Login

MET


Regione Toscana
Premio letterario: ‘Donne tra ricordi e futuro’, presentata l’edizione 2018-2019

In sala Gonfalone di palazzo del Pegaso con l’Associazione culturale Scrivi la tua storia, la Federazione Italiana Arti professioni e Affari e il Comune di Pratovecchio Stia. I lavori aperti dal presidente del Consiglio, Eugenio Giani
La IV edizione del “Premio letterario Donne tra ricordi e futuro” è stata presentata in palazzo del Pegaso questo pomeriggio, giovedì 14 giugno.

Dinanzi alla platea riunita nella sala Gonfalone il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani ha centrato i temi del Premio con l’identità della Toscana e dell’Etruria, “dove la donna aveva un ruolo fondamentale, era sacerdotessa per eccellenza, figura perno della famiglia e conseguentemente aveva ruoli istituzionali”. “La Toscana è terra di premi letterari di grande significato - ha ricordato il presidente - questo Premio sta crescendo e sta diventando uno dei più prestigiosi di tutta la realtà regionale”.

Nell’intervento di Giani anche il riconoscimento per il territorio e i richiami culturali del comune di Pratovecchio Stia, rappresentato in sala Gonfalone dal vicesindaco, Serena Stefani, mentre Graziella Cilloni Binelli, presidente sezione di Firenze di Fidapa BPW Italy, ha portato i saluti della Federazione Italiana Arti Professioni e Affari.

Accompagnati dal coordinamento di Marco Dané, presentatore, scrittore e giurato del Premio, si sono susseguiti gli interventi di Andrea Jengo, direttore sede regionale Rai per la Toscana e per l’Umbria; Anselmo Fantoni, presidente del Comitato organizzatore e coautore del premio; Paolo Blasi, docente universitario e giurato; Caterina Trombetti, poetessa e giurato, Lorena Fiorini, già presidente Fidapa BPW Italy sezione Roma e presidente del Premio letterario Donne tra ricordi e futuro.

Testimonial del Premio è la giornalista del TG1 Valentina Bisti, testimonial.

L’iniziativa è stata organizzata dal Consiglio con l’Associazione culturale Scrivi al tua storia, Fidapa BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) e il Comune di Pratovecchio Stia.

L’edizione 2018-2019 del Premio è stata presentata, con analoga cerimonia, anche nel Consiglio regionale del l’Umbria, a Perugia. Durante l’estate analoghi appuntamenti anche a Battipaglia-Paestum (Sa), a Castel Viscardo (Orvieto), Viterbo e a Poppi. A settembre la presentazione a Roma, in Campidoglio.



Il “Premio letterario Donne tra ricordi e futuro” è destinato a opere inedite in lingua italiana e rivolto a tutte le donne e gli uomini che vogliano raccontare storie di donne sul filo della memoria, legate a valori e tradizioni passate, ma ancora presenti.

Quattro le sezioni previste anche per la IV edizione: Narrativa, Romanzo e Romanzo breve, Poesia, Cucina in famiglia e Ambiente.

Il Premio vuole ricordare Bruno Fiorini, un Italiano radicato nel Casentino, nell’alta valle dell’Arno la cui figura è raccontata nel libro Betty, sono Bruno dalla figlia Lorena, che testimonia la sua memoria e i suoi ricordi di prigioniero in Scozia, durante la seconda guerra mondiale.

Indirizzato anche a chi desidera conoscere il Casentino, il Premio letterario ha tra le sue specificità quella di unire più Comuni per un approccio diretto con la cittadinanza e la società civile sulla scrittura, incoraggiando anche il turismo culturale.

14/06/2018 19.48
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto