Login

MET


Comune di Borgo San Lorenzo - Ufficio stampa
De Sio, Gullotta, Lo Monaco, Paolini: presentata la nuova stagione teatrale di Borgo San Lorenzo
Aperta la prelazione per gli abbonati della passata stagione
Stagione teatrale
Si rinnova anche per la stagione 2019-2020 la sinergia fra Fondazione Toscana Spettacolo onlus (riconosciuto dal Mibact primo circuito multidisciplinare anche per il 2019) e le amministrazioni di Borgo San Lorenzo e di Vicchio per un cartellone teatrale all’altezza di un capoluogo di regione. È il risultato della rete teatrale del Mugello, frutto di un intenso lavoro di relazione e di collaborazione che coinvolge anche le tante realtà associative e teatrali del territorio.

Anche quest’anno i due teatri intitolati al grande pittore Giotto presentano due cartelloni paralleli che si completano sul piano della proposta artistica.

Le due stagioni teatrali, armonizzate fra loro, offrono una rosa di artisti di grande richiamo. I titoli presentati sono di grande interesse e spaziano dal classico al contemporaneo, passando attraverso proposte di teatro brillante, comico, drammatico, con un’incursione anche nelle recenti produzioni di danza.
Prezzi, come sempre, per tutte le tasche.

Confermate le iniziative promozionali: Carta dello Spettatore FTS, che offre vantaggi come il biglietto ridotto in tutti i teatri del circuito, eccetto quello in cui viene sottoscritta; Biglietto futuro, riduzioni per under 30; Carta studente della Toscana, biglietto a 8 euro per gli studenti universitari in possesso della carta; Buon compleanno a teatro, che regala il biglietto nel giorno del compleanno; Biglietto sospeso, che consente di offrire uno spettacolo a chi vive un momento di difficoltà; Diventa storyteller, per pubblicare le proprie recensioni e commenti alla serata sul sito toscanaspettacolo.it.

A grande richiesta, ritorna in primavera, La caccia al tesoro, iniziativa animata dallo spirito di aprire anche col gioco le istituzioni – teatri e biblioteche – di Borgo San Lorenzo e di Vicchio, per mostrare la ricchezza culturale dei territori. La caccia al tesoro è progettata e realizzata dalle due Amministrazioni Comunali, dalla Fondazione Toscana Spettacolo onlus ed è resa possibile con il contributo di Unicoop Firenze.

Al TEATRO GIOTTO DI BORGO SAN LORENZO il cartellone inizia martedì 12 novembre con due grandi attrici, Isa Danieli e Giuliana De Sio, protagoniste de LE SIGNORINE un testo di Gianni Clementi giocato sui toni della comicità e della malinconia.

A distanza di un mese, giovedì 12 dicembre, Filippo Dini, con un cast che include Gigio Alberti, Barbora Bobulova e Antonio Catania, porta in scena uno sferzante testo contemporaneo ANFITRIONE, nato dalla penna del drammaturgo Sergio Pierattini.

Milena Vukotic, giovedì 16 gennaio, è la protagonista di UN AUTUNNO DI FUOCO commedia dolce e graffiante di Eric Coble che ha per protagonista un’anziana barricata in casa mentre un intruso si infila dalla finestra.

Prosegue la stagione, mercoledì 29 gennaio, con il percorso drammaturgico di Giulia Minoli ed Emanuela Giordano che presentano SE DICESSIMO LA VERITÀ, un’opera-dibattito sulla legalità che indaga nell’ambito dei comportamenti collusi e racconta la forza di chi, invece, si oppone e denuncia.

Per parlare del confine tra vincitori e vinti e del senso di giustizia umana la regista Laura Sicignano porta in scena ANTIGONE di Sofocle con Barbara Moselli (Antigone) e Sebastiano Lo Monaco (Creonte), in programma martedì 4 febbraio.

Per riflettere sul cambiamento climatico, Marco Paolini porta in scena, venerdì 6 marzo, FILO FILÒ, uno spettacolo che parte dal movimento degli studenti impegnati nei Friday for futures lanciati da Greta Thunberg: coordinati dai propri insegnanti, i ragazzi hanno risposto articolando le proprie speranze e preoccupazioni sotto forma di domande.

Mercoledì 25 marzo sono protagoniste l’energia e il vigore dei CARMINA BURANA nell’allestimento dello Spellbound Contemporary Ballet che porta sul palcoscenico del Teatro Giotto di Borgo la forza narrativa della danza, la potenza della musica e dei versi, in una coreografia firmata Mauro Astolfi.

Chiude la stagione, mercoledì 8 aprile, Leo Gullotta con BARTLEBY, LO SCRIVANO, spettacolo tratto dal racconto che Hermann Melville pubblicò due anni dopo Moby Dick, firmato da Francesco Niccolini. Al centro della storia lo scrivano che lavora diligentemente fino a quando un giorno decide di rispondere a qualsiasi richiesta con la frase: “avrei preferenza di no”.

Campagna abbonamenti
rinnovo abbonamenti dal 7 al 19 ottobre
nuovi abbonamenti dal 21 al 31 ottobre

Abbonamenti
intero € 95 / ridotto € 85
ridotto “biglietto futuro” under 30 € 65

Abbonamento cumulativo
Borgo San Lorenzo + Vicchio € 160

Biglietti
intero € 15 / ridotto € 13
ridotto “biglietto futuro” under 30 € 9

Carta Studente della Toscana
biglietto ridotto € 8 studenti universitari (il posto verrà assegnato, dietro presentazione della carta, in base alla disponibilità della pianta; si consiglia l’accesso in biglietteria almeno un’ora prima dell’inizio spettacolo)

Riduzioni
“biglietto futuro” under 30, over 65, possessori Carta dello spettatore FTS (solo per i biglietti), soci Unicoop Firenze, soci dell’Accademia degli Audaci, possessori della tessera della biblioteca comunale e gli abbonati della stagione 2018/19 del Teatro Comunale Giotto di Vicchio

Promozioni biglietti Coop
per i soci Coop è attiva la promozione 1000 punti mille emozioni.
Info e adesioni presso i punti vendita Unicoop Firenze

Prevendita
Teatro Giotto corso Matteotti, 151 Borgo San Lorenzo, mezz’ora prima dello spettacolo, domenica e festivi 17-19; tel. 055 8459658
Biblioteca comunale piazza Garibaldi, 10 Borgo San Lorenzo
tutti i giorni feriali 9-13.30 e 14.30-19 a partire dal lunedì della settimana precedente lo spettacolo; tel. 055 8457197

Documenti correlati:

15/10/2019 20.34
Comune di Borgo San Lorenzo - Ufficio stampa


 
 

Google


Vai al contenuto