Login

MET


Non-profit in provincia di Firenze
“Una vasca per AISLA Firenze” al tempo del Covid
L’iniziativa si è svolta sabato 17 e domenica 18 ottobre in contemporanea a Firenze, Reggello, Borgo San Lorenzo e San Casciano. Tra i partecipanti anche personalità delle Istituzioni e dello sport come Niccolò Beni, Simone Ciulli, Filippo Megli
La sesta edizione sarà indimenticabile. La maratona di 24 ore – per la prima volta in contemporanea con Borgo San Lorenzo (Centro Piscine Mugello), Reggello (Piscina Comunale), San Casciano (Piscina del Chianti) – di nuoto di AISLA Firenze al tempo del Coronavirus riscuote un successo insperato. Una dimostrazione tangibile di quanto l’impegno della sezione fiorentina di AISLA Onlus non sia certo diminuito. Proprio nei mesi dell’emergenza e in quelli successivi – che purtroppo hanno coinciso con la scomparsa di molti assistiti malati di SLA – AISLA Firenze si è impegnata ancor di più garantendo i Gruppi d’Aiuto e il sostegno psicologico, la logopedia e tutoring dei Fisioterapisti e degli Infermieri in videoconferenza, incrementando anche i servizi, a partire dalla consegna dei farmaci a domicilio in collaborazione con CRI Firenze. La maratona di nuoto “Una vasca per AISLA Firenze” di sabato 17 e domenica 18 ottobre, rappresenta quindi la ferma volontà di essere presenti, anche in tempi di pandemia, per le persone con SLA.

La maratona si è svolta nel completo rispetto delle norme di contrasto al Coronavirus grazie a un efficace controllo delle adesioni, distribuite nelle fasce orarie. Il ricavato è di circa 4000 euro che sosterranno i servizi di assistenza alle persone con SLA. Hanno partecipato 170 persone, per un totale di 11285 vasche e 283 km percorsi. Tra i partecipanti anche personalità delle Istituzioni e del mondo dello sport: l’Assessore allo Sport Cosimo Guccione, la Presidente del Quartiere 3 Serena Perini, Alessandro Draghi, Consigliere Comunale e membro della Commissione Sport, l’ex nuotatore olimpionico Niccolò Beni, specialista nei 200 metri farfalla e 50 dorso, Simone Ciulli, campione paralimpico,bronzo ai Campionati Mondiali di Londra 2019 e Filippo Megli, primatista italiano dei 200 metri stile libero.

Immancabile il supporto dei nuotatori di Rari Nantes Florentia, Esserci Nuoto, PO.HA.FI, Klab, CSI Prato, Amici del Nuoto Firenze e anche di Podistica Oltrarno, che aveva organizzato la virtual run Corri il Solstizio. Da menzionare il record realizzato da Martin Smith Herd con 504 vasche. Un grazie speciale alla signora Antonia F. che a 91 anni non ha rinunciato anche quest’anno a scendere in vasca per AISLA Firenze.

Un sentito ringraziamento a Regione Toscana, Città Metropolitana, Comune di Firenze, Comune di Borgo San Lorenzo, Comune di Reggello, Comune di San Casciano, UISP, FIN, Firenze Nuota, l’U.S. Affrico, Aquatica San Casciano, Centro Piscine Mugello, Vivi lo Sport Master Mugello, HEAD Swimming, Pallanuoto Mugello, Mugello Sub, RE/MAX Ideale. Hanno contribuito alla visibilità dell’iniziativa Radio Toscana, Radio Firenze, Lady Radio e Firenzeviolasupersport. Hanno contribuito BCC Banco Fiorentino, Decathlon, Okeo Toti abbigliamento, Pasticceria Lorenzo, The Florence Irish Pub. Menzione speciale per i volontari della Misericordia di Campo di Marte e di AISLA Firenze che si sono alternati durante le 24 ore garantendo l’ottima riuscita della maratona.

21/10/2020 13.44
Non-profit in provincia di Firenze


 
 


Vai al contenuto