Login

MET


Questura di Firenze
Denunciato un 55enne fiorentino che coltivava ed essiccava piante di marijuana a casa dei genitori a Campi Bisenzio
Sorpreso a rubare una bicicletta in Piazza della Stazione, arrestato dalla Polizia di Stato
Ieri mattina blitz della Polizia di Stato nel giardino di un’abitazione a Campi Bisenzio dove gli Agenti del Commissariato di Sesto Fiorentino hanno scoperto una piccola coltivazione di piante di marijuana.

Secondo quanto emerso nel corso della perquisizione, le piante, una volta cresciute, venivano tagliate e messe ad essiccare all’interno dell’appartamento, pronte verosimilmente per essere cedute a terzi.

Un’intera camera da letto era infatti stata chiusa a chiave e adibita esclusivamente all’essiccazione, al momento, di due piante di marijuana, recise e complete di fusto, rami e foglie, ritrovate ancora non completamente essiccate, alte circa 2 metri e 20.

Alcuni successivi riscontri avrebbero poi confermato che le piante rinvenute erano state coltivate nel giardino dell’abitazione dei genitori di un fiorentino di 55 anni, il quale è stato denunciato per violazione della normativa in materia di stupefacenti.


Nuovo Blitz della Polizia di Stato in un parcheggio sotterraneo a Firenze in via Castelnuovo tedesco

Gli Agenti del Commissariato di Rifredi hanno scoperto droga e un tesoretto in contanti

Ancora un blitz della Polizia di Stato in un parcheggio sotterraneo di un condominio dietro le Cascine, dove già nell’aprile 2018 gli agenti del Commissariato di Rifredi avevano sequestrato una ventina di chili di marijuana e recuperato refurtiva di ingente valore.

Nello specifico gli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato nei giorni scorsi stavano effettuando una serie di controlli nel quartiere fiorentino di Novoli, unitamente alle unità cinofile antidroga della Questura di Firenze, quando i cani poliziotti “Mia” ed “Amper” hanno segnalato un box sotterraneo.

Dal garage, a seguito di perquisizione, sono saltati fuori diversi pacchetti di stupefacente, tra 6 etti di hashish e una 40ina di grammi di cocaina, oltre a 28.700 euro in contanti, verosimile provento di un’attività di spaccio.

La polizia ha rintracciato l’utilizzatore del garage, un fiorentino di 36anni, nei confronti del quale al momento è scattata una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


La Polizia Ferroviaria di Firenze, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di contrasto ai reati contro il patrimonio, ha arrestato un cittadino rumeno di 37 anni sorpreso nell’atto di tagliare la catena di una biciletta in Pizza della Stazione.

Il soggetto, già conosciuto ai poliziotti in servizio antiborseggio, è stato osservato aggirarsi nella tardo pomeriggio di giovedì nei giardini antistanti la stazione con atteggiamento sospetto e guardandosi ripetutamente intorno.

Pensando di non essere osservato da nessuno, si è avvicinato ad una siepe dei giardini e chinandosi, ne prelevava una tenaglia di 22 cm, precedentemente occultata, che usava per tagliare il lucchetto della bicicletta.

Subito dopo, riponeva la tenaglia di nuovo all’interno dell’aiuola, per poi allontanarsi con la biciletta.

Bloccato dalla Polizia, per il predetto, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio, senza fissa dimora e privo di attività lavorativa, è scattato l’arresto.

La bicicletta si trova ora presso gli uffici della Polizia Ferroviaria di Firenze, in attesa del legittimo proprietario.

19/10/2019 15.34
Questura di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto