisa Valdarno e Rignano sull’Arno), via di Vittorio via F.lli Chiaruffi, via delle Serre (Rignano sull’Arno). La situazione tornerà a normalizzarsi tra la tarda mattinata ed il primissimo pomeriggio. In caso di condizioni meteo avverse, l’intervento sarà rinviato al primo giorno utile successivo.

Publiacqua si scusa con i cittadini per i disagi che questo lavoro potrà creare loro.
22/06/2018 11.51 Publiacqua spa
Comune di Bagno a Ripoli Bagno a Ripoli - Mobilità elettrica, otto nuove colonnine in arrivo
Installate grazie ad un accordo con Enel X, le prime tre già pronte entro la fine dell'anno Ricariche sempre più diffuse e a portata di mano per auto, motorini e biciclette elettriche sul territorio di Bagno a Ripoli. Per incentivare la mobilità sostenibile sono in arrivo otto nuove colonnine di ultima generazione, che saranno installate da Enel X, la nuova divisione del gruppo elettrico dedicata a prodotti innovativi e soluzioni digitali, nell'ambito del Piano comunale triennale per il risanamento della qualità dell’aria 2017-2019. La prima tranche composta da tre ricariche sarà a disposizione già entro la fine dell'anno. Quattro delle nuove ricariche serviranno per “rottamare” quelle più vecchie già presenti sul territorio. In totale, con le nuove installazioni, le colonnine presenti entro i confini comunali saranno dodici. L'installazione delle nuove ricariche sarà a carico di Enel X e rientra nel Piano nazionale per la mobilità elettrica.

Nello specifico le colonnine installate a Bagno a Ripoli sono di tipo quick da 44 kW (due prese da 22 kW) e consentono ai veicoli elettrici di nuova generazione, quali auto elettriche e motorini di effettuare una ricarica in tempi rapidi, in modo “intelligente” e “interoperabile”. L'interoperabilità è particolarmente importante perché il possessore del mezzo elettrico, con la sua electric card fornita dal venditore di elettricità, può effettuare la ricarica indipendentemente dalla società con cui ha stipulato il contratto.

Di seguito le postazioni in cui saranno collocate:
• Giardino “I Ponti”, Bagno a Ripoli
• Parcheggio via Granacci, Bagno a Ripoli
• Sorgane
• Parcheggio San Michele a Tegolaia, Grassina
• Zona Spinello Aretino, Grassina
• Zona Biblioteca comunale, Ponte a Niccheri
• Giardino della resistenza, Antella
• Parcheggio via Aldo Moro, Ponte a Ema

“Il nostro si conferma un Comune attento alle buone pratiche per l'ambiente e l'ecologia – dicono il sindaco Francesco Casini e l'assessore Enrico Minelli -. Con le nuove colonnine di ultima generazione si fa un passo importante per incentivare la mobilità sostenibile e abbattere le Pm10. Fondamentale creare una rete capillare di ricariche su tutto il territorio e nelle frazioni facilmente accessibile ad auto elettriche, moto e bici 'green'. Questa è la direzione in cui ci muoveremo”.
22/06/2018 13.00 Ufficio Stampa Comune di Bagno a Ripoli

Comune di Montelupo Fiorentino Partono i lavori per la realizzazione di un’area di sgambamento cani a Montelupo
Si trova nella frazione di Fibbiana in prossimità degli orti urbani di recente realizzazione Montelupo città attenta agli animali: fra i progetti realizzati dall’amministrazione comunale anche una nuova area di sgambamento cani che si fa ad aggiungere a quella già presente nel Parco dell’Ambrogiana.

L’area interessata dall’intervento si trova a Fibbiana in via delle Piagge, nella immediata prossimità dell’area dedicata agli Orti Urbani e del campo sportivo; i lavori complessivamente interesseranno un'area di circa 2500 mq. di cui circa 2140 mq saranno recintati.

L’area è contigua a quella degli orti urbani ed è dotata di accesso pedonale, sarà dotata di fontanello con allacciamento all'acquedotto per la fornitura e distribuzione dell'acqua potabile.

La gestione dello spazio sarà affidata attraverso un bando pubblico.

«Oltre all'attenzione per gli animali d'affezione mi interessa sottolineare l'attenzione per Fibbiana, in cui migliorerà la qualità della vita grazie ai numerosi interventi che abbiamo in programma sul decoro, sui giardini e intorno all'area sportiva», afferma l’assessore all’ambiente e ai lavori pubblici, Lorenzo Nesi
22/06/2018 10.22 Comune di Montelupo Fiorentino
Comune di Bagno a Ripoli Bagno a Ripoli - Sospensione erogazione acqua
Lavori di sostituzione della rete idrica di via Villamagna Riceviamo da Publiacqua e inoltriamo la comunicazione che, a causa lavori di sostituzione della rete idrica di via Villamagna, dalle ore 05:00 di lunedì 25 giugno sarà sospesa l’erogazione dell’acqua nelle seguenti vie: via Villamagna (Loc. Candeli), via di Rosano (da via Padule a via di Vallina), Loc. Vallina, via della Cartiera, via di Vallina. Abbassamenti di pressione e mancanze d’acqua potranno interessare via di San Romolo e loc. San Romolo. La situazione tornerà a normalizzarsi nel corso del primissimo pomeriggio. In caso di condizioni meteo avverse, l’intervento sarà rinviato al primo giorno utile successivo. Publiacqua si scusa con i cittadini per i disagi che questo lavoro potrà creare loro.
22/06/2018 12.46 Ufficio Stampa Comune di Bagno a Ripoli

Ordine Professioni Infermieristiche Firenze-PT Opi Firenze-Pistoia: nasce lo sportello Giovani Infermieri
Il servizio per studenti e neo laureati sarà aperto una volta al mese dal 26 giugno L’Ordine interprovinciale delle professioni infermieristiche Firenze - Pistoia apre uno sportello dedicato ai giovani infermieri. Il nuovo servizio sarà disponibile una volta al mese nella sede dell’Ordine, a Firenze, in via Pierluigi da Palestrina 11. L’obbiettivo è orientare e supportare i giovani nelle scelte professionali, di studio o nell’affrontare problematiche correlate alla professione. Il primo incontro è in programma il 26 giugno, dalle ore 16 alle 18.30.

«Lo sportello nasce come un punto di accoglienza e ascolto per i giovani Infermieri appena laureati, ma anche per tutti gli studenti che seguono ancora corso di laurea per diventare gli infermieri di domani – commentano Marco Tapinassi e Corinna Pugi, consiglieri dell’Opi Firenze-Pistoia referenti per lo sportello giovani -. L’obiettivo è quello di fornire informazioni sul mondo del lavoro, chiarire dubbi rispetto ad aspetti della professione, dare informazioni per favorire esperienze di cooperazione e quelle all’estero. Insomma, vuole essere un punto di riferimento per tutti gli infermieri al fine di far sentire l’ordine professionale più vicino a loro».

Lo sportello sarà aperto durante l’ultima settimana di ogni mese in un giorno che verrà comunicato alla segreteria e di conseguenza pubblicato sul sito all’inizio del mese stesso.

È possibile, sin da ora, fare richiesta per fissare un appuntamento, inviando una mail all’indirizzo formazione@opifipt.it.
22/06/2018 11.26 Ordine Professioni Infermieristiche Firenze-PT
Comune di Lastra a Signa Lastra a Signa. Dal 1° luglio in vigore gli orari estivi della biblioteca comunale
Orario in vigore dal 1° luglio al 1° settembre Con l’arrivo del periodo estivo cambiano gli orari alla biblioteca comunale di Lastra a Signa che dal 1° luglio al 1° settembre sarà aperta da lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il martedì e giovedì anche dalle 15 alle 19, il sabato rimarrà chiusa. La biblioteca effettuerà chiusura completa dal 13 al 17 agosto.
22/06/2018 13.22 Comune di Lastra a Signa
 
 




Vai al contenuto