Login

MET


Comune di Montemurlo
“Lions in piazza”, 1308 visite in un solo giorno nonostante pioggia e vento
Il forte vento sabato notte ha rischiato di compromettere la manifestazione che però, grazie alla tenacia degli organizzatori, domenica mattina si è svolta regolarmente. Le visite hanno consentito di scoprire uno scompenso cardiaco in corso e una disfunzione renale
Da veri leoni i “Lions in piazza” non si sono fatti spaventare né dalla pioggia battente di ieri, domenica 15 aprile, né dal forte vento che ha soffiato sabato notte e che ha fatto cambiare tutti i piani organizzativi della quarta edizione della manifestazione per la promozione della prevenzione sanitaria gratuita. Verso la mezzanotte di sabato, infatti, quando il campo base di “Lions in piazza” era pressoché pronto, un forte vento ha alzato e rspostato tutte le tende da campo che dovevano ospitare gli ambulatori. In gran fretta, dunque, gli organizzatori, senza lasciarsi scoraggiare, hanno attivato il “piano b”. Tutte le visite previste nelle tende sono state spostate negli ambulatori messi a disposizione dalla Misericordia a Oste e a Montemurlo e dalla Fisiocenter di Montale. In piazza della Costituzione è rimasta solo l'accettazione che, nonostante la pioggia battente di ieri, ha accolto centinaia di persone, che sono poi state trasferite nei vari ambulatori grazie ai mezzi messi a disposizione dalle varie associazioni di volontariato. Nessun problema, invece, per i moduli abitativi, montati sempre in piazza della Costituzione, dove si sono svolte regolarmente le visite per l'eco-addome, sclerodermia, elettrocardiogramma e glaucoma. Insomma alla fine, nonostante i fattori meteorologici avversi, l'edizione 2018 di “Lions in piazza” è stata un successo con un totale di 1308 visite effettuate in un solo giorno. Le visite mediche gratuite hanno consentito di scoprire, appena in tempo, uno scompenso cardiaco in corso ad un uomo che si era sottoposto all'elettrocardiogramma, tanto che in piazza è intervenuto con urgenza il 118 e l'uomo è stato trasferito all'ospedale Santo Stefano di Prato. Grazie alle visite nefrologiche, invece, un altro uomo ha scoperto di avere un rene non funzionante ed anche in questo caso l'uomo è stato trasferito in ospedale.

« Al di là del risultato straordinario del numero delle visite di prevenzione, l'apprezzamento più grande va ai Lions e a tutte le associazioni di volontariato coinvolte per aver saputo riorganizzare la manifestazione dopo i danni del vento. Un'organizzazione eccezionale che, nonostante l'emergenza, è riuscita a soddisfare tutte le richieste.- commenta l'assessore alle politiche sociali, Luciana Gori - Lions in piazza rimane sempre una voce forte in tema di prevenzione e diagnosi precoce. Una campagna di prevenzione concreta che consente davvero di avere subito un riscontro oggettivo e, come nel caso di ieri, contribuire a salvare una vita».

Tantissima anche la soddisfazione degli organizzatori, che, nonostante la fatica del fuori programma del vento, hanno vissuto una bellissima giornata:«Siamo orgogliosi di tutti i volontari che hanno lavorato per 32 ore no- stop sempre con il sorriso sul volto. Sabato scorso dalle ore 7 è iniziato il montaggio del campo base e la sera, quando oramai tutti gli ambulatori erano pronti, si è alzato un forte vento che riusciva a spostare le tende, nonostante ancorate a terra con i supporti. Così, per la sicurezza abbiamo deciso di spostare tutte le visite negli ambulatori. Non è stato semplice ma, dopo aver lavorato tutta la notte, alle ore 7 di domenica mattina l'accettazione di Lions in piazza è entrata regolarmente in funzione - spiegano Francesco Messineo, responsabile distrettuale per Lions in piazza e Alessandra Colzi, presidente del Lions Montemurlo – Dire grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questa giornata, nonostante le difficoltà, è quasi riduttivo. Il lavoro di tutti è stato encomiabile. Un'esperienza bellissima che consente di vedere subito i frutti del proprio lavoro».

Ventinove le patologie per le quali era possibile richiedere la visita gratuita (due specialisti hanno dato l'adesione negli ultimi giorni). Questi nel dettaglio sono i numeri delle visite suddivisi per patologia: 130 glicemia, 89 elettrocardiogramma, 127 glaucoma, 35 ginecologia, 28 senologia, 29 pap test, 13 pediatria, 18 screening nefrologico, 55 eco-addome, 16 sclerodermia, 111 moc, 59 dermatologia, 19 patologie prostatiche, 37 esame psa, 91 esame del colesterolo, 89 test audiometrici dell'udito, 33 prevenzione delle patologie orali, 34 ortopedia, 103 misurazione della pressione arteriosa e saturazione, 44 consulenza endocrinologica per patologie della tiroide, 28 consulenza alimentare per la prevenzione dell'osteoporosi, 18 agopuntura, 32 consulenza posturale e 12 nutrizionale, 16 esame della massa muscolare, 6 medicazioni, corso per l'uso del defibrillatore 8, visite reumatologiche 22, 6 visite per malattie dell'apparato respiratorio.

I PROMOTORI - L'iniziativa è stata promossa dal Lions Club International - Distretto 108 La Toscana e dai Lions Club di Montemurlo, Leo Club Montemurlo, Prato Curzio Malaparte, Lions Club Sesto Fiorentino con il patrocinio del Comune di Montemurlo. Hanno inoltre portato il proprio contributo alla riuscita dell'iniziativa il Cisom- Ordine di Malta Italia Corpo italiano di soccorso, Cso, Aido Montemurlo, Farmacom, ProMedical Service, Adafi, Gruppo storico di Montemurlo, Associazione carabinieri in congedo di Montemurlo, Confraternita della Misericordia, Croce D'oro Prato, Ambulatori della Misericordia impresa sociale, Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, Clinica dell'Udito, Olmedo Special Vehicles, Nefro Toscana Onlus, Fisio Center - centro fisioterapico, Frates donatori di sangue, Avis, Assmar, Farmacia del Mulino.

16/04/2018 14.23
Comune di Montemurlo


 
 

Google


Vai al contenuto