Login

MET


Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Firenze: servizio dedicato dei Carabinieri "Oltrarno" nei luoghi della movida per il contrasto al traffico e consumo di stupefacenti
Borgo San lorenzo: controlli dei Carabinieri per il periodo di carnevale. Firenze–Parco delle Cascine, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile denunciano un profugo 18enne gambiano per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti
Firenze: servizio dedicato dei Carabinieri "Oltrarno" nei luoghi della movida per il contrasto al traffico e consumo di stupefacenti.
Continuano i mirati controlli dei militari della Compagnia di Firenze Oltrarno, che durante specifico servizio di contrasto stupefacenti nei luoghi della movida fiorentina, traevano in arresto per resistenza, violenza a P.U. e spaccio stupefacenti un cittadino senegalese 32enne. Nel dettaglio i Carabinieri della Stazione di Palazzo Pitti, in abiti simulati, intervenivano nei pressi della discoteca “YAB” per sedare una lite scaturita, per motivi di gelosia, tra una coppia, lui senegalese e lei italiana. L’uomo dopo aver percosso più volte la donna, colpiva con una testata al volto uno dei militari nel tentativo di sottrarsi all’identificazione. Prontamente fermato dagli altri militari veniva trovato in possesso di 10 grammi di hashish e denaro contante ammontante ad euro 50 circa. Il Militare ferito invece, veniva giudicato guaribile in 5 (cinque) giorni di prognosi per “trauma cranico lieve non commotivo con escoriazioni alla mano e frattura dente incisivo”.

Borgo San lorenzo: controlli dei Carabinieri per il periodo di carnevale.
Nel periodo di carnevale, i Carabinieri della Compagnia di Borgo San Lorenzo, hanno predisposto una serie di servizi di controllo del territorio e di sicurezza stradale, eseguiti dal Nucleo Operativo e Radiomobile e da tutte le pattuglie delle Stazioni presenti nel Mugello.
Sono stati espletati servizi di ordine e sicurezza pubblica alle manifestazioni e alle feste più importanti per numero di partecipanti, e servizi di controllo, diurni e notturni, finalizzati a prevenire la consumazione di reati e garantire la civile convivenza, il decoro e la sicurezza stradale.
Nel corso delle attività sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria quattro persone e sono stati effettuati alcuni interventi per schiamazzi e disturbo alla quiete pubblica.
Una donna, sorpresa a rubare dispositivi informatici da un negozio di Borgo San Lorenzo, è stata denunciata per furto in esercizio commerciale, tre violazioni per guida in stato di ebrezza alcolica sono state contestate: due trentenni ed una ragazza 23enne i destinatari dei provvedimenti di ritiro immediato della patente per la sospensione ed in un caso, risultato un tasso alcolico superiore a 1,50 g/l è scattato ile sequestro per la confisca dell’autovettura. In quest’ultimo caso, peraltro, il conducente è stato fermato dai Carabinieri mentre percorreva contromano, in stato di ebrezza, una strada urbana a senso unico. Altre quattordici infrazioni al codice della strada sono state contestate dai militari dell’Arma ad automobilisti indisciplinati, per violazioni delle norme di comportamento sulle strade urbane ed extraurbane.
Non sono mancati anche in questo periodo gli interventi di soccorso ed assistenza agli utenti della strada, soprattutto in Alto Mugello, a causa della neve e di alcune frane, oltre ad alcune segnalazioni di persone sospette pervenute e verificate dai militari ed un intervento per una truffa ad un anziano nel comune di Vaglia.
Una donna 45enne è stata contravvenzionata in un esercizio pubblico di Barberino di Mugello perché in stato di ubriachezza molesta ed un 23enne è stato segnalato alla Prefettura per la detenzione, per uso personale, di esigua quantità di droga.
Anche oggi, i militari della Compagnia di Borgo San Lorenzo sono impegnati in attività di controllo e di prevenzione sul territorio, affinché le feste di carnevale si concludano nel rispetto della sicurezza di tutti i cittadini.

Firenze–Parco delle Cascine, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile denunciano un profugo 18enne gambiano per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Prosegue senza sosta l’attività dei Carabinieri del Comando Provinciale di Firenze, per la repressione dello spaccio di stupefacenti nel Parco delle Cascine. Infatti, nel corso dei servizi di controllo del territorio, nella serata di ieri due equipaggi del Nucleo Radiomobile hanno proceduto al controllo di un profugo 18enne gambiano, già noto alle forze dell’ordine per reati in materia di stupefacenti, che passeggiava lungo la via della Catena all’interno del Parco delle Cascine.
Il ragazzo, che alla vista dei militari aveva assunto un atteggiamento sospetto, è apparso sin da subito nervoso e sudato, nonostante il freddo gelido, ed i militari operanti rinvenivano 10 grammi di marijuana suddivisa in cinque dosi, celati nella tasca interna del suo giubbotto. Il 18enne veniva, pertanto, deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
Nel corso dello stesso servizio, veniva segnalato un altro profugo gambiano perché gravato dal divieto di dimora nel Comune di Firenze, irrogatogli a seguito del suo arresto per spaccio di stupefacenti avvenuto lo scorso novembre sempre ad opera del personale del Nucleo Radiomobile di Firenze, presso il Parco delle Cascine.

I carabinieri della Compagnia di Empoli hanno arrestato G.C., rumeno di 27 anni residente a Vinci, in esecuzione ad un mandato d’arresto europeo emesso delle autorità rumene. Il reato contestato è quello di evasione fiscale commesso in Romania dal 2012 al 2013. Stamattina è stato trovato nella sua abitazione e arrestato dai carabinieri. Il rumeno è stato quindi tradotto presso il carcere di Sollicciano.

13/02/2018 16.11
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto