Login

MET


Unione Comuni Valdarno Valdisieve
A Rufina da Dicembre si cambia: arriva la Carta di Identità Elettronica
Novità anche per i seggi elettorali: saranno tutti fuori dalle scuole
Martedì 5 dicembre il Comune di Rufina parte con la procedura per la carta di identità elettronica (CIE) che verrà spedita dal Ministero dell’Interno al titolare in sei giorni lavorativi successivi alla richiesta. Il Comune diventa quindi punto di ricezione della richiesta e non più del rilascio. Il costo del documento sarà di 22 euro in caso di primo rilascio e di 27 euro in seguito a denuncia per smarrimento e/o furto.
Per quanto riguarda le carte di identità in formato cartaceo, rilasciate fino all'emissione di quella elettronica, mantengono comunque la propria validità fino alla scadenza. “La novità - dichiarano il Sindaco Mauro Pinzani e l’Assessore ai Servizi Demografici ed Elettorale Vito Maida - consiste nel fatto che gli uffici dell’Area Servizi alla Persona saranno dotati di 2 postazioni informatiche idonee ad acquisire i dati del cittadino e inviarli al centro nazionale per i servizi demografici. Per agevolare gli utenti – proseguono - sul sito del Comune di Rufina sarà aperto un link dedicato nel quale i cittadini potranno registrarsi per l’appuntamento sull’agenda on line”.
Le prenotazioni potranno anche essere prese presentandosi direttamente all’Ufficio relazioni con il pubblico; gli appuntamenti per la richiesta di rilascio della CIE interesseranno i giorni di martedì dalle 8.30 alle 12.30, giovedì dalle ore 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 17.30 e il sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30. Dopo la data del 5 dicembre, quindi, non sarà più possibile procedere all’emissione della carta di identità cartacea, salvo casi veramente limitati. Le normative di riferimento per il rilascio della carta di identità rimangono, comunque, invariate. Il cambiamento è limitato solo alla procedura di rilascio che il Ministero ha voluto centralizzare per ragioni di sicurezza.
“Un’altra novità che interesserà alcuni cittadini elettori del Comune di Rufina – annunciano Maida e Pinzani – è quella che in occasione delle prossime elezioni politiche del 2018 tutti gli elettori che si recavano alla sezione 4 ubicata presso il plesso della Scuola Media di Via Calamandrei, saranno spostati nei locali ristrutturati della Biblioteca “Giancarlo Montagni” in Piazza Trieste. Un traguardo davvero molto importante per questa Amministrazione – proseguono - che conclude un percorso iniziato nel 2013 con il responsabile del servizio elettorale del Comune di Rufina, denominato ‘Stop ai seggi nelle scuole’. Infatti nonostante il plesso di Via Calamandrei garantisse comunque il normale svolgimento delle lezioni nei giorni di votazione, creava al personale amministrativo e docente alcuni disagi. Con la nuova collocazione quindi il Comune d Rufina sarà totalmente autonomo per l’allestimento dei seggi elettorali consentendo anche un notevole risparmio di risorse finanziarie derivanti dalla riduzione dei plessi e quindi della vigilanza agli stessi”.

14/11/2017 11.36
Unione Comuni Valdarno Valdisieve


 
 

Google


Vai al contenuto