Login

MET


Regione Toscana
Incarichi Regione: Basanieri, balzo in avanti della Toscana nella parità di genere
La presidente della commissione Pari opportunità: “Aggiunti nuovi strumenti per dare massima informazione: è elemento qualificante. Le istituzioni devono essere d’esempio”
“La nuova legge sugli incarichi regionali appena approvata fa fare un balzo in avanti rispetto alla parità di genere nella nostra Regione. Dopo le indicazioni della legge 16/2009, oggi la Toscana scrive in maniera netta ed inequivocabile che tutti gli organismi di nomina e designazione della Regione devono avere parità di genere. Non solo, elemento fondamentale, vengono aggiunti nuovi strumenti per dare massima informazione riguardo agli incarichi che la Regione Toscana deve espletare”. Questo il commento di Francesca Basanieri, presidente della commissione regionale per le Pari opportunità, a seguito dell’approvazione delle nuove disposizioni in materia di incarichi regionali.

“Si tratta di un elemento qualificante”, prosegue la presidente. “La diffusione dell'informazione attraverso nuove modalità e maggiore capillarità farà si che si possano trovare le migliori figure per ricoprire certi ruoli. L'obiettivo è infatti quello di avere le persone più competenti e qualificate all'interno degli organismi della Regione e poiché di persone qualificate ce ne sono di entrambi i generi, sia in ruoli politico amministrativi che tecnici, è giusto che la parità venga rispettata”.

“Ringrazio il presidente Mazzeo, l'Ufficio di presidenza e tutto il Consiglio regionale – chiude Francesca Basanieri – per aver compreso come il cambio di passo verso una nuova cultura di parità debba partire proprio dall'esempio che le istituzioni danno ai cittadini. E ringrazio tutte le componenti della Commissione che hanno lavorato unite affinché questo obiettivo fosse raggiunto”.

28/07/2021 14.18
Regione Toscana


 
 


Met -Vai al contenuto