Login

MET


Redazione di Met
Cinema. "Ho sposato mia madre", successo mondiale per il film di Domenico Costanzo
Prodotto, scritto e diretto dal regista fiorentino. 40 selezioni internazionali e 4 vittorie ad oggi. Award Winner come miglior film internazionale al Long Island International Film Expo 2020 (New York)

Una pioggia di premi per il film low cost prodotto, scritto e diretto dal regista fiorentino Domenico Costanzo “Ho sposato mia madre” e selezionato in oltre 40 festival cinematografici internazionali, molti dei quali ancora in corso, portando a casa ben quattro vittorie.

Award Winner al Fine Continentes Film Festival in Venezuela, Award Winner all’Uk Film Festival di Londra, volando in Asia Award Winner al Jharkhand International Film Festival e award Winner come Miglior Film Internazionale al Long Island International Film Expo 2020 di New York.

"Ho sposato mia madre", interpretato da Nicola Pecci, Rosanna Susini, Monica Bauco e Benedetta Rossi, con la partecipazione di Sergio Forconi, è un film di sentimenti reali, nato per arrivare al cuore delle persone; un grido di aiuto e speranza per i malati di Alzheimer e per i loro cari che vendono i propri affetti allontanarsi: presenti ma senza più un passato e un futuro. Punta sulla voce del cuore, quel “cervello” diverso dalla mente che rimane attivo e in contatto con l’anima anche quando la mente va spegnendosi. Un film che parla d’amore con la “profonda leggerezza” che solo un poeta sa tradurre sullo schermo riuscendo anche a strappare sorrisi.

"Questo è il film che non avrei mai voluto fare – spiega Domenico Costanzo – anzi, mi spiego meglio: è il film che mai mi sarei immaginato di realizzare da quando ho iniziato ad interessarmi di cinema perché racconto, anche in chiave autobiografica, un evento doloroso che mi ha sconvolto la vita e cioè la malattia di mia madre. La mia speranza è che questo film possa arrivare al cuore delle persone, sensibilizzarle e cercar di far capir loro una realtà difficile e dolorosa per chi la vive, ogni giorno".

Un film che è un invito a donare tutto l’amore, che è stato ben compreso a livello internazionale. “Ho sposato mia madre” è un film girato a basso costo come spesso accade in Italia per i prodotti che hanno davvero qualcosa da dire e questa girandola di premi mette ancora di più l’accento sulle possibilità dei nostri autori.


Breve sinossi del film "Ho sposato Mia Madre"
Saverio, scopre che la sua amata madre, Rosa, è affetta dalla sindrome di Alzheimer. Turbato da questo, decide di portarla a casa sua, ma per problemi familiari, ben presto si vede costretto a portarla in una Residenza sanitaria assistita. Un giorno, scopre casualmente a casa della madre, le lettere d’amore che suo padre le scriveva...


Link trailer
https://www.youtube.com/watch?v=YEuDfxutDVY

Filmografia Domenico Costanzo
https://it.wikipedia.org/wiki/Domenico_Costanzo

Sito web
https://domenicocostanzo.it/

Il regista Domenico Costanzo

Dal film 'Ho sposato mia madre'

Dal film 'Ho sposato mia madre'

Dal film 'Ho sposato mia madre'

14/10/2020 12.11
Redazione di Met


 
 


Vai al contenuto