Login

MET


Comune di Firenze
Il Carnevale di Firenze dei bambini torna per la sua tredicesima edizione in piazza Ognissanti
Sabato 22 febbraio dalle 14 alle 18 grande festa. Saranno coinvolti i bambini delle scuole e i consolati
Sabato 22 febbraio dalle 14 alle 18 torna in piazza Ognissanti il “Carnevale di Firenze dei bambini”, giunto ormai alla sua tredicesima edizione e curato dall’associazione Borgognissanti.

Il “Carnevale di Firenze dei bambini” è una festa ormai entrata nel cuore dei fiorentini che nasce per riappropriarsi di uno degli spazi storici della città: un momento di gioia per i più piccoli per renderli partecipi e celebrare l’identità fiorentina attraverso il rilievo dato alla maschera tradizionale di Stenterello. A questo personaggio e al suo creatore è dedicata oggi una targa in Borgo Ognissanti, 4, sede in passato di uno dei più importanti Teatri di Firenze, costruito dall’Accademia dei Solleciti e dove Luigi Del Buono mise in scena per la prima volta questa famosa figura della commedia dell’arte.

L’evento ha in programma gli intrattenimenti no stop degli animatori Ivan e Francesca, gli spettacoli circensi e i laboratori ludici di The Circus Gang, stand gastronomici con dolci di carnevale, il trenino elettrico Picci, le esibizioni musicali in vernacolo fiorentino della Nuova Pippolese e per i piccoli che non sono travestiti due truccabimbi, Giulia e Jlenia del centro estetico Java Sun, che lavoreranno ininterrottamente con colori completamente anallergici in una postazione dedicata al make-up carnevalesco.

E ad arricchire il pomeriggio festoso di piazza Ognissanti ci sarà un’esibizione “sui generis” degli Sbandieratori e dei musici della Signoria di Firenze ispirata alla mitica saga di Star Wars e un intervento teatrale, dedicato a Stenterello, curato dalla Mald’estro Compagnia di Alessandro Calonaci, il cui scenografo Gianmarco Pandolfini realizzerà la maschera in cartapesta che svetterà al centro della piazza pronto ad essere arso simbolicamente alla fine della festa.

All’evento parteciperanno anche le delegazioni di vari Consolati onorari presenti a Firenze, per un carnevale che promuove la multiculturalità e la fratellanza come valori fondamentali del vivere comune.

“Questa è la tredicesima edizione – ha detto il presidente dell'associazione Borgognissanti Fabrizio Carabba – sono cambiate le abitudini ed è cambiato il mondo ma il Carnevale dei bambini resta. Quest’anno ci sarà una gran bella novità: abbiamo allargato il carnevale a tutti i bambini del mondo ed abbiamo coinvolto tutti i consolati onorari a Firenze per regalare un sorriso a tutti”.

“Sono tredici anni che c’è una collaborazione stretta fra Amministrazione Comunale e l’associazione Borgognissanti – ha aggiunto l’assessore all’educazione Sara Funaro -. Anche quest’anno attraverso la collaborazione dell’assessorato all’educazione che si occupa anche del progetto 'Le Chiavi della Città', collaboriamo per coinvolgere le scuole, le famiglie e i bambini. E’ una iniziativa importante che dà possibilità di divertimento e di inclusione e che ha uno spirito di solidarietà forte perché parteciperà anche la Caritas con i bambini di San Paolino”.

Alla presentazione della manifestazione a Palazzo Vecchio hanno partecipato anche la responsabile di Amaranto Anita D'amico, l’attore della Mald’estro Compagnia Alessandro Calonaci e in rappresentanza dei vari consolati che aderiscono Manon Hansemann console onorario di Francia, Serena Binazzi console onorario di Capo Verde, Gianni Lusena del Consolato di Colombia, Alessandro Giusti del Principato di Monaco, Enrico Palasciano del consolato di Lituania e Jacopo Cappuccio del consolato di Indonesia. In caso di pioggia il Carnevale sarà annullato

14/02/2020 15.27
Comune di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto