Login

MET


Città Metropolitana di Firenze
Impruneta, incontro su viabilità con Città Metropolitana di Firenze
Fatto il punto sulle diverse strade. Gli interventi in cantiere
Martedì 21 scorso si è svolto un incontro in Città Metropolitana di Firenze, per fare il punto sulle diverse questioni stradali aperte sul territorio comunale di Impruneta. All’incontro erano presenti:

E’ stata l’occasione per analizzare le situazioni attuali e future, in un ottica di collaborazione e informazione verso la cittadinanza su quelli che saranno gli interventi a breve della Città metropolitana sul territorio.

Circonvallazione secondo lotto
I lavori proseguono senza troppi intoppi. Le piogge incessanti degli ultimi due mesi hanno leggermente rallentato lo stato di avanzamento. C’è l’impegno della posa in opera dei cavidotti e pozzetti per quanto riguarda la pubblica illuminazione del nuovo tratto. Alcune situazioni puntuali di decoro e messa in pristino di sicurezza da verificare in loco da parte dei responsabili dei servizi.
Con il completamento della circonvallazione e lo spostamento delle competenze, la declassazione dell’attuale s.p. 69 che attraversa Impruneta, verrà passata al comune dopo nuova asfaltatura.
La messa in esercizio della circonvallazione avverrà presumibilmente entro le festività natalizie 2019, dopodichè inizierà il percorso burocratico di presa in carico della città metropolitana di tutta la circonvallazione completata.

S.P. 69 Tratto Imprunetana per Tavarnuzze
(Km.1,200) è stato approvato il progetto dalla giunta che dovrà essere ratificato in Consiglio il 30 maggio. Successivamente la Città Metropolitana procederà agli espropri per poter realizzare la palificata a valle e ripristinare il tratto in frana. I lavori si dovranno concludere entro l’anno 2019.

S.P. 70 Imprunetana per Pozzolatico:
-(località Mezzomonte) è stata presentata la Scia da parte della Città Metropolitana in data 15 maggio. Come annunciato già diversi fa i lavori dovrebbero realmente partire a breve. Tempo stimato per effettuare i lavori circa 5 mesi e comunque non oltre la fine del 2019.

-(località Meccoli) il tratto era sotto osservazione già da un paio d’anni quando si sono verificati i primi cedimenti. Visti gli ulteriori assestamenti dell’ultimo periodo è stato inserito il doppio senso alternato. E’ stata tolta la vegetazione a valle del muro per verificare lo stato complessivo dello stesso. Gli uffici tecnici della città metropolitana stanno valutando come intervenire per creare il minor disagio possibile. Appena questa amministrazione avrà aggiornamenti verranno immediatamente comunicati.

S.P. 71 Via del Ferrone
A breve partiranno i lavori di Publiacqua per la sostituzione di parte della conduttura idrica e fognaria. Di conseguenza è stata rimandata la riasfaltature di alcuni tratti della stessa, in particolare per quanto riguarda la parte più vicino alla località Ferrone.

S.P.3 Tratto Falciani-Ferrone e S.P. 67 Ferrone-Strada in Chianti
Publiacqua sta intervenendo sull’intera tratta per la messa in opera di nuova tubatura idrico-fognaria di collettamento al depuratore di Impruneta posto in via di Cappello. Questo intervento proseguirà poi fino al Ferrone e sulla S.P. 67 (via della Calosina), per collettare le acque reflue sia di Strada in Chianti che del Ferrone sempre verso il depuratore di Impruneta. E’ già stato chiesto alla ditta (che di volta in volta ripristina in maniera “provvisoria” il tratto eseguito) di prestare maggiore attenzione seppur “ripristino provvisorio”. Quando, a seguito dell’intervento, l’assestamento della strada sarà terminato, sarà cura di Publiacqua riasfaltare l’intera corsia oggetto dell’intervento.


Sono state poi fatte alcune richieste da parte dell’Amministrazione comunale alla Città metropolitana in ordine al posizionamento di “limitatori di velocità” (ipotizzando cartellonistica di misurazione di velocità) per gli abitati di Falciani e Ferrone, e l’inoltro ai privati di richeste di ripristino dei muri a retta prospicenti le provinciali stesse in particolare nel tratto Tavarnuzze-Bagnolo (S.P.69), ma anche in alcuni punti della S.R.2 (Cassia).

Nei prossimi giorni inoltre verranno formalizzate due richieste da parte dell’Amministrazione comunale nei confronti della Città metropolitana:

- la realizzazione di alcune rotonde: in località Squarci, punto critico viario ormai da anni e punto fondamentale di accesso al centro del capoluogo; all’uscita di via Falcone sull’Imprunetana per Pozzolatico (poiché impossibile per il dimensionamento l’inserimento di una rotonda al Desco), e all’inizio di Pian di Pancole. Un percorso tutto da costruire insieme alla Città metropolitana, in una visione di accessi al capoluogo che possano dare una maggior sicurezza ed allo stesso tempo un decoroso accesso al paese

- la seconda riguarda la cessione del terreno accanto al cimitero di Bagnolo (attualmente considerata “sede stradale” da estratto mappale del Catasto), al fine di poter poi ampliare il cimitero stesso

24/05/2019 13.55
Città Metropolitana di Firenze - Comune di Impruneta


 
 

Google


Vai al contenuto