Login

MET


Città Metropolitana di Firenze
Firenze, parità di genere e ruolo della donna in economia
Convegno dell'Ordine dei Commercialisti in Palazzo Medici Riccardi
Quali sono stati gli effetti sulla società e sulla condizione femminile dell’entrata in vigore nel 2012 della Legge 120 sulla parità di genere, destinata a scadere tra tre anni se non venisse prorogata o aggiornata.
E’ il tema di fondo del convegno “Il ruolo della donna nell’economia – Attualità e risultati della Legge 120/2011”, organizzato dall’Ordine dei Commercialisti e Esperti contabili di Firenze, venerdì 5 aprile nella Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi. Un momento di riflessione e di analisi, al quale ha portato il saluto della Città Metropolitana di Firenze, la consigliera delegata alle Pari Opportunità, e che vede tra i partecipanti Deputati, Senatori, Eurodeputati insieme a Silvana Ballotta della Fondazione Bellisario, con il Presidente del Consiglio Regionale, l'Assessora al Welfare e sanità del Comune di Firenze, e il Prefetto.
Un’iniziativa organizzata in occasione del decennale del Comitato per le Pari opportunità dell’Ordine dei Commercialisti di Firenze per verificare quanto questa legge sia servita e se siano necessari adeguamenti.
“Valutando i dati del Ministero ci si accorge subito come ci sia ancora tanto da fare. Se si guarda alla presenza femminile nelle società controllate dalla pubblica amministrazione a marzo 2019 - spiega la presidente del Comitato, Serena Lanini - ci si accorge ad esempio come nei consigli di amministrazione la percentuale delle donne sia del 28,5%, che scende fino al 12,3% per gli amministratori unici. Nel Nord e Centro Italia la percentuale arriva poco oltre il 30%, ma al Sud siamo appena al 19,7%".
Con la legge 120 ci si è data una scadenza di soli dieci anni, che si ritenevano forse sufficienti a conseguire l’obiettivo di rimuovere gli ostacoli che hanno ristretto l’accesso delle donne a ruoli di vertice, stimolando un processo di rinnovamento culturale capace di cancellare le differenze di genere.
Ebbene questi dati "evidenziano come ancora oggi, nonostante una norma, l’equilibrio fra i due generi non è pienamente realizzato. Bisogna ancora agire per creare le condizioni di vera parità”.

Il saluto della Città Metropolitana

Il saluto del Prefetto Laura Lega

Convegno in Sala Luca Giordano sulla parità di genere in economia

05/04/2019 16.42
Città Metropolitana di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto