Login

MET


Questura di Firenze
Firenze. Piazza Santo Spirito: ieri sera la Polizia di Stato arresta due persone e ne denuncia altre 3
Cittadini di origine tunisina di 20 e 41 anni, già noti alle Forze di Polizia, per i reati di rissa, porto abusivo di armi, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale
Nelle prime ore della notte appena trascorsa la Polizia di Stato, intorno all’una, ha arrestato due cittadini di origine tunisina di 20 e 41 anni in Piazza Santo Spirito, già noti alle Forze di Polizia, per i reati di rissa, porto abusivo di armi, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Gli uomini della Squadra Mobile di Firenze erano impegnati nella serata di ieri in un servizio di prevenzione e repressione di sostanze stupefacenti nella zona della movida di Piazza Santo Spirito, quando, lungo via del Presto di San Martino, intorno alle ore 1.00 hanno notato sfilare due cittadini magrebini.

Quest’ultimi, alla vista di un ragazzo straniero di apparente origine nordafricana hanno iniziato a correre nella sua direzione e il 41enne, nel contempo, ha sfoderato una katana di lunghezza totale di circa 80 cm, brandendola.

Ne è nato un veloce inseguimento al termine del quale i due cittadini tunisini hanno raggiunto il ragazzo, insieme ad almeno altre tre persone poi fuggite, ed è scattato uno scambio reciproco di pugni tra inseguitori ed inseguito, al quale questi si è riuscito a sottrarsi quasi subito fuggendo in direzione via S. Spirito.

Immediata la reazione dei poliziotti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile che hanno subito circondato i due cittadini tunisini ed il più giovane ha fatto uso di spray al peperoncino su due tra i poliziotti intervenuti, ma senza gravi conseguenze.

A nulla è valsa la resistenza anche fisica mostrata dai due fermati che sono stati bloccati, arrestati e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria; la katana è stata sequestrata.

Nel corso della serata di ieri, sempre in Piazza Santo Spirito, gli uomini della Sezione Antidroga della Squadra Mobile avevano denunciato per spaccio di sostanze stupefacenti altri due cittadini di origine tunisina e uno di origine marocchina, sanzionando amministrativamente anche i loro “clienti”.

In particolare, intorno alle ore 23.00 un cittadino tunisino di 25 anni era stato visto cedere una dose si hashish di circa 0.70 grammi a due ragazze maggiorenni di origine sarda in via del Presto di San Martino ed era stato trovato in possesso di contanti per 70 euro, mentre sempre in piazza Santo Spirito, alle ore 23.30 circa, 0.80 grammi di hashish veniva ceduta ad un fiorentino maggiorenne da un cittadino tunisino di 19 anni ed uno marocchino di 38 anni, quest’ultimo trovato anche in possesso di 1,91 grammi della medesima sostanza stupefacente e di 40 euro in contanti.

11/09/2020 13.59
Questura di Firenze


 
 


Vai al contenuto