Login

MET


Regione Toscana
Tornano gli artigiani al centro della 83a Mostra Internazionale dell'Artigianato, MIDA 2019
Gli artigiani di nuovo protagonisti della Mostra Internazionale dell'Artigianato in una veste rinnovata per valorizzare artigiani e produttori riscoprendo lo spirito di quanto la mostra venne allestita per la prima volta
Tornano protagonisti gli artigiani alla Mostra Internazionale dell'Artigianato. L'83a edizione, che è stata presentata stamattina alla Fortezza da Basso a Firenze dove si terrà dal prossimo 24 aprile al 1 maggio, si rinnova completamente per valorizzare artigiani e produttori, rispolverando lo spirito di quando la Mostra venne allestita per la prima volta.

Insieme a tutti coloro che hanno contribuito a realizzarla, ha detto l'assessore regionale alle attività produttive, c'è la consapevolezza di cosa significhi questa 83a edizione della Mostra: continuità col passato ma con un cambio di passo. Tutti gli attori hanno deciso di mettersi in gioco per cambiare il volto della rassegna. Finora l'attenzione è stata rivolta soprattutto ai bilanci, a far quadrare i conti, a trovare risorse. Ma tutto questo ha un senso se è capace di produrre qualcosa, se rappresenta qualcosa e se tutto questo ci aiuta ad identificarci in ciò che la Mostra è. Non possiamo permetterci di smarrire il significato vero ed identitario che la Mostra ha avuto in questi 82 anni di vita.

La Mostra, ha detto ancora l'assessore, appartiene a Firenze e alla Toscana e si propone con un modo nuovo per rappresentare uno dei tratti di maggiore eccellenza della nostra economia. Dovremo essere bravi a legare saldamente questa occasione alla rappresentazione delle nostre eccellenze. Una vetrina di importanza nazionale, ma anche mondiale, che non può contenere concetti ed espressioni di scarsa qualità. Al centro devono essere gli artigiani, o se vogliamo gli artisti toscani con eventi, narrazioni, esperienze, botteghe aperte, insomma il racconto di ciò che sappiamo fare meglio di altri. Coniugare strumenti nuovi e saperi e culture antiche è la scommessa che contiamo di vincere.

17/04/2019 16.01
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto