Login

MET


Comune di Campi Bisenzio
Campi Bisenzio. Il 18 giugno una cerimonia per ricordare Primaldo Paolieri
A 50 anni dalla morte, l’ex Sindaco di Campi sarà ricordato alle 8:45 al Cimitero Comunale
Venerdì 18 giugno ricorrono 50 anni dalla morte di Primaldo Paolieri, ex Sindaco di Campi Bisenzio scomparso nel 1971 durante il suo secondo mandato. Per ricordarlo, il Comune di Campi Bisenzio ha organizzato una cerimonia che si terrà alle 8:45 di venerdì 18 giugno presso il cimitero comunale. Il Sindaco Emiliano Fossi e i parenti di Primaldo Paolieri si uniranno alla cittadinanza in un breve ma accorato ricordo.

Sindaco dal 1965 al 1971, Paolieri è una delle figure più amate nella storia recente di Campi Bisenzio.

Il suo primo mandato è legato in maniera inscindibile alla tragica alluvione del 1966, tanto da diventare per tutti “il Sindaco dell’Alluvione”. Fu lui ad affrontare le esondazioni dei torrenti Marina e Marinella e a gestire le terribili conseguenze della piena dell’Arno, che in molte frazioni del Comune campigiano (San Donnino, Sant'Angelo a Lecore, San Piero a Ponti, Gorinello) superò abbondantemente i 4 metri di livello.


Figura apprezzatissima anche dai suoi avversari politici, vinse con facilità anche le elezioni del 1970, grazie anche alla perizia e alla sensibilità mostrata nei giorni dell’Alluvione. Nel 1971 scomparve prematuramente, lasciando un vuoto incolmabile nella politica campigiana.

Il Sindaco Emiliano Fossi: «L’eredità politica e umana di Primaldo Paolieri è ancora oggi viva, vivissima: la sua sensibilità è un faro che ancora oggi guida la nostra amministrazione. La grande storia politica della sinistra campigiana ha toccato con Paolieri vette eccezionali, che ci esortano a fare del nostro meglio secondo gli stessi principi di uguaglianza e solidarietà che hanno caratterizzato i suoi anni come consigliere prima e come Sindaco poi. Proseguire idealmente il suo lavoro è un onore e un onere enorme».

17/06/2021 10.41
Comune di Campi Bisenzio


 
 


Met -Vai al contenuto