Login

MET


Regione Toscana
Un festival del Mediterraneo per costruire la casa del nostro comune futuro
Mediterraneo Downtown,una nuova iniziativa dedicata al Mediterraneo presentata da COSPE onlus, associazione Libera, Comune di Prato e Regione Toscana in attesa del vero e proprio festival previsto per il 2017
Il Mar Mediterraneo "inonda" le nostre città: con Mediterraneo Downtown COSPE onlus, associazione Libera, Comune di Prato e Regione Toscana presentano di comune intesa un nuovo e innovativo evento dedicato al Mediterraneo contemporaneo. Una giornata di anteprima del vero e proprio festival, previsto nel 2017, si svolgerà il prossimo 12 novembre a Prato (al Teatro Metastasio) con tre momenti cardine dedicati ad altrettanti questioni cruciali che attraversano quest'area: le rotte delle migrazioni e le politiche di accoglienza, corruzione ed economia criminale, la libertà di espressione.

Protagonisti scrittori, intellettuali, artisti, giornalisti, blogger, amministratori pubblici, attivisti per i diritti umani e civili, imprenditori, economisti provenienti da tutti i paesi delle sponde sud, nord, est e ovest che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Voci che troveranno nel festival opportunità per comunicare, scambiare, elaborare insieme, ispirati dalla visione di un Mediterraneo come casa comune, una nuova visione e costruire un futuro di pace per le nostre popolazioni legate da un destino comune: quello del Mediterraneo come culla delle civiltà tra Oriente e Occidente, dove non c'è più un Nord e un Sud, ma uno spazio di integrazione sociale, economica e politica, ricco di scambi culturali.

Ad aprire l'evento e animare i dibattiti pubblici saranno i rappresentanti dei promotori: Enrico Rossi, presidente della Toscana, Matteo Biffoni, sindaco di Prato, Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera e Giorgio Menchini, Presidente COSPE. Mediterraneo Downtown, che dal 2017 diventerà un appuntamento annuale per la città di Prato, vuole essere una manifestazione divulgativa e informativa pensata per un pubblico vasto e trasversale che tenta di restituire una visione aggiornata e costruttiva del Mediterraneo e delle sfide che attraversiamo, senza dimenticare che la contemporaneità è fatta anche di conflitto, tragedie dell'immigrazione, terrorismo, autoritarismo, corruzione, differenze religiose, violazione dei diritti e dell'ingiustizia economica e sociale.

Mediterraneo Downtown vuole essere soprattutto un incontro che si dà come obiettivo quello di costruire un racconto e delle proposte politiche, culturali ed economiche che superino queste problematiche per un Mediterraneo di pace, sviluppo, giustizia sociale e convivenza. E anche l'occasione, in chiusura della giornata, per la proiezione del film e la presentazione del libro Napolislam, alla presenza dell'autore e regista Ernesto Pagano. Storie di napoletani e napoletane convertiti all'Islam: "Un libro e un film che rischiano di cambiare per sempre la vostra percezione della quotidianità italiana" ha scrittoRoberto Saviano, che per Napolislam ha curato anche la prefazione.

02/08/2016 15.59
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto