Login

MET


Redazione Met Sport
Bocce: Antonino Di Franco della Nuovo Grifone di Latina vince il 43° Trofeo "Egizio Fiorelli"
Trofeo "Egizio Fiorelli", che sì è svolta domenica 19 marzo alla Bocciofila Sestese
La più antica gara giovanile italiana, il Trofeo "Egizio Fiorelli", che sì è svolta domenica 19 marzo alla Bocciofila Sestese ed è giunta alla sua quarantatreesima edizione, ha scritto nel suo albo d'oro il nome di Antonino Di Franco della Nuovo Grifone di Latina, che ha superato in una combattutissima finale il capolista del Trofeo Élite, Elia Di Bernardo della Boville. Tutti i migliori juniores italiani negli anni passati hanno partecipato a questo prestigioso trofeo, con Michael Michieletto dell'Azzurralpina di Padova che ha trionfato per ben cinque volte.

Fra gli Under 15 in questa edizione si è messo in evidenza Pasquale Sequino della Cacciatori di Salerno che con la sua abituale sicurezza ha avuto la meglio su Cristian Realdon della Solierese. Negli Under 12 la vittoria è andata a Aabid Malizia della bocciofila di Loreto su Vittorio Santoro della Bentiboglio. Fra i toscani bel terzo posto per Andrea Rosella de La California fra gli Under 15, mentre il vincitore dello scorso anno Jean Paul Pacini si è aggiudicato la prestigiosa “Anteprima Fiorelli” che si è svolta il sabato ed ha visto presenti dieci fra i migliori Under 18.

Il successo della manifestazione è certificato dai numeri: 114 i giovani partecipanti, rappresentanti di 9 comitati regionali, di 25 comitati provinciali e di ben 49 società. Precisa e puntuale l'organizzazione della Bocciofila Sestese che ha visto partecipi gran parte dei soci sotto l'attenta regia del presidente Massimo Cellerini coadiuvato dall'esperienza di Giorgio Banchelli e di tutto il Consiglio.

“Ho assistito a tante belle partite, avvincenti, splendide" ha detto l'ospite d'eccezione Marco Giunio De Sanctis, neo eletto Presidente Nazionale della Federazione Bocce. "I giovani sono il futuro di questo nostro movimento - ha proseguito parlando ai giovani partecipanti - e ripongo moltissime speranze su di voi perché questo è uno sport splendido: è l’unica disciplina in cui una ragazza può giocare con un ragazzo e batterlo, una donna può battere l’uomo, un disabile può battere un normodotato, il giovanissimo può perdere contro l’anziano. È uno sport che da pari opportunità, è uno sport splendido, una disciplina splendida e dobbiamo crederci tutti. Il mio impegno - ha concluso - è quello di rivolgere la massima attenzione alle società sportive, agli atleti, ai tecnici e soprattutto a voi giovani. Continuate così e troverete sempre il Presidente e il Consiglio sulla vostra strada."

Potrete rivedere le partite della fase finale del 43° Trofeo "Egizio Fiorelli" su YouTube al seguente link: http://bit.ly/2neb2pe

21/03/2017 10.26
Redazione Met Sport


 
 

Google


Vai al contenuto