Login

MET


Comune di Barberino Val d'Elsa
A Marcialla, una festa tutta da ‘respirare’. E’ tempo d’estate con la Sagra dell’Aria Bona
Da sabato 16 giugno al 5 agosto spettacoli ed eventi, stand gastronomici in piazza Brandi. I sindaci Giacomo Trentanovi e David Baroncelli: “i cittadini lavorano insieme, allestiscono gli spazi, cucinano, organizzano e coordinano gli eventi, gestiscono come in una vera e propria fucina culturale l’operazione di rivitalizzazione della frazione”
Metti una sera d'estate: luci, musica, teatro, sport e buona cucina in piazza. Nel cuore di Marcialla l'aria che tira è di quella buona, fa volare buonumore e sorrisi tra le case e gli angoli del piccolo borgo, domina le colline e abbraccia i territori nel segno della bellezza e del paesaggio che unisce il Chianti e la Valdelsa. Non si degusta né si afferra, non è un alimento né un oggetto. Eppure, nella frazione di Barberino Val d'Elsa, l’idea collettiva di promuovere il territorio attraverso qualcosa di intangibile si rivela ancora una volta vincente e si realizza quest'anno per la seconda edizione grazie all’impegno e alle risorse della comunità. La Sagra dell'Aria Bona è un omaggio alla qualità della vita, al senso collettivo e slow di vivere e condividere, durante i mesi estivi, il luogo che rappresenta origini, memoria presente e futuro delle 700 persone circa che vi risiedono. Trascinata dal vento dell'estate, l’Aria Bona decide di sostare e concentrarsi a Marcialla dal16 giugno al 5 agosto. In piazza Brandi si respira voglia di stare bene, divertirsi e apprezzare le piccole cose, la semplicità della vita di campagna, unita alla tradizione che fa crea momenti di festa e mette insieme note, parole, emozioni.

Non è un caso che l'organizzazione sia frutto proprio della collaborazione tra le realtà associative della frazione. L'estate di Marcialla è promossa dalla Filarmonica Giuseppe Verdi Marcialla, l’Unione Ciclistica Marcialla, dal Circolo Mcl del Consiglio di frazione, dall’associazione culturale Marcialla e dal Comitato Trofeo Matteotti con il patrocinio dell'Unione Comunale del Chianti Fiorentino e il contributo della Banca Cambiano. “Un bell’esempio che esprime concretamente il fare comunità - dicono i sindaci di Barberino e Tavarnelle Giacomo Trentanovi e David Baroncelli - l’interesse e l’attenzione alla vita del paese si manifestano attraverso un’azione corale che si mobilita per la cultura, rappresentata nelle sue diverse sfaccettature, i cittadini lavorano insieme, fianco a fianco, allestiscono stand, cucinano, organizzano e coordinano, gestiscono come in una vera e propria fucina culturale l’operazione di rivitalizzazione della frazione che costruisce senso di appartenenza, crea occasioni di promozione turistica e di aggregazione”. In apertura della festa l'Aria Bona si fonderà a quella ‘a tempo’ del raduno bandistico caratterizzato dalla partecipazione di varie realtà musicali locali e nazionali. Sabato 16 giugno a partire dalle ore 18:00 sfileranno per le vie del paese e si esibiranno in piazza (ore 21.30) la Filarmonica Verdi di Marcialla, il complesso bandistico Arturo Toscanini di Settecamini (Roma), il coro Simul Voces di Roma e la Filarmonica Verdi di Impruneta.

La musica è una nota dominante della manifestazione che propone mercoledì 20 giugno il saggio della Scuola di Musica di Marcialla, il 22 giugno Calici di Note con il concerto dei “Quint’etti e il 3 luglio nella Chiesa di Marcialla un concerto del Coro Doc Gospel. Il 7 ancora la musica protagonista con i Monkey shot in concerto, l’11 luglio sarà la Bandaccia di Marcialla a trascinare il pubblico e domenica 15 luglio è previsto un omaggio al Jazz di Joni Mitchell con la formazione Giulia Galliani M.a.g. collective che presenta Song for Joni. Il 20 luglio è di scena “Calici di note” con Alberto Mons in concerto e i due ultimi appuntamenti del mese tra venerdì 27 luglio e domenica 29 altri appuntamenti musicali sotto i riflettori della piazza: Illusione acustica e musica da ripostiglio. Il 5 agosto Gran finale con la serata Lady Bananaralla DJ. inizio spettacoli musicali ore 21:30. Nel corso dell'estate marciallina c'è spazio anche per l'arte: domenica 24 giugno dalle ore 8:30 l'Officina pittorica, estemporanea di pittura, è la proposta per grandi e piccini dell'associazione Ci Incontriamo. Giovedì 28 Damiano Masini e Ruggero Trentanovi presentano una brillantissima farsa nell'ambito di “Teatro in piazza” con sketch comici e gag irresistibili. La passione per la scena animerà anche la serata di giovedì 19 luglio con gli sguardi di Francesco Mattonai, appunti africani di un improbabile viaggiatore. Da non perdere il raduno cicloturistico "A ruota del Matteotti" che giunge quest'anno alla terza edizione dalle ore 8 di domenica 22 luglio la sera dal concerto “Pe.zza Quartet”.

Tutti gli spettacoli sono gratuiti, durante le serate sono aperti gli stand gastronomici che propongono bar, pizzeria e spaghetteria.

13/06/2018 20.26
Comune di Barberino Val d'Elsa


 
 

Google


Vai al contenuto