Login

MET


Comune di Figline e Incisa Valdarno
“Il filo delle donne”, domenica 28 novembre, la performance collettiva per dire no alla violenza di genere
Un filo lungo cinque chilometri intrecciato un pezzo alla volta da chiunque vorrà partecipare, per unire Figline e Incisa in una staffetta solidale per la Giornata contro la violenza sulle donne

Un lungo filo che unirà Figline e Incisa, intrecciato un pezzo alla volta da chiunque vorrà unirsi alla grande performance collettiva e dire così il suo “No” alla violenza sulle donne. È “Il filo delle donne”, l’iniziativa organizzata dal Coordinamento Associazioni di Volontariato Valdarno Fiorentino con il patrocinio del Comune di Figline e Incisa Valdarno, in programma domenica 28 novembre al termine di una settimana di appuntamenti promossi per la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

Come in una staffetta, ciascun partecipante si aggiungerà agli altri portando un pezzetto di filo realizzato da sé, di qualsiasi materiale e colore, da intrecciare ai precedenti fino a coprire tutta la distanza. E unire in questo modo due opere simbolo della lotta alla violenza di genere: la partenza è fissata infatti alle 9.30 dall’installazione contro i femminicidi del giardino di via Vittorio Veneto a Figline, con il saluto dell’assessora alle Pari opportunità Francesca Farini. Prima di mettersi in cammino sarà inaugurata la nuova panchina rossa donata da Conad Figline e installata proprio nel giardino di via Vittorio Veneto. L’arrivo, cinque chilometri più in là, sarà invece alla panchina rossa del giardino di Villa Campori, a Incisa, dove l’ultimo capo del filo verrà intrecciato intorno a mezzogiorno. Il percorso prevede le seguenti fermate: ore 9.40, Chiesa Ponterosso a Figline; ore 10.10, parcheggio Decathlon a Figline; ore 10.40, parcheggio Polo Alfiero Bianchi a Figline; ore 11.10, giardino pubblico La Massa a Incisa con aperitivo offerto dal Circolo Arci La Massa; ore 11.45, parcheggio località Focardo a Incisa. Via libera alla creatività: si possono usare nastri, corde, fettucce di lana, cotone, rafia, spago, stoffa, materiali sintetici, semplici o lavorati, di qualsiasi colore e lunghezza. Tra questi, anche quelli realizzati dagli anziani ospiti di Casa Martelli e dai volontari delle associazioni del territorio. La partecipazione è spontanea e gratuita, ai partecipanti è richiesto di indossare un indumento o un accessorio di colore rosso. Il rientro sarà a carico di ciascun partecipante.

L’iniziativa è a cura del coordinamento Associazioni di Volontariato Valdarno Fiorentino di cui fanno parte: SPI CGIL Lega Valdarno Fiorentino - Coordinamento Donne, FNP CISL Pensionati Valdisieve Valdarno, FNP CISL Pensionati Valdisieve Valdarno - Coordinamento Donne Firenze Prato, ANTEAS Valdisieve Valdarno, AUSER Figline ODV, AUSER Incisa ODCV, Associazione Il Giardino Centro sociale, Unicoop Firenze Sezione Soci Valdarno Fiorentino, A.V.O. Figline, Prociv Incisa, Calcit Valdarno Fiorentino, Gaib Figline, Croce Rossa Incisa, Associazione Amici del Valdarno, Circolo M.C.L. “Giuseppe Fanin”, Anpi sezione “Aronne Cavicchi”, Rugiada a.s.d., Circolo Arci “Luigi Bonatti” Matassino, Circolo Arci La Massa, Circolo Arci “Rinascita” di Figline, Circolo Arci di Incisa, Circolo M.C.L. Ponterosso, Circolo Arci Amicizia.

L’iniziativa sarà preceduta dall’incontro “Amore non è violenza”, dialogo che avrà come ospiti Bianca Berlinguer, giornalista di Rai 3, Serena Spinelli, assessora regionale alle Politiche sociali, e l’avvocatessa Carlotta Corsani. Modera il giornalista e scrittore Gianni Somigli. L’iniziativa è in programma sabato 27 novembre alle 17 al Circolo Arci di Incisa. Info: Nico, 335.5487091 - Francesco, 366.5969334.

25/11/2021 10.48
Comune di Figline e Incisa Valdarno


 
 


Met -Vai al contenuto