Login

MET


Comune di Firenze
Accesso alla scuola Dino Compagni. Maria Federica Giuliani (Vice presidente Consiglio comunale): “La soluzione è già possibile, aspettiamo risposte dalla dirigenza della scuola”

“Si è parlato nei giorni scorsi in merito all'accesso alla scuola Dino Compagni da parte di persone diversamente abili. Lavoriamo tutti per dare risposte a chi rivendica un diritto sacrosanto. L'amministrazione ha sempre dato la giusta attenzione, doverosa, a questi temi ed ha sempre cercato di risolvere i bisogni delle persone in difficoltà. La Dino Compagni – ha ricordato la vice presidente del Consiglio comunale Maria Federica Giuliani presentando una domanda d'attualità alla quale ha risposto l'assessora all'educazione Sara Funaro – è una scuola all'avanguardia. Quella scuola ha tre ingressi: uno dove si trova un elevatore, un secondo ingresso, al parcheggio, dove c'è un ascensore ed un terzo ingresso al piano senza alcuna barriera architettonica. E' stata sollecitata la dirigenza scolastica affinché venga aperto l'ingresso al piano per permettere a tutti i bambini di poter accedere da questo ingresso. Come ha sottolineato l'assessora Funaro c'è stata una grande arrabbiatura quando è stato comunicato all'amministrazione che sarebbe stato aperto quell'ingresso senza barriere architettoniche solo per il bambino diversamente abile. Non possono esserci discriminazioni. Se l'ingresso viene aperto deve essere aperto per tutti i ragazzi. L'obiettivo è quindi aprire quell'ingresso per tutti. Aspettiamo risposte da parte della scuola. L'elevatore nell'altra entrata, deve essere fruibile non solo dal personale ma anche dal genitore che accompagna il figlio. Sono convinta – aggiunge la vice presidente Giuliani – che questa è una soluzione che può essere accettata da tutti. Chiediamo, in maniera forte e determinata, alla dirigenza della scuola di non mettere ostacoli assurdi alla fruizione dell'elevatore e l'apertura dell'ingresso senza barriere architettoniche per tutti gli studenti”. (s.spa.)

17/02/2020 18.25
Comune di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto