Login

MET


Fondazione Zeffirelli
Un concerto del Nerida Quartett apre la serie dei “Concerti della domenica alla Fondazione dei Zeffirelli”
Domenica 8 settembre ore 11.30, Sala della Musica, Palazzo San Firenze, Firenze. Ingresso 10 euro (compresa nel prezzo del biglietto anche l'entrata gratuita nel Museo Zeffirelli)
L’appuntamento è per domenica mattina. L’8 settembre, alle ore 11.30 nella Sala della Musica del Complesso monumentale di San Firenze – sede della Fondazione Zeffirelli – è in programma il concerto del Nerida Quartett, che dà inizio alla serie dei “Concerti della domenica alla Fondazione dei Zeffirelli”, nell’ambito della programmazione culturale ideata da Francesco Ermini Polacci, ed è realizzato grazie alla collaborazione con l’Associazione Le Dimore del Quartetto. La giovanissima formazione d'archi è formata da Nevena Tochev (violino), Saskia Niehl (violino), Pietro Montemagni (viola) e Alma Tedde (violoncello).

Il programma prevede uk Quartetto per archi K. 465 “Delle Dissonanze” di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791) e il Quartetto in la minore, op. 41 n. 1 di Robert Schumann (1810 - 1856). I brani rappresentano due pietre miliari della letteratura cameristica fra Sette e Ottocento: il Quartetto KV 465, noto come “Delle dissonanze” a causa dell’inizio che suonò sorprendente per gli ascoltatori del Settecento, e il Quartetto op. 41 n. 1 di Schumann, espressione di una sensibilità tutta romantica ma fortemente legato al modello offerto da Beethoven.

L’ingresso al concerto costa 10 euro e dà diritto anche alla visita gratuita del Museo Zeffirelli; è possibile anche la prenotazione del posto chiamando il numero 055-2658435, dal martedì alla domenica, tra le 10 e le 17.


Il Nerida Quartett

Fondato nell’autunno del 2018, il Nerida Quartett unisce quattro peculiari musicisti, fortemente motivati, in un’unica missione musicale. I suoi membri studiano alla Hochschule für Musik Freiburg, Konservatorium Bern, Hochschule Luzern e Universität der Künste Berlin e si incontrano spesso per intense sessioni di prove. Vengono regolarmente invitati ad esibirsi in Germania, Italia e Svizzera, dove presentano anche format di concerti per bambini ed adolescenti.

Il nome dell’ensemble è stato scelto in riferimento alle Nereidi della mitologia greca antica, che simboleggiano il fluire ed il continuo cambiamento dell’elemento dell’acqua.

Il quartetto conta già su un vasto repertorio che va dal primo classicismo a compositori del ventesimo secolo ed ha partecipato a lezioni di Jean-Guihen Queyras e Sylvie Altenburger a Friburgo e di Peter Rainer e Gregor Sigl a Berlino. Nel 2019, il Nerida Quartett è stato selezionato per il round finale della Salzburg Michael Haydn Competition.

05/09/2019 22.19
Fondazione Zeffirelli


 
 

Google


Vai al contenuto