Login

MET


Regione Toscana
Ambiente: aggiornato l’elenco degli Alberi Monumentali
Approvata all’unanimità la delibera illustrata da Stefano Baccelli (Pd). Tra i ventitrè alberi monumentali anche la Quercia delle Checche nel comune di Pienza, il pino domestico a Crespina Lorenzana; l’abete bianco ad Abetone; il faggio secolare a Capanne di Caprignana, nel comune di San Romano Garfagnana
Roverella monumentale in Toscana dal sito del Ministero
Via libera all’unanimità alla deliberazione che approva l’elenco aggiornato degli alberi monumentali. L’atto è stato illustrato all’Aula dal presidente della commissione Ambiente, Stefano Baccelli (Pd).

In primo piano i riferimenti normativi: la legge 10/2013, che ha permesso la definizione giuridica di ‘albero monumentale’ e la legge regionale 30 del 2015 (Norme per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio naturalistico – ambientale regionale), che disciplina il meccanismo di istituzione aggiornamento dell’elenco degli alberi monumentali, in coerenza con il decreto ministeriale del 23 ottobre 2014. “Questa proposta di delibera è un aggiornamento” ha spiegato Baccelli, ricordando che il primo elenco regionale degli alberi monumentali era stato inaugurato nel 2017; ne facevano parte 55 piante. Il consigliere ha parlato di “straordinaria occasione per valorizzare come beni ambitali storici e culturali delle rarità botaniche della nostra regione”.

Baccelli ha ricordato l’apprezzamento e il lavoro svolto dalla Commissione, che ha anche inviato una lettera a tutti i Comuni della Toscana per segnalare alberi e boschi di particolare pregio, così da poterli inserire “in questo percorso di tutela e valorizzazione, importante anche in prospettiva di un utilizzo e indotto turistico”. Il consigliere ha definito “Assolutamente apprezzabile”che a oggi si sia passati a 78 piante inserite. Tra gli ‘Alberi monumentali’ anche la quercia delle Checche di Pienza; il pino domestico a Crespina Lorenzana; l’abete bianco ad Abetone; il faggio secolare a Capanne di Caprignana, nel comune di San Romano Garfagnana. “Sappiamo dagli uffici che sono in corso tante istruttorie da tanti territori della Toscana”, ha concluso il consigliere.

12/02/2019 20.17
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto