Login

MET


Regione Toscana
Lavoro: Centri per l’impiego e precari, mozione del Consiglio regionale chiede certezze
L’aula approva una mozione, presentata dal gruppo Sì Toscana a sinistra, per risorse certe nel 2018 e per procedere alla stabilizzazione dei precari
Manifestazione di lavoratori pubblici
La fase di prolungata transizione, che ancora non ha visto ultimato il passaggio di competenze in materia di lavoro dalle Province alle Regioni, ha portato il gruppo Sì Toscana a sinistra a presentare una mozione – approvata dall’aula – che impegna la Giunta regionale “ad attivarsi nei confronti del Governo per una definizione e attribuzione urgente e certa delle risorse per l’anno 2018, destinate alle politiche e ai servizi per il lavoro, di competenza delle Regioni; e a procedere al più presto alla stabilizzazione del personale a tempo determinato, impiegato presso i Centri per l’impiego, chiudendo la fase transitoria al 31 dicembre”. Come spiegato dal consigliere Tommaso Fattori (Sì Toscana a sinistra), nella nostra regione il personale a tempo determinato dei Centri è stimato intorno alle 100 unità, e di recente ha visto una terza proroga dei contratti, a seguito di un emendamento introdotto nella legge di bilancio 2017, al 31 dicembre di quest’anno.

Voto favorevole alla mozione è stato espresso dai consiglieri Andrea Quartini (M5S) e Alessandra Nardini (Pd), che hanno parlato rispettivamente di “soggetti strategici per l’inclusione sociale” e di “priorità del lavoro”. (ps)

06/12/2017 18.49
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto