Login

MET


Comune di Tavarnelle Val di Pesa
Trasporto sociale. Auser inaugura in piazza due nuovi mezzi per aiutare i più deboli
I sindaci David Baroncelli e Giacomo Trentanovi: “un ringraziamento ai volontari Auser, risorsa imprescindibile del nostro territorio, e alle tante aziende locali che offrono un esempio di responsabilità civile investendo su questa realtà”
Nuovi veicoli che permetteranno di migliorare e rafforzare l’ampia gamma di servizi messi a disposizione dall’associazione Auser Volontariato Insieme Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle Val di Pesa. Sono stati inaugurati in piazza Matteotti, a Tavarnelle Val di Pesa, dal presidente Paolo Pandolfi, alla presenza dei sindaci David Baroncelli e Giacomo Trentanovi, del presidente Auser nazionale Enzo Costa e dei referenti regionali e provinciali Auser, due nuovi automezzi che l’associazione chiantigiana utilizzerà per il trasporto delle persone diversamente abili e altre attività a favore della collettività.

Dei due automezzi uno è un Fiat Doblò e fa parte del Progetto del cuore “Trasporto solidale”, acquisito grazie al sostegno di ventinove aziende del territorio, l’altro è una Dacia Dokker finanziata dall’Associazione Auser. “I veicoli si aggiungono e arricchiscono il nostro parco macchine, composto da tre veicoli complessivamente – dichiara Paolo Pandolfi - con i quali rafforziamo la rete di servizi sul territorio, tesa a promuovere un modello di cittadinanza attiva e a contrastare la fragilità, servizi che mettiamo in atto quotidianamente grazie all’attività volontaria delle cittadine e dei cittadini di Barberino e Tavarnelle. “L’associazione Auser è una risorsa imprescindibile del nostro territorio – dichiarano i sindaci David Baroncelli e Giacomo Trentanovi - impegnata quotidianamente nella creazione di reti di relazione, solidarietà e partecipazione. L’impegno dei nostri concittadini si concretizza sul territorio, esteso ed eterogeneo, in un corposo programma di attività che prevedono occasioni di aggregazione e incontro e forme di supporto concreto rivolte ai soggetti in difficoltà; sono azioni di alta rilevanza sociale che spaziano dall’aiuto alla persona al tempo libero e al turismo sociale, prevengono con la loro rete di solidarietà la fragilità, la solitudine e contribuiscono alla crescita della comunità in cui viviamo. Un ringraziamento anche alle tante aziende locali che, investendo sulle risorse Auser, offrono un importante esempio di responsabilità sociale”.

Sono stati consegnati un Fiat Doblò, completo di slitta per il trasporto dei diversamente abili che realizzerà un servizio quotidiano nei due territori di Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle Val di Pesa. Si tratta del rinnovo della collaborazione iniziata quattro anni fa con la rete I progetti del cuore, rappresentata dalla referente Ada Donati che insieme a sindaci e ai presidenti ha consegnato gli attestati di merito alle aziende locali che sostengono il progetto. Il presidente Auser nazionale Vincenzo Costa ha sottolineato che “Auser è tra le maggiori realtà di volontariato in Italia, attiva in 1.534 sedi con circa 300.000 soci”.

“Il vero motore dell’associazione è la stessa comunità che si prodiga per gli altri, che dedica il proprio tempo a tendere una mano – conclude Paolo Pandolfi - senza il supporto dei nostri volontari non saremmo in grado di sostenere le fasce più deboli della popolazione attraverso i tanti interventi che in ogni momento dell’anno effettuiamo in stretta collaborazione con le amministrazioni comunali e altre realtà associative come il Circolo La Rampa e la sezione Soci Coop di Tavarnelle”. Il presidente Auser Paolo Pandolfi coglie l’occasione per lanciare l’appello a cittadini di ogni età a far parte dell’associazione Auser con il motto “non diamo giorni alla vita ma vita ai nostri giorni”.

15/11/2018 16.43
Comune di Tavarnelle Val di Pesa


 
 

Google


Vai al contenuto