Login

MET


Comune di Vinci
Festa Europea della Musica: ancora sorprese il 21 giugno a Vinci
Spazio anche al progetto “Rifugio Musica” con i ragazzi richiedenti asilo
Mancano solo due giorni alla seconda edizione vinciana della Festa Europea della Musica, kermesse che ogni anno si tiene nel giorno del solstizio d'estate in tantissime città del Vecchio Continente. Il 21 giugno, sul palco allestito nei Giardini della Costituzione a Sovigliana, si alterneranno musicisti affermati e nuovi talenti che animeranno la serata con musica per tutti i gusti, dal jazz all'opera. Una seconda edizione davvero imperdibile, caratterizzata questa volta da un programma più ricco rispetto all'edizione di esordio e dalla presenza di prestigiosi ospiti. Il concerto più atteso sarà quello dei Dinamitri Jazz Folklore, una delle realtà più originali del jazz italiano, che si esibiranno alle 22.15. Prima di loro, alle 21.15, spazio all'opera, con l'intermezzo d'opera buffa di G. B. Pergolesi, “La Serva Padrona”, a cura del CFCM e di Italian Opera Florence, e diretta da David Boldrini. Composta su libretto di Gennaro Antonio Federico, “La Serva Padrona” fu rappresentata per la prima volta al Teatro San Bartolomeo di Napoli il 28 agosto 1733, quale intermezzo all'opera seria “Il prigionier superbo”, dello stesso Pergolesi, destinata a non raggiungere neppure lontanamente la fama della Serva padrona. Lo stesso libretto fu ripreso da Giovanni Paisiello per l'omonima opera buffa. La trama racconta le vicende di un ricco e attempato signore di nome Uberto che ha al suo servizio la giovane e furba Serpina. Quest'ultima, dopo una serie di inganni e sotterfugi, riesce nell'intento di sposare Uberto, diventando dunque padrona. Nelle vesti di Serpina sul palco di Vinci ci sarà Luisa Berterame, mentre Giorgio Valerio sarà il ricco Uberto. Infine, Camilla Ferri nel ruolo di Vespone, alias capitan Tempesta. Ma la Festa della Musica, organizzata dal Centro Formazione e Cultura Musicale, con il patrocinio e il contributo dell'Amministrazione comunale, sarà anche l'occasione per lanciare un messaggio di inclusione e accoglienza: durante la serata, infatti, si esibiranno i ragazzi richiedenti asilo ospiti del centro di accoglienza straordinaria “La Farfalla” di Casenuove, gestito dal consorzio Co&So, che nel corso dell'anno hanno partecipato al laboratorio “Rifugio Musica” con il musicista Marco Santini. Un progetto che ha permesso ai ragazzi di mettersi alla prova con il canto, la scrittura musicale e l'uso degli strumenti, in particolare con le percussioni. Rifugio musica è infatti un laboratorio incentrato sullo sviluppo della creatività musicale a 360 gradi con attività di ascolto e produzione tramite strumenti, corpo e voce. Nel dettaglio, verranno eseguiti “Yande Hondo” frammento vocale composto dai ragazzi, “Dialogo soloro” con un’improvvisazione ritmica, “Brown Skin Girl” di Hanry Bellafonte brano della tradizione afroamericana, e “La violina” brano della tradizione contadina toscana. Appuntamento, dunque, dalle 18.30 con il raduno e l'esibizione delle scuole di musica del circondario, il concerto di Rifugio Musica e la partecipazione di un folto gruppo di bambini provenienti dalle scuole elementari di Vinci che proporranno parte del lavoro svolto all'interno dei laboratori annuali con gli operatori del CFCM, attivati grazie al contributo dell'Amministrazione comunale. Inoltre, durante tutta la serata, ci sarà anche la possibilità di fare aperitivo o cena, grazie allo street food a cura di Borgo Allegro e ai cocktail e alle bevande de Le Tentazioni.

19/06/2017 13.17
Comune di Vinci


 
 

Google


Vai al contenuto