Login

MET


Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa
«Accolta la richiesta dei sindaci dell’Unione per avere più forze dell’ordine sul territorio»
Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura
«Abbiamo ribadito la richiesta di avere maggior presenza di forze dell’ordine nel nostro territorio, ecco perché abbiamo chiesto e ottenuto una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura – così spiega il sindaco di Empoli e presidente dell’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa, al termine dell’incontro -. Diversamente dalle ultime riunione usciamo moderatamente soddisfatti perché sappiamo che nei prossimi mesi l’organico della Polizia di Stato a livello nazionale sarà aumentato, arriveranno uomini anche per la Questura di Firenze e quindi anche il Commissariato di Empoli otterrà qualche unità, sebbene ancora non si conoscano i numeri».

Insieme al prefetto di Firenze Alessio Giuffrida, i vertici provinciali delle forze dell’ordine, la comandante della polizia municipale dell’Unione, Annalisa Maritan, i sindaci dei comuni dell’Unione Empolese Valdelsa hanno fatto il punto sull’andamento dei reati nel circondario.

«Nel 2017 si è registrato su tutto territorio dell’Unione – ha spiegato il sindaco empolese e presidente dell’Unione – un incremento nei furti in abitazione, un aumento che anche dal contatto quotidiano coi cittadini emergeva pienamente. Si percepiva e infatti ci siamo mossi con la Prefettura proprio per portare all’attenzione questo fenomeno, confermato dai dati ufficiali. Attendiamo che aumenti la presenza delle forze dell’ordine nei nostri Comuni, ma nel frattempo tutti i sindaci non stanno con le mani in mano. L’impegno per la sicurezza dei nostri cittadini è costante e lo dimostrano gli investimenti importanti fatti sui nostri bilanci in materia di videosorveglianza. Inoltre abbiamo cercato di aumentare il rapporto e il collegamento fra popolazione e forze dell’ordine. I progetti di Controllo del Vicinato che stanno nascendo a Empoli, ma anche a Castelfiorentino e, da ora in poi, a Fucecchio ne sono la dimostrazione. Questo strumento ha un valore specifico importante, e accresce il senso di sicurezza fra le persone che abitano nella stessa zona. I cittadini però non devono prendere il posto di polizia e carabinieri, per questo oltre all’aumento dell’organico ci è stata assicurata la disponibilità per avere, anche nel nostro territorio, operativi alcuni uomini della squadra ‘prevenzione crimine’ della questura».

21/02/2018 20.09
Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa


 
 

Google


Vai al contenuto