Login

MET


Regione Toscana
Regione. Editoria: ‘trent’anni di passione’, la festa della Scramasax
Presentato l’evento del 13 ottobre al Teatro Novelli di Firenze. Il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani: “Una delle case editrici più importanti per la Toscana”. L’editore Luca Giannelli: “Una serata dedicata alla città”
Trent’anni di storie e personaggi, di tradizioni e luoghi fiorentini, raccontati anche da ‘ospiti a sorpresa’. “Scramasax trent’anni vissuti con passione”, è la serata spettacolo dedicata al compleanno della casa editrice di Luca Giannelli, che si terrà domenica 13 ottobre alle 17 al Teatro Augusto Novelli (circolo ricreativo culturale La Rinascente, via Ponte a Jozzi 1, Cascine del Riccio).

Questa mattina, giovedì 10 ottobre, l’evento è stato presentato in sala Barile, con il presidente del Consiglio, Eugenio Giani, a far gli onori di casa. “È una delle case editrici più importanti per la Toscana, per qualità e quantità”, ha commentato il presidente, richiamando le agende su Firenze e la Toscana “giorno per giorno”, le pubblicazioni sull’alluvione, sui grandi sportivi fiorentini e toscani, sui cipressi – “unici” – della Toscana, la storia dei Medici. “Esemplari che hanno fatto la storia del racconto su Firenze e la Toscana”, ha aggiunto Giani, ricordando anche le peculiarità dei disegni di Giannelli, che accompagnano i libri “meglio delle fotografie”.

A presentare la “cavalcata felice”, lo stesso protagonista e animatore della serata alle Cascine del Riccio. “Ripercorrerà i principali temi della Scramasax – ha spiegato Luca Giannelli – e sarà arricchita da ospiti e momenti musicali, grazie anche alla partecipazione del coro della Martinella, del gruppo femminile Seraphin Chordae , del quartetto Zagara formato da allievi del conservatorio Cherubini di Firenze”.

“Non avrei mai creduto di arrivare a questo traguardo” ha confessato l’editore, ricordando gli esordi, nel 1989, per la mostra in occasione del settimo centenario della Battaglia di Campaldino, e poi più giù, scorrendo il calendario scandito da “annuari, mostre, eventi”. Su tutto “la possibilità di realizzare un sogno, raccontare le mie passioni”, ha aggiunto Giannelli, concentrate sul binomio “memoria storica e piccole storie”, lo spirito che ha animato le oltre cento pubblicazioni fino ad oggi.

Domenica 13 ottobre, alle 17, al Teatro Augusto Novelli prenderà il via “una serata dedicata alla città”, ha assicurato Giannelli, che ha già incassato 200 adesioni e la partecipazione di autorità ed esponenti della vita fiorentina e toscana. Tra questi anche Andrea Da Roit, presidente del Panathlon Firenze che, presente in sala Barile, ha parlato di “un’eccellenza nell’editoria fiorentina”, riconoscendo a Giannelli “entusiamo e puntualità”, come si addice a chi racconta storia e storie. Due i progetti editoriali dedicati al trentennale: “I lungarni fiorentini si raccontano dal ponte San Niccolò al Ponte alla Vittoria andata e ritorno”, con storie che riguardano luoghi, fatti, personaggi e aneddoti la secolare storia dei lungarni fiorentini. E “la magia delle piccole storie fiorentine”, libro agenda 2020 che racchiude storie su luoghi, personaggi e fatti storici della città spesso mai raccontati.

Giannelli, nato nel cuore di Firenze e capogruppo del Corteo della repubblica fiorentina è capitano delle milizie del Quartiere di San Giovanni, è anche pittore e ha realizzato mostre anche nel Palagio di Parte Guelfa, all’Accademia dei Georgofili, a Villa Caruso di Lastra a Signa, al castello di Poppi e, ultima, anche in palazzo Bastogi.

10/10/2019 15.50
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto