Login

MET


Uncem Toscana
Corpo Forestale nell'Arma dei Carabinieri: "dopo la sentenza della Corte Costituzionale proseguiamo il lavoro per l'attuazione del codice forestale nazionale"
L'intervento del presidente nazionale Uncem
"La legittimità, sancita nelle scorse ore dalla Corte Costituzionale, della riforma Madia che nel 2016 ha soppresso il Corpo forestale dello Stato e ha previsto l'assorbimento del personale nell'Arma dei Carabinieri determina e conferma la necessità di una rinnovata interazione tra sistema degli Enti locali e Carabinieri forestali per l'attuazione del Codice forestale nazionale. I Carabinieri forestali sono presenti in moltissime aree montane, centinaia di Comuni, con loro efficaci presidi.

Anche dopo la trasformazione, il rapporto con i Comuni, le Comunità e le Unioni montane è sempre stato efficace in particolare nel contrasto degli incendi boschivi, nel monitoraggio ambientale, nelle verifiche sui territori. Sono certo questa interazione, sgombrata anche ogni questione giuridica e costituzionale, possa proseguire e crescere. Da parte nostra, come Uncem, rafforzeremo i rapporti con i vertici nazionali. Dobbiamo lavorare insieme per dare un senso compiuto, protettivo, paesaggistico, sociale, economico a 11 milioni di ettari di bosco".

Lo afferma il Presidente nazionale Uncem.

17/04/2019 9.59
Uncem Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto